giovedì 18 giugno 2009

Fusione o fissione mentale


ITER è un progetto internazionale per la costruzione di un reattore nucleare a fusione calda, in pratica al suo interno si dovrebbe creare lo stesso processo di fusione che avviene nelle stelle.
Per la sua realizzazione nel 2001 sono stati stanziati 5 miliardi di euro, ma ora si sta pensando di portare gli stanziamenti a 10 miliardi e di farne slittare l'inizio dell'operatività dal 2018 al 2025.
Per la fusione fredda, invece, non c'è stato un briciolo di finanziamento nonostante la provata realizzazione... ma questa è un'altra storia.
Dunque continueremo con la fissione tanto cara la nostro governo. Se poi si dovranno impasticcare le persone che vivono in un raggio di 10 km intorno alle centrali, come in Francia, poco male.
Se il nostro governo dice che le centrali non inquinano perché dobbiamo preoccuparci?

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.