lunedì 13 dicembre 2010

E alla Camera si alzò il coretto "scemo, scemo"

Quando Franceschini ha fatto presente al primo ministro che il ripetere alla Camera lo stesso discorso del Senato è stato poco cortese, si è alzato il coretto "scemo, scemo".
Ma il limite era già stato superato quando Alessandra Mussolini ha tentato di tirare il cellulare a Piero Fassino e dunque ha prevalso il "liberi tutti".

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.