sabato 22 dicembre 2012

Odifreddi è tornato su Repubblica

Dopo il fattaccio dell'altra volta, Odifreddi è tornato su Repubblica. Nei commenti qualcuno sospetta che vi sia stata censura e lui risponde con un commento chiarificatore:


simils 22 dicembre 2012 alle 09:21
Caro Odifreddi, ben tornato.
La sua esclusione mi sembrava oltremodo ingiusta, lei ha solo paragonato certi comportamenti al nazismo, mentre certi nazisti veri come Mahadip e Piacesi che in sua assenza, hanno teorizzato la pulizia etnica in Palestina non sono stati ancora presi a calci come meritano.

Ma resto contrario ai reati d’opinione.

Piergiorgio Odifreddi 22 dicembre 2012 alle 10:40
caro simils,

solo una precisazione, perché mi sembra che al proposito ci sia una confusione. non è stata “repubblica” a sospendere il blog, ma io. loro si erano limitati a togliere un post considerato particolarmente offensivo (per qualcuno), a causa soprattutto del titolo “dieci volte peggio dei nazisti”, riferito ai politici di estrema destra israeliani che stanno al governo.

“repubblica”, fin da subito, mi aveva chiesto di continuare. io mi sono preso un periodo di riflessione, e ho pensato che fosse più utile continuare, anche in seguito alle ripetute conferme che si era trattato soltanto di un episodio isolato su un argomento (per qualcuno) particolarmente sensibile. sul quale comunque torneremo, appena la cronaca ce ne fornirà l’occasione e lo spunto.

lunedì 17 dicembre 2012

Il vero digital divide

Alcuni illuminati si son presi la briga di analizzare 490 domande della prova preselettiva per il concorso docenti.
Risultato: 54 presentano risposte errate (almeno 15 di queste contengono errori gravi) e 106 fanno riferimento a dettagli relativi solo ai sistemi operativi Windows.
Si sente parlare tanto di digital divide riferito alla qualità delle infrastrutture e non al livello d'istruzione. Forse è meglio cominciare da chi sceglie gli insegnanti, che ne dite?

domenica 16 dicembre 2012

1789-2012

1789
(EN) (IT)
« A well regulated Militia, being necessary to the security of a free State, the right of the people to keep and bear Arms, shall not be infringed. » « Essendo necessaria alla sicurezza di uno Stato libero una milizia regolamentata, il diritto dei cittadini di detenere e portare armi non potrà essere infranto. »
(Secondo emendamento della Costituzione degli Stati Uniti d'America it.wikipedia.org)

2012
Kalashnikov, record di vendite
Volano le esportazioni del celebre mitragliatore russo. A spingere il dato delle vendite sono gli acquisti a stelle e strisce, che da sole hanno assorbito l'83% dell'export.
repubblica.it

Si fa presto a dire gay


i giornali e le tivù parlano di ‘attivisti gay’, ignoro come abbiano potuto conoscere con tanta certezza le nostre inclinazioni sessuali. L’idea che qualcuno manifesti per i diritti civili di tutti, indipendente dal fatto se gli piacciono le donne o gli uomini, evidentemente non sfiora ancora i miei colleghi.
piovono rane

lunedì 10 dicembre 2012

Il ritorno della mummia


ze-violet:
la prima di Libé, domani. Da il Manifesto
mumie=mummia

lunedì 3 dicembre 2012

Il PD devolva l'incasso del ballottaggio

di pugioba

Se al ballottaggio delle primarie del PD hanno votato poco più di 2,5 milioni di Italiani al costo di due euro a voto(*), il partito di Bersani e Renzi ha intascato 5 milioni di euro, circa. Se sommiamo questa cifra agli 8 milioni di euro incassati al primo turno, raggiungiamo la ragguardevole cifra di 13 milioni di euro che i cittadini, volontariamente, hanno pagato per quella che è stata descritta come una prova di democrazia.
Non sapevo che la democrazia avesse costi così alti, visto che il PD, così come Sel e tutti gli altri partiti italiani, riceve ogni anno cifre iperboliche per i rimborsi elettorali (solo il Partito Democratico circa 200 milioni di euro negli ultimi 4 anni).
Destinare questi soldi ad un'opera sociale utile e d'impatto (che so, ricostruzione centro storico de L'Aquila, ripristino degli stabili scolastici più fatiscenti etc... etc... etc... etc... etc...) sarebbe un bel segno di cambiamento da chi si candida a guidare l'Italia ad un profondo e necessario rinnovamento.

*Aggiornamento: i votanti che hanno partecipato al primo turno non hanno versato i due euro per il ballottaggio. Scusate per l'errore (dangp).