lunedì 8 marzo 2010

Napolita' si mette sempre più male

Per i giudici del Tar del Lazio, il dl 'salva liste' non "può trovare applicazione perché la Regione Lazio ha dettato proprie disposizioni in tema elettorale esercitando le competenze date dalla Costituzione". È più o meno la tesi del costituzionalista Federico Sorrentino: sono le regioni che, secondo la costituzione, hanno competenza. Per Napolitano no: "il testo successivamente elaborato dal Ministero dell'interno e dalla Presidenza del consiglio dei ministri, non ha presentato evidenti vizi di incostituzionalità".
Napolita' si mette sempre più male!

2 commenti:

  1. mater mediterranea9 marzo 2010 13:12

    Ciampi dice che il decreto salva liste "massacra le istituzioni"e poi dice che bisogna difendere la massima carica dello Stato.Difendere da chi?Da se stessa?Se il decreto è palesemente anticostituzionale perchè ha firmato?Forse ha voluto evitare prove di forza più temibili, consapevole che Berl. e i suoi sono disposti a tutto(Gaspari docet).Che ne sappiamo di cosa ha detto a quattr'occhi il nostro sire?

    RispondiElimina
  2. Penso voglia dire che se a questi viene il rigurgito fascista, l'unica difesa che abbiamo è il Presidente della Repubblica. E forse non ha tutti i torti.

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.