martedì 5 giugno 2012

Senza se e ma e sinistra

Bersani ai dissidenti del Pd: "Voto nel 2013, senza se e ma"
Pensando da egoista, come uno che vuole solo vincere le elezioni per poi vincerle anche la volta successiva, gli do ragione. Poi, il paese, si fotta! Mi spiego meglio: se si va alle elezioni adesso vince il centro sinistra, sicuro, il quale sarà costretto a proseguire la politica economica di Monti; così facendo, ovviamente, le elezioni successive non le vince.
O pensate che il Pd possa fare una politica di sinistra? Ma siamo pazzi?

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.