lunedì 30 aprile 2012

Grillo e la mafia


Beppe Grillo a Palermo:
La mafia non ha mai strangolato le proprie vittime, i propri clienti, si limita a prendere il pizzo. Ma qua vediamo un'altra mafia che strangola la propria vittima

Via Mante.

7 commenti:

  1. Il discorso di Grillo sulla mafia è provocatorio, ma ha perfettamente ragione. La mafia cerca di tenere in piedi un sistema, non di affossarlo. Ascoltate tutto il suo intervento senza estrapolare la frase. Leggete poi questo pezzo per rinfrescare la memoria su attacchi demagogici della politica del non fare contro le voci dissonanti, in questo caso quella di Fabrizio De Andrè:
    http://archiviostorico.corriere.it/1998/agosto/19/mafia_lavoro_Andre_dice_stupidaggini_co_0_9808195607.shtml

    RispondiElimina
  2. Quella di Fabrizio De Andrè era una provocazione, quella di Grillo una minchiata. Forse De Andrè voleva intendere che se fosse stato qualcun altro a dare lavoro la mafia non sarebbe esistita. La frase di Grillo (La mafia non ha mai strangolato le proprie vittime) è una fesseria immane: la mafia strangola, spara, scioglie nell'acido, brucia, etc.

    RispondiElimina
  3. Non parlava di questo, Grillo. Io non sono il suo avvocato, ma dal discorso si capisce che la mafia, nel business del racket, cerca di far pagare un pizzo "sostenibile" ai propri "clienti". E' un paradosso, chiaramente, ma serve a far capire che in questo momento lo stato fa pagare alle fasce più deboli molto più di quanto possano sopportare. In ogni caso, chi non citava Grillo nemmeno per errore, ora gli sta facendo una gran pubblicità. Li sta fregando proprio con sparate come questa.

    RispondiElimina
  4. Se non pagano, la mafia uccide o brucia la fonte di reddito. Non mi pare così "sostenibile". Sono sparate per cercare pubblicità, certo, ma la michiata rimane.

    RispondiElimina
  5. Anche lo stato che pretende dai suoi cittadini più di quanto possano pagare uccide: uccide simbolicamente la dignità delle persone e uccide fisicamente attraverso una spinta indiretta (non volontaria, ma non per questo meno efficace) al suicidio...
    Credo che quella di Grillo sia stata un'affermazione paradossale dal puro intento provocatorio...estremamente efficace e molto facile da strumentalizzare...

    RispondiElimina
  6. E' una provocazione che doveva "mantennere in corpus"; la mafia per definizione è una associazione criminale, lo stato no, almeno negli intenti, lo stato poi è fatto da uomini, ma questo è un altro discorso.
    matermediterranea

    RispondiElimina
  7. Scandaloso, grillo è semplicemente scandaloso. Grazie a lui Berlusca (la mafia) vincerà di nuovo. Questa è l'unica verità sotto ad un cumulo infinito di parole vuote, semplici e banali. Cose che potrebbe dire anche un bambino, quello che la gente vuole sentirsi dire. Bravi bravi, votatelo pure. Vota Grillo e ti ribecchi Berlusconi, vai vai siete dei creduloni, secondo voi a chi conviene foraggiarlo?

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.