lunedì 18 luglio 2011

La casta cattolica

L'otto per mille dell'Irpef, assegnato alla Chiesa cattolica per il 2011, ammonta a 1 miliardo e 118 milioni di euro. Nel 2008 la percentuale delle scelte a favore del Vaticano è stata pari all'85,01%. Tenendo conto che solo il 43,5% dei contribuenti ha espresso la volontà di donare la sua quota, in un mondo migliore la percentuale effettiva sarebbe dovuta essere del 35%: 460 milioni di euro.
In un periodo "anti casta" come questo, è giusto ricordarlo: la Chiesa cattolica intasca 658 milioni di euro in più.

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.