domenica 5 giugno 2011

Vogliono eliminare il contratto nazionale, ringraziate Marchionne (II puntata)

Alberto Bombassei, vice presidente di Confindustria per le Relazioni Industriali:
[...] laddove, come nel caso della Fiat, vi sia un contratto aziendale che ha il consenso della maggioranza dei lavoratori, tale contratto deve essere considerato valido per tutti e deve poter sostituire il Ccnl

Traduzione:
[...] laddove, come nel caso della Fiat, possiamo ricattare i lavoratori con la minaccia di chiusura dello stabilimento in modo da avere il consenso della maggioranza, tale contratto deve essere considerato valido per tutti e deve poter sostituire il Ccnl per poter sfruttare le zone del paese con un alto tasso di disoccupazione.

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.