venerdì 6 novembre 2009

Calearo lascia il PD

Massimo Calearo lascia il PD. Vogliamo ricordarlo con il post scritto quando si candidò nel partito veltroniano:
Massimo Calearo è un industriale, ma anche: presidente dell'Associazione industriali di Vicenza, ex presidente di Federmeccanica, consigliere della Banca d'Italia di Vicenza, Presidente del Comitato locale di Unicredit e Consigliere amministrativo del Gruppo Athesis.
Si è schierato a favore del blocco delle importazioni dalla Cina, ha difeso la Legge Biagi e la riforma della scuola di Letizia Moratti, nonché lo sciopero fiscale proclamato dalla Lega Nord.
Il Partito Democratico lo ha candidato alle prossime elezioni.
Ieri a Ballarò ha dato il meglio di se, ha dichiarato candidamente che Mastella ha salvato l'Italia da un governo che sembrava un “fritto misto”, che finalmente Visco e le sue tasse non ci saranno più e che la legge 30 è un'ottima legge e va salvaguardata.

Ciao Massimo, non ci mancherai. Ah! Se ti capita salutami Rutelli.

2 commenti:

  1. Da noi, in Sardegna, si dice "non vuole visto".... pessimo sul serio

    RispondiElimina
  2. da noi in Ogliastra si dici:
    in corrias de fogu

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.