domenica 17 luglio 2011

I segreti dei palazzi su Facebook? Poco credibile

Pare che il tipo che postava i segreti dei palazzi su Facebook sia poco credibile. In effetti fino ad ora non ha svelato niente di nuovo, in cambio ha già messo la pubblicità sul suo blog. Potete trovare riflessioni molto più accurate delle mie su valigiablu.it e ilnichilista.wordpress.com.

5 commenti:

  1. Ah si davvero ? e perche' dovremmo credere a lei ? Lui almeno ha messo un sacco di foto e la carta intestata c'e' veramente.

    RispondiElimina
  2. La credibilità delle cose dette è accertata dalle ricevute. Voi, soloni di sempre, siete gli adepti della Casta : armiamoci & partite. Al momento di tirare fuori i " coones " ecco che arriva sempre, dal fondo della sala: giusto, però.../ Vecchio metodo delle sezioni di Stalin per vanificare sempre ogni sforzo.

    RispondiElimina
  3. L'ho notato subito il fatto della pubblicità sul blog...però aspetterei di vedere le novità prima di trarre conclusioni. In ogni caso già le cose rilevate bastano a farmi girare i coglioni....il fatto di dire "ma queste cose le sanno tutti"...è da' fessi...queste cose vanno dette e ripetute un milione di volte fin quando non ci renderemo conto che occorre essere ed apparire onesti o non cambierà mai nulla compresa la casta...

    RispondiElimina
  4. Ma la questione non è la veridicità di quello che viene postato in quel profilo, ma il fatto che siano argomenti verosimili e soprattutto raccoglie la rabbia diffusa verso questo modo indecente di condurre la politica e la morale italiane. Addirittura oserei dire che chiunque mette in discussione queste "notizie" viene considerato, anche se in ragione, un difensore assoldato della Casta. Pertanto non mi soffermerei sull'attendibilità di questa fonte, ma sul fatto che quello che sembra mormorio del popolo non è altro che l'eco di uno tzunami devastante.

    RispondiElimina
  5. Se pubblicherà qualcosa di suo sarò il primo a segnalarlo

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.