giovedì 23 giugno 2011

La Lega non perdona

Volevano i ministeri al nord, ma il Governo ha deciso che rimarranno a Roma. Volevano la fine dei bombardamenti in Libia, ma la Nato ha bocciato subito la proposta di Frattini. Naturalmente continueranno ad appoggiare il Governo perché la cosa più importante l'hanno ottenuta: un posto a sedere in Parlamento.

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.