mercoledì 15 febbraio 2012

Pagheremo di meno ma bombarderemo di più

Dopo aver annunciato stamane in commissione il taglio del programma F-35 (da 131 a 90 cacciabombardieri), il ministro della Difesa Di Paola ha lasciato al sottosegretario Filippo Milone il compito di rispondere a un’interrogazione dell’on. Augusto Di Stanislao (Idv) in merito alla decisione governativa di rimuovere i ‘caveat’ che finora impedivano ai nostri aerei schierati in Afghanistan di sganciare bombe.
eilmensile.it

E poi questa:

KABUL - E così erano pastori, le otto vittime del raid aereo di una settimana fa. Avevano dai 9 ai 15 anni (più un diciottenne) secondo gli abitanti del loro villaggio. Però il definitivo e dispiaciuto rapporto della Nato dice che avevano tutti «misure da adulti».
www.corriere.it

2 commenti:

  1. Da sempre riesco a stupirmi per le parole e gli argomenti di scusa dei militari in genere.
    Nonostante la forma inconfondibile delle loro teste.

    RispondiElimina
  2. Deve essere bello uccidere poveri ragazzini disarmati e che vogliono solo vivere, e magari stuprare ragazzine e poi sgozzarle. Ma chi sono questi personaggi che servono la patria?
    Lo dice bene Biil Hicks in questo breve video

    http://www.youtube.com/watch?v=GAoOUi3_xuc

    E poi tornano a casa e piangono perché l'uranio li sta uccidendo, impazziscono e fanno fuori chiunque a casaccio, famiglia più spesso...mi chiedo, ci chiediamo credo, "Ma dove pensavate di andare a disneyland?"
    Assassini si chiamano queste persone, mercenari è un modo meno orribile per dire chi ti ucciderà perché è pagato per farlo :-(

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.