mercoledì 18 aprile 2012

Annega la Lega (e non si salva nemmeno il Trota)

di pugioba

E' caduto anche l'ultimo tabù: anche i leghisti rubano. Rubavano i fiduciari del capo, rubavano quelli del cerchio magico. Fosse tutto qui, non ci sarebbe niente di strano, ma cercare di investire in Tanzania e sentirsi dire di no dai tanto vituperati "bingo-bongo" non si può sopportare. Se io fossi leghista strapperei la tessera del partito. No aspettate, se io fossi leghista, la tessera l'avrei già strappata tempo fa, all'epoca del secondo (il primo si prescrive) accordo con Forza Italia, dopo aver dato a Berlusconi del mafioso. Ora la Lega annuncia le pulizie di primavera. Cari leghisti, se l'andazzo sarà questo, non stupitevi se a farle verrà chiamata una colf romena. Con tutto il rispetto. Per la colf.

3 commenti:

  1. E se dice di no pure la colf romena se la caveranno grazie alla scopa di Harry Potter: una Nimbus 2000 o una Firebolt solo per loro. Grazie alle preziose conoscenze della signora Manuela Marrone in Bossi...

    RispondiElimina
  2. Dovrebbero sprofondare nella vergogna e sparire dal mondo solo per il fatto di aver approfittato e speculato "SPUDORATAMENTE", con le tasse della povera gente, compresi i votanti leghisti!
    Dico espressamente povera gente, perché sono solo loro che sono costretti a pagare.
    In Italia chi può "FOTTE LO STATO".
    Questo lo può fare solo chi i soldi ce li ha.

    RispondiElimina
  3. ma nessuno prova un pochetto di compassione per un povero malato abbisognoso di una badante che gli pulisca il sederino(non con la bandiera) e di un povero avannoto non ancora uscito dallo stato larvale(e forse mai uscirà)e di una santa donna educatrice di pargoli padani innocenti?
    mater med.

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.