lunedì 13 luglio 2009

Il gasdotto Nabucco

Tanto per tenere il filo del discorso, è stato siglato oggi ad Ankara l'intesa intergovernativa per consentire il transito del gasdotto Nabucco. L'accordo prevede il trasporto di gas dal Mar Caspio e dal Medioriente verso l'Europa. Il consorzio Nabucco prevede di prendere il gas dall'Azerbaijan, dall'Egitto, forse dall'Iran e possibilmente dalla Russia e dal Turkmenistan.
In questo modo, forse, l'Europa potrà sfruttare il Megagiacimento di gas in Turkmenistan, uno dei giacimenti di gas naturale più grandi del pianeta situato vicino al confine con l'Afghanistan (ohps!), che contiene almeno 6-7 mila miliardi di metri cubi di gas, forse addirittura il doppio. Il paese centroasiatico è la terza potenza gasifera del mondo dopo Russia e Iran, o magari anche la seconda.
Il condotto dovrebbe passare in Georgia, come il "tubone" di petrolio che ha messo il pepe all'ultima scaramuccia diplomatica con la Russia. Considerando i due condotti, parecchia gente deve aver sudato freddo quando il presidente georgiano ha fatto l'uccellata di attaccare l'Ossezia del Sud.

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.