giovedì 7 giugno 2012

Europa 7, il Corriere e Prodi

La Corte europea dei diritti umani ha condannato l'Italia per non avere concesso per 10 anni le frequenze all'emittente televisiva Europa 7 di Francescantonio Di Stefano. Al suo posto trasmetteva abusivamente Rete 4. Anche il centro sinistra ha dato una mano a Berlusconi in questa vicenda. Forse è per questo concorso di colpe che il corriere.it ha evitato di nominare Berlusconi, Rete 4, Mediaset o Emilio Fede nel suo articolo. Avrebbe dovuto nominare anche i vari rappresentanti del centrosinistra - come D'Alema, Prodi, e Bonino - e l'articolo sarebbe diventato troppo lungo. E troppo completo.

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.