giovedì 23 dicembre 2010

Buone feste

Buone feste, ci vediamo l'anno prossimo.

mercoledì 22 dicembre 2010

In due giorni Napoli sarà pulita

tgcom 14/12/2010:
18.35 - "In due giorni Napoli sarà pulita"
"Pensiamo che nei prossimi due giorni Napoli sarà pulita", ha detto il premier.


tg3 22/12/2010 - manifestazione studenti a Napoli:

martedì 21 dicembre 2010

Anche Sallusti è fascista

Ad Agorà, Mario Adinolfi e Sallusti, il direttore de "il Giornale", hanno avuto uno scontro verbale quando si è parlato delle manifestazioni in piazza. Sallusti ha insultato Adinolfi e poi gli ha augurato di essere preso a bastonate. Ma questo è il minimo. In un impeto di fascismo rampante, infatti, si è augurato che la polizia spari sui manifestanti con cui si scontra. Guardatelo perché è impressionante:



A proposito: Sallusti è nipote di Biagio Sallusti, tenente colonnello della Repubblica di Salò. Buon sangue...

Dorme

Maggioranza e minoranza

di pugioba

"La violenza in piazza è da condannare senza appello. Prima ancora di esprimere la propria opinione, occorre prendere le distanze dai violenti". "Occorre cercare di capire cosa porti al gesto violento. Quale sia il disagio che lo genera". "No, capire significa giustificare". Etc, etc.

Questa è solo una piccola parte dello sterile dibattito che si consuma all'indomani di ogni manifestazione che, a causa di infiltrati statali e non, finisce con gesti di violenza. Sterile perché nessuna di queste cerca di andare alla base delle cose. Il mio dubbio è questo: come può un governo illegittimo decidere su cosa sia o non sia legittimo? Questo governo è illegittimo perché viola diversi principi di base contenuti nella Costituzione, quali conflitto di interessi, potere utilizzato come schermo, leggi promulgate per interesse personale, condanne definitive dei suoi rappresentanti, etc, etc.
Se la base è marcia, tutto ciò che verrà costruito su tale base sarà marcio, instabile, architettonicamente sbagliato. Lo è quindi anche la discussione iniziale. Giusto o sbagliato. Se accettiamo come principio comune la Costituzione Italiana, allora, trovandoci in una situazione incostituzionale, ognuno è libero di reagire come vuole ad una condizione che ritiene sbagliata, visto che chi lo dovrebbe rappresentare e tutelare non è legittimato a farlo. La Costituzione contiene principi universali di libertà, rispetto, diritti e doveri. Il fatto che una maggioranza di elettori abbia espresso la propria preferenza dandola all'attuale maggioranza, non garantisce di per se il diritto di un governo incostituzionale a governare. O meglio, loro governano, ma fuori dalle norme costituzionali. Ne abbiamo fulgidi esempi ogni giorno, inclusi i tentativi sempre più palesi di modificare la Costituzione in proprio favore. Se il presupposto è questo, qualunque cittadino è legittimato ad agire fuori dalle norme costituzionali, perché già chi lo dovrebbe rappresentare agisce in tal modo. Questo vuol dire che il parametro per giudicare chi ha torto e chi ragione è nullo, se si pretende di giudicare solo il singolo cittadino secondo quei parametri. La democrazia è certamente un sistema imperfetto, ma per ora è il migliore per regolare la vita dell'uomo sociale. Pretendere però che solo il concetto di maggioranza e minoranza siano l'ago della bilancia di tale sistema è insufficiente, se non si rispettano principi di base. In tal modo qualunque maggioranza sarà sempre legittimata dai numeri ad agire come meglio crede contro la minoranza, anche incostituzionalmente. Pretendere poi di pilotare, giudicare e sanzionare la reazione della minoranza è semplicemente ridicolo. È dittatura.

lunedì 20 dicembre 2010

Veronesi, il Pinocchio nucleare

"Caro Prof. Umberto Veronesi, se vuole fare il promotore del nucleare, continuando a dire balle, non dovrebbe dirigere l’autorità di sicurezza e controllo. Lei ha dichiarato che potrebbe dormire tranquillo avendo in camera da letto scorie nucleari, che trovare un deposito per le scorie nucleari non è un problema, che la Svizzera vuole costruire tre nuove centrali. Lei sta correndo il rischio di trasformarsi...in un "Pinocchio nucleare"! www.greenpeace.it/nucleare/pinocchio-nucleare

Lezioni di giornalismo

Emmanuel Negro fa notare che il pezzo su Repubblica "Wikileaks, Cablo Usa: rapporto su morte Calipari costruito per evitare altre inchieste" è ripreso
dal Guardian, che ha scovato il dispaccio su Calipari dopo una richiesta in tal senso da un lettore italiano, nell’ambito di "You ask, we search", il canale aperto del giornale che permette ai lettori di suggerire cosa cercare nello sterminato database del Cablegate.
Lezioni di giornalismo anyone?

È molto triste constatare che troppe volte le nostre più grandi testate si appoggiano a giornali stranieri per scovare scoop che ci riguardano.

domenica 19 dicembre 2010

Gasparri: il fascista che blatera

Gasparri sulla scarcerazione degli studenti fermati dopo gli scontri di Roma:
Invece delle sciocchezze che vanno dicendo i vari Cascini e Palamara, qui ci vuole un sette aprile. Mi riferisco a quel giorno del 1978 in cui furono arrestati tanti capi dell'estrema sinistra collusi con il terrorismo

Prima di tutto, come ci ricorda Repubblica, era il 7 aprile del 1979 che le forze dell'ordine arrestarono diverse persone ree di appartenere a frange eversive.
Secondo: nessuno, a suo tempo, ha preteso l'arresto di un noto esponente politico quando minacciava l'uso delle armi contro la nazione. Sopratutto Gasparri.
Ora qualcuno cerchi di far capire a Gasparri che solo i fascisti blaterano di arresti preventivi con tanta leggerezza. Se ci riuscite meritate un premio.

sabato 18 dicembre 2010

Sono un ex iscritto al Pd, e tra poco sarò anche un ex elettore


Questi sono i primi commenti su partitodemocratico.it all'articolo di Repubblica dove Bersani annunciava la possibile alleanza con il terzo polo e l'addio alle primarie:

#1 Francesco A., 17/12/2010
Sono un ex iscritto al Pd, e tra poco sarò anche un ex elettore...

#2 catia g., 17/12/2010
spero che l'idea di allearsi con il terzo polo muoia all'alba; se così non sarà per la prima volta in vita mia non andrò a votare...

#3 Michele B., 17/12/2010
Fini è un uomo di DESTRA!!!!! Come è possibile solo pensare un'alleanza con lui! Questo non è più il PD che è nato il 14 ottobre 2007...

#4 Francesca S., 17/12/2010
ed io francesca, iscritta al circolo Grottaperfetta di Roma XI STASERA RESTITUISCE LA TESSERA, DOPO ANNI DI AMORE, LOTTE,...

#5 Chiara R., 17/12/2010
Ho già commentato in un'altra sezione del sito, ma mi ripeto: mi dispiace ma così non andiamo da nessuna parte, anzì sì: al suicidio del PD...

#6 Gianni B., 17/12/2010
Mi domando cosa avete nel cervello! Ma davvero le partorite voi queste cavolate? Un'alleanza con il centro, anzi con il centro-destra visto che c'è pure Fini!...

#7 Gian Piero B., 17/12/2010
Rinunciare alle primarie e perdere le elezioni sono la stessa cosa... Ma vi rendete conto che mi sono iscritto al sito solo per fare questo commento???...

venerdì 17 dicembre 2010

La Russa Fascista


Bersani svolta a destra

In una semplice risposta ad un giornalista di Repubblica, Bersani ha ammesso di volersi alleare con il terzo polo e di voler affossare le primarie:
Siete consapevoli che per allearvi con il terzo polo dovrete rinunciare alle primarie?
"In nome di una strategia che chiede a ogni forza politica di non peccare di egoismo e di dare qualcosa, siamo pronti a mettere in discussione anche i nostri strumenti. Ci interessa l'obiettivo. Poi c'è un problema che riguarda soprattutto noi: le primarie per le amministrative. Possono inibire rapporti più aperti e più larghi non solo con i partiti ma con la società civile. E possono portare elementi di dissociazione dentro il Pd che non fanno bene a nessuno. Bisogna dunque riformarle".

Più svolta a destra di così...

giovedì 16 dicembre 2010

Il Bondi comunista


Dal 1990, anno della foto, al 1992 è stato sindaco comunista di Fivizzano. Nel 1994 conosce Silvio Berlusconi e cambia bandiera.
Oggi ha chiesto al Pd di non sfiduciarlo con queste parole:
«Cari compagni vi spiego perché non dovreste sfiduciarmi».[...]«Per un residuo di concezione seria della politica e di rispetto nei confronti degli avversari politici vi chiedo di fermarvi». E ricorda anche i motivi che lo portarono a suo tempo a passare dal fronte comunista al centrodestra, ovvero «la consapevolezza dell’impossibilità di una evoluzione socialdemocratica del Pci»

"Per un residuo di concezione seria della politica" il nostro Ministro è passato da sinistra a destra alla ricerca "di una evoluzione socialdemocratica" di Forza Italia.

mercoledì 15 dicembre 2010

Hanno iniziato ad attaccare, picchiare, studenti al grido "Duce Duce"

Questo gruppo, non di studenti, […] è arrivato con un camion pieno di spranghe, armi, verso le 11. […] Sono arrivati qua, non dico scortati ma ignorati dalla polizia, e hanno iniziato ad attaccare, picchiare, studenti al grido "Duce Duce".
29 ottobre 2008, Curzio Maltese

Via libera al gasdotto Tapi

Hanno dato il via libera al progetto del gasdotto 'Tapi' che porterà il gas turkmeno in India e Pakistan attraverso l'Afghanistan.
Il presidente afgano Hamid Karzai, quello pachistano Asif Ali Zardari, il presidente turkmeno Gurbanguly Berdimuhammedov e il ministro indiano Murli Deora hanno stabilito che la pipeline, che dovrebbe essere operativa dal 2015, avrà una portata annua di 30 miliardi di metri cubi di gas naturale
(peacereporter.net)

Stiamo seguendo questa vicenda dal 2008 e siamo sempre più convinti che i nostri militari non sono andati lì a portare la democrazia.

martedì 14 dicembre 2010

Silvio salvato dalle colombe e dagli ex

Gli ex Pd Cesario e Calearo, le "colombe" di Fli Siliquini, Polidori e Catone e gli ex Idv Scilipoti e Razzi, hanno votato la fiducia al governo Berlusconi. Silvio salvato dalle colombe e dagli ex che taluni chiameranno voltagabbana. Eccovi le loro facce.



Errata corrige! Ho cambiato un deputato. La fonte era sbagliata.

Cor(ro)sivo 127 - Barbareschi: "Polidori è stata minacciata". Con un carnet di assegni alla tempia

di pugioba

Fiducia a Berlusconi. A questo punto riabilitiamo Pacciani.

Fiducia, la Polidori (Fli) finiana cambia idea all'ultimo momento. Barbareschi: "È stata minacciata". Con un carnet di assegni alla tempia.

lunedì 13 dicembre 2010

E alla Camera si alzò il coretto "scemo, scemo"

Quando Franceschini ha fatto presente al primo ministro che il ripetere alla Camera lo stesso discorso del Senato è stato poco cortese, si è alzato il coretto "scemo, scemo".
Ma il limite era già stato superato quando Alessandra Mussolini ha tentato di tirare il cellulare a Piero Fassino e dunque ha prevalso il "liberi tutti".

Migliorare il sondaggio de "il Giornale"


Dai il tuo contributo per migliorare il sondaggio de "il Giornale".


Via Wil.

sabato 11 dicembre 2010

Rigurgito comunista a l'Unità

Stanno sfoderando le vecchie strategie bolsceviche, nella foto: il popolo che ammira il compagno segretario.

Il Giornale è alla frutta

Il Giornale è alla frutta. Per difendere il suo padrone ha intervistato nientepopodimeno che... Mastella, forse la persona meno affidabile del quadro politico italiano. Il titolo poi, "vi racconto io il mercato dei deputati", sembra aprire le porte a nuovi orizzonti del sapere, invece niente di nuovo. Che pena.

venerdì 10 dicembre 2010

Assaltata l'auto di Carlo, tutto il mondo è paese

Come avrete letto, gli inglesi hanno assaltato l'auto di Carlo e Camilla. Il premier David Cameron ha definito la contestazione «scioccante e deplorevole». Anche quando gli studenti italiani hanno preso di mira il Senato si sono usate parole simili. Il popolo è sovrano fino a quando non s'incazza, verrebbe da dire.
Beh, tutto il mondo è paese.

giovedì 9 dicembre 2010

Cor(ro)sivo 126 - Mazzette, coinvolti un milione d'italiani. Ma non stava telefonando solo ai parlamentari?

di pugioba

Mazzette, secondo Transparency International coinvolti un milione d'italiani. Ma non stava telefonando solo ai parlamentari??

"Assange, arresto ipocrita e antidemocratico", ha dichiarato un ipocrita e antidemocratico.

Governo: Napolitano: "Vedremo come finirà". Si ma non ti stancare troppo eh!

Governo: Napolitano: "Vedremo come finirà". Per 218.407 euro all'anno potevi sforzarti un po' di più.

Governo: Napolitano: "Vedremo come finirà". Nostradamus avrebbe preso una posizione più netta.

Nobel: Pechino, consegna premio Confucio ma impedisce a Liu Xiaobo di andare alla montagna.

Tanzi e la repubblica delle banane

"Non mi aspettavo una sentenza così severa", lo ha detto Calisto Tanzi dopo aver saputo della condanna a 18 anni per il crac Parmalat da 14 miliardi di euro.
Con il berlusconismo abbiamo superato ogni pudore e la decenza non è più di casa in questa repubblica delle banane.

Stato laico solo sulla carta

Berlusconi, Alfano, Frattini, Gelmini, Gianni Letta e Bonaiuti, incontreranno il cardinale Angelo Bagnasco per delineare un percorso di riavvicinamento all'Udc che tanto piace al Vaticano. Grosso modo è così.
Passi la "sensibilizzazione" dei politici all'eutanasia, all'aborto, al divorzio e ad altri temi cari ai vescovi, ma qui si è andati oltre: la Chiesa sta partecipando attivamente alla costruzione di una maggioranza vicina alle loro idee.
Abbiamo uno Stato laico solo sulla carta.

mercoledì 8 dicembre 2010

I vaffanculo a Vespa

Durante la messa in onda su Rai1 del film "Cenerentola", con famiglie davanti alla tv - "ah cenerentola che bellina, picci-picci, smack..." - bambini compresi, è sbucato il faccione di Vespa

che annunciava il tema della puntata, dedicata alla scomparsa della giovane Yara e alla morte di Sarah Scazzi. Con parole di questo tipo: molte ragazzine si saranno commosse davanti a fiabe come quella di Cenerentola ma poi la loro vita è stata spezzata, come successo nei recenti casi di cronaca.

Scusate ma a me viene da ridere, sopratutto quando peso ai vaffanculo che si è preso dai genitori.

martedì 7 dicembre 2010

Scala, incidenti nel giorno della Valchiria

Mentre fuori si menavano, dentro ascoltavano Wagner. È un po' una metafora.

Frattini le spara ancora su WikiLeaks

Frattini commenta l'arresto di Assange: "Era ora, l'accerchiamento internazionale per fortuna ha avuto successo": è questo il commento del ministro degli Esteri, Franco Frattini. "Assange ha fatto del male alle relazioni diplomatiche internazionali e mi auguro che sia interrogato e processato come le leggi stabiliscono"

Peccato che si sia consegnato a Scotland Yard per l'accusa di stupro e non perché "ha fatto del male alle relazioni diplomatiche internazionali". Questo è il nostro ministro degli Esteri.
Dopo Paypal, anche Mastercard ha interrotto i finanziamenti a WikiLeaks. Non di certo per l'accusa di stupro. L'impero economico USA colpisce ancora.

lunedì 6 dicembre 2010

Report, Croce Rossa e militari ad Haiti

Particolarmente interessante la relazione tra Croce Rossa e militari esposta ieri da Report. L'operazione umanitaria ad Haiti è servita più che altro per sponsorizzare, anche a spese dei contribuenti, le armi fabbricate nel nostro paese. Sconcertante il paragone tra i costi-benefici di Medici Senza Frontiere e l'operazione armata voluta da La Russa.

sabato 4 dicembre 2010

Wikileaks, anche su internet tengono famiglia

Dopo Amazon e EveryDNS, anche Paypal molla Wikileaks. Pure su internet tengono famiglia e le grandi società non hanno intenzione di mettersi contro l'impero economico USA.

First Amendment to the United States Constitution

Congress shall make no law respecting an establishment of religion, or prohibiting the free exercise thereof; or abridging the freedom of speech, or of the press; or the right of the people peaceably to assemble, and to petition the Government for a redress of grievances.

venerdì 3 dicembre 2010

Cor(ro)sivo 125 - E dalla torta viene fuori Rosy Bind...zzz

di pugioba

Files Wikileaks, la replica di Berlusconi: '"Mai miei affari con la....zzzz....zzzz.."
"Presidente?? Presidente Berlusconi?? Tutto bene?"
"Si. Dicevo: in tre giorni via la spazzatura dalle str...zzz...zz..zz..."
"Presidente, si sente bene??"
"Chi? Io? Mi sento 22 anni!!"
"Cosa risponde alle notizie presenti nei files rilasciati da Wikileaks?"
"Quelle sono solo una montagna di menz...zzz...zzz...zz..olini è un ottimo direttore, fa il suo lavoro sotto attacco costante dell'opposizione irrespons..zzz...zzzz..che sono state pagate da qualcuno per mentire. Io amo il gusto della conquis...zzz...z....zzzz...e dalla torta viene fuori Rosy Bind...zzz....zzz...z...milione di posti di lavoro...zzz..z.z.z.zz...mai saputo che fosse mafio..zz..z.z.zz...Mills è stato corrotto da..zz..z.z...Prodi ha una faccia da mortadell...zz..z.z.z.z.z.z....chi li vota è coglion...z.z.z.z....zzz...dovrebbe giocare con il 4-3-1-2. Io sono il vero allenator...zzz.z..z.z...comunista!...zzz..z.z..a quelli del suo giornale non rispon..zzz..z.zz.z...e mi sono fatto da sol...z.z.z.z.zzzzzz..e allora l'ebreo dice al negro: "hai sentito del frocio storpio che si tromba una suor"....z.z.z.zz..zzz...rcodio..zzz..zz.z...perseguitato dalla finanza e dai magistrati politicizz....zzz..z.z.z.z.zz....ngabung...zzz.z.z..zz...bama è abbronz...z.z.z...zzz...eraf led onrevog li omais..zz.....miglior presidente degli ultimi...zz.z..z.z..."

Wikileaks oscurato


Dopo le pressioni USA Amazon scarica Wikileaks. Ora si trova quà: www.wikileaks.ch. Pare che in un emendamento ci sia scritto: sì alla libertà di stampa, ma senza esagerare.

giovedì 2 dicembre 2010

B, per gli USA va bene così


Traduzione da ilPost:
La dipendenza dalle fonti energetiche della Russia, gli accordi poco trasparenti e molto vantaggiosi tra Italia e Russia, e un rapporto personale molto stretto tra Berlusconi e Putin hanno distorto le visioni del primo ministro a tal punto da convincerlo che buona parte delle frizioni tra Occidente e Russia siano causate dagli Stati Uniti e dalla NATO.

La parte evidenziata, originale come scritta sul Guardian, riporta la frase "gli accordi poco trasparenti e molto vantaggiosi tra Italia e Russia". Tale affermazione non deve trarvi in inganno: gli USA vogliono Berlusconi. Nel rapporto dell'incaricata d'affari dell'ambasciata USA Elizabeth Dibble diffuso da Wikileaks, infatti, vi sono continui riferimenti ai difetti di B accompagnati da richiami alla sua affidabilità:
Berlusconi [...] ci ha aiutato a sviluppare i nostri interessi su molti piani in un modo e una dimensione che il governo precedente non era intenzionato o capace di perseguire[...]

Viene descritto come un politico maldestro, egocentrico, bizzarro... e leale. Fa quello che gli statunitensi chiedono senza troppi problemi e per loro va bene così.

Le cose terribili del sottosegretario degli Esteri

Il sottosegretario degli Esteri, Alfredo Mantica, ha dichiarato: "Julian Assage è un genio del male. Non è un uomo che lotta per la libertà nè per l'uomo della trasparenza" [...] "è un genio-hacker di queste cose terribili che sono i sistemi informatici, che ha rivoluzionato il mondo."

Terribili questi sistemi informatici. Mi ha detto mio cugino che una volta ne ha visto uno ed è morto.

Via gravitazero.

mercoledì 1 dicembre 2010

Quelli del Pd contro l'Università


La proposta dei rutelliani Calgaro e Tabacci per stornare 20 milioni di euro dei finanziamenti ai partiti e destinarli ai precari dell'università, ha avuto contro anche alcuni deputati del Pd.

Ecco i parlamentari del Pd che hanno votato contro:

AGOSTINI Luciano
ALBONETTI Gabriele
BERRETTA Giuseppe
BORDO Michele
CALVISI Giulio
CUPERLO Giovanni
D’ANTONI Sergio
ESPOSITO Stefano
LOLLI Giovanni
LULLI Andrea
MARCHIGNOLI Massimo
MARINI Cesare
MISIANI Antonio
OLIVERIO Nicodemo Nazzareno
PORTAS Giacomo Antonio
QUARTIANI Erminio Angelo
RAMPI Elisabetta
ROSSA Sabina
SPOSETTI Ugo
TULLO Mario
TURCO Livia
VANNUCCI
VELO Silvia
VICO Ludovico
ZUNINO Massimo

E gli altri, sempre del Pd, che si sono astenuti:

BARETTA Pier Paolo
D’ALEMA Massimo
DAL MORO Gian Pietro
FASSINO Piero
LO MORO Doris
LUONGO Antonio
MADIA Maria Anna
MARANTELLI Daniele
MARCHI Maino
MIGLIAVACCA Maurizio
MIGLIOLI Ivano
ORLANDO Andrea
SANGA Giovanni
SANI Luca
SERVODIO Giuseppina
SORO Antonello
VENTURA Michele

La proposta non sarebbe passata comunque, ma la figura di cacca rimane.

Fonte Openpolis, via Gilioli.

PS (per quelli che non hanno voglia di leggersi la fonte): 25 onorevoli del Pd hanno votato contro, 17 si sono astenuti e 21 erano assenti. I deputati del Pd che hanno votato a favore sono stati 138.

L'università ridotta a propaganda

La buona notizia è che la riforma resterà probabilmente inapplicata, perché la crisi di governo la spazzerà via. La corsa contro il tempo per approvarla, infatti, ha verosimilmente il solo scopo di munire la destra di almeno una riforma da sbandierare in campagna elettorale.
A questo – a propaganda – si è ridotta l´università, al tempo del governo Berlusconi.
(Carlo Galli su La Repubblica del 01.12.10)

L'università ridotta a propaganda come tutto quello che ha fatto questo governo, direi.


Via raucci.

martedì 30 novembre 2010

È una questione di dita

Ciao Mario

Cor(ro)sivo 124 - Berlusconi: "Ragazze pagate per mentire". Pure? E in tutto che prezzo ti hanno fatto?

di pugioba

Una donna spagnola di 49 anni, Angeles Duran, si è dichiarata proprietaria del Sole. Mi chiedo come si possano inventare simili puttanate. Non l'ho mai venduto e non ho nessunissima intenzione di farlo.

Berlusconi: "Ragazze pagate per mentire". Pure? E in tutto che prezzo ti hanno fatto?

Frattini: "Assange vuole distruggere il mondo". Bush: "Wikileaks è uno stato canaglia, bombardiamo l'Iraq!"

Wikileaks: "Berlusconi portavoce di Putin. Fa festini. E' incapace". Il Premier era talmente turbato che si è fatto una risata. Anche Jovine rideva, l'altro giorno.

lunedì 29 novembre 2010

Chiudere immediatamente Wikileaks

Berlusconi, sui documenti resi noti da Wikileaks, ha dichiarato: "Sono rivelazioni infondate e incredibili di funzionari di terzo grado e riportate da giornali di sinistra". Nel frattempo il senatore statunitense Joe Liebermann, che presiede la Commissione Homeland Security e Affari Governativi del Senato Usa, chiede a Barack Obama di "chiudere" immediatamente Wikileaks. "La pubblicazione di questi file - sdecondo il senatore - non è altro che un attacco alla sicurezza nazionale". A quanto pare il Senatore ha una visione totalmente diversa sui "funzionari di terzo grado" inaffidabili.
Dunque, volendo affondare, B non "è il più esperto e [...] tra i più influenti e considerati nei vertici mondiali", come da lui stesso dichiarato, ma un "incapace, vanitoso e inefficace" leader europeo. Noi lo sapevamo già, ma noi siamo comunisti mentre i "funzionari di terzo grado" non possono esserlo. So' Ammericani! Loro sono gli occhi e gli orecchi del politico più potente al mondo, mica come Frattini.
Ah! Frattini: WikiLeaks vuole "distruggere il mondo". Qualcuno assuma quest'uomo, come cabarettista è perfetto.

Wikileaks non ha svelato nulla

di pugioba

Bene, Wikileaks ha cantato, e ora? Hanno pubblicato qualcosa che non sapevate? I giornali mettono il titolone come quando muoiono tante persone (nel nostro occidente) o si vince un mondiale di calcio, ma io notizie non ne ho visto. Si scopre che gli americani considerano il nano-maiale-inetto un nano-maiale-inetto. Il folle Gheddafi quello che è, Ahmadinejad un esaltato guerrafondaio, Putin un dittatore colluso, Sarkozy una corona senza re, e via rivelando. In guerra si muore, in politica si spia, i capi del mondo fanno affari privati. Documenti segreti per chi? Per i lobotomizzati della tv e di Facebook? Per quelli, queste continueranno ad essere notizie off-limits, quindi dove sta lo scoop? Quella di Assange è solo un'enorme trovata pubblicitaria che ha provocato un mezzo infarto alla diplomazia italiana e qualche imbarazzo alle varie ambasciate statunitensi nel mondo. Se ha colpi più seri da sparare, lo faccia subito, altrimenti la smetta di infastidire i manovratori, rischia solo di fare il loro gioco. A quanto pare la mole di documenti scaricati è infinitesima rispetto a quelli che stanno per essere immessi in rete. Le diplomazie di tutti i paesi sanno cosa sta per essere svelato, perché se riesce Wikileaks a saperlo, ci riescono anche i servizi segreti. Quello che causeranno le rivelazioni saranno finti incidenti diplomatici concordati, e sicuramente la caduta di qualche testa. Gli equilibri veri, però, non cambieranno.

domenica 28 novembre 2010

Berlusconi, festini selvaggi

La copertina dello Spiegel che anticipa la pubblicazione dei documenti di Wikileaks titola: "Come l'America vede il mondo, il rapporto segreto del Dipartimento di Stato americano". Per noi, ovviamente, la foto del presidente del consiglio con la scritta: "Berlusconi, festini selvaggi"



Sono usciti! elpais.com

sabato 27 novembre 2010

Avetrana vs Wikileaks

Secondo le fonti vicine a Wikileaks, oltre al New York Times, lo Spiegel e il Guardian, anche Le Monde e El Pais avrebbero avuto in anticipo i file.
(rainews24.it)

Ai giornali nostrani non interessa, hanno articoli molto più interessanti da pubblicare.

venerdì 26 novembre 2010

L'alleanza che va da Fini a Vendola

Fini: "Voteremo la riforma Gelmini". Questa dichiarazione vorrei dedicarla a tutti quelli che ipotizzano la grande alleanza che va da Fini a Vendola. Uno di questi è Paolo Flores d'Arcais che scrive:
Se Berlusconi-Bossi vincono instaurano la loro dittatura, un fascismo annunciato, anche se di tipo inedito. Senza prigionieri. Il fascismo delle cricche.

Esiste anche il fascismo che vuole imporre il pensiero unico eliminando le menti pensanti ed esistono i finiani che voteranno la riforma che vuole impoverire l'Università. Mi pare che le due cose abbiano diversi punti in comune.
Dottor Flores d'Arcais ci ripensi.

Le promesse del centro-destra


Sulla Sassari-Olbia «le promesse verranno mantenute - ha detto il ministro Raffaele Fitto - i soldi ci sono, i lavori seguiranno un percorso parallelo a quelli legati al G8»
(unionesarda.it 13 marzo 2009)

Oggi, sempre L'Unione Sarda, titola:
Sassari-Olbia, Cappellacci ottimista: "Troveremo le risorse entro il 2010"
Riassumendo: niente G8 e niente Sassari-Olbia.

giovedì 25 novembre 2010

Pubblicità pro-gesso

di pugioba


Pubblicità pro-gesso: “Un popolo civile, quale noi siamo, dovrebbe MENARE questi studenti”. Amaro Giuliani, l'amaro dell'uomo civile.

Silvio Berlusconi legge l'elenco delle cose che gli piacciono dell'Italia

di pugioba

Amo questo paese perchè lui ama me
Mi piace l'Italia perchè ogni volta che la smerdo, mi sussurra: "Fallo ancora..."
Adoro l'odore del napalm la mattina, dopo che il parlamento approva una legge ad mia personam...ha un odore come di VITTORIA!
Mi piace la figa
Mi piace la figa
figa
figa
mio!! MIOO!!! TUTTO MIO!!!
mi piace avere un sacco di soldi, un sacco di televisioni, un sacco di giornali, assicurazioni, banche. E LE HO!!
MIOOOOO!!!
mi piace avere le lingue in culo di tantissime persone smidollate
figa minorenne
come precedente
come precedente
ad libitum
Ah, devo parlare dell'Italia? Mi piace la figa!

mercoledì 24 novembre 2010

Gelmini: strumentalizzati dalla sinistra


Gelmini: «Gli studenti che contestano le riforme del governo rischiano di difendere i baroni, i privilegi e lo status quo. Alcuni studenti vengono strumentalizzati da esponenti politici della sinistra che oggi hanno deciso di inscenare una sceneggiata sui tetti delle università».
(corriere.it)

Ora mi aspetto qualcosa tipo: "Ecco, vedi che sono comunisti? Lenin, Satyricon, La Repubblica!

Emilio Fede: "Un popolo civile, quale noi siamo, dovrebbe menare questi studenti"
(youtube.com)

Lele Mora, quello che porta le ragazze a B.


Lele Mora, quello che porta le ragazze a Palazzo Grazioli, si definisce mussoliniano e mostra con orgoglio il suo cellulare con il video di "Faccetta nera". È proprio vero che Dio li fa e poi...

Immagine tratta da "L'Infedele".

martedì 23 novembre 2010

Roberto Saviano: Rifiuti e veleni

Dedicato a tutti quelli che "perché i napoletani non fanno la differenziata?", "i napoletani non vogliono l'immondezza che producono", "al sud non si sanno organizzare", etc.

lunedì 22 novembre 2010

Questi deficienti hanno in mano il destino del modo

Ogni anno Oprah Winfrey realizza una serie natalizia in cui consiglia i prodotti al suo pubblico. Il delirio dei suoi fans è sconvolgente. Vi prego, ditemi che è solo finzione televisiva. Questi deficienti hanno in mano il destino del modo.

sabato 20 novembre 2010

E la mafia non esiste


Non sapeva che Mangano era un mafioso... manca "la mafia non esiste".

venerdì 19 novembre 2010

Italia cattolica e apostolica

Si avvicinano le elezioni e il governo blocca il biotestamento dichiarando non validi i registri dei Comuni.
L'Avvenire "scomunica" Don Gallo reo di aver partecipato ad una trasmissione dove si raccontava la storia di Eluana Englaro e quella di Piero e Mina Welby, quindi si parlava di eutanasia.
In un paese come questo è normale trovare un cartello come questo:



(Immagine postata da prostata)

giovedì 18 novembre 2010

Il federalismo favorisce la mafia

Il disegno federalista risale per Cosa nostra al periodo anteriore alle stragi del 1992. Anche in Calabria alcuni clan vennero accoppiati a movimenti autonomisti locali. Il loro obiettivo è elementare: se a decidere non è più il ministro della Sanità ma l'assessore è chiaro che questo li avvantaggia. Riduce il braccio: li possono raggiungere e minacciare sul loro territorio e non hanno più bisogno del referente nel governo di Roma
(Alberto Cisterna, numero due della Superprocura antimafia, su espresso.repubblica.it)

Senza molti giri di parole: il federalismo favorisce la mafia. Le organizzazioni criminali fanno affari dove girano i soldi e in Italia sappiamo tutti che il nord è ricco. Quale miglior modo per esportare il metodo mafioso al nord se non spostando il centro del potere da Roma (ladrona) a Milano? Potrebbe essere un disegno che Saviano ha in parte raccontato al grande pubblico causando l'ordine perentorio: screditarlo a mezzo stampa. Sono supposizioni, ma qualcuno doveva pur farle.

Grazie a pugioba per la dritta.

Il declino


(demos.it)

Cor(ro)sivo 123 - Gelmini: "Solo vecchi slogan". Effettivamente "VAI A CAGARE" te lo dicono da due anni.

di pugioba

Maroni a Saviano: "In tv ci andrò travestito da Sandokan". Fazio, per l'occasione, si vestirà da Ministro dell'Interno.

Scuola, 200mila contro la Gelmini. Il ministro: "Solo vecchi slogan". Effettivamente "VAI A CAGARE" te lo dicono da due anni.

Berlusconi: "Fiducia o elezioni. Fate il vostro gioco. Il nano vince, l'Italia perde. Puntate, siore e siori, puntate!!".

mercoledì 17 novembre 2010

L'elenco Maroni


Quando il conflitto d'interessi c'è e si vede.

martedì 16 novembre 2010

Il vago Minzolini

Minzolini proprio non ce la fa a dire che Berlusconi non ha mantenuto una promessa elettorale. Guardate il video (dovrebbe partire al minuto 6:41 automaticamente).

lunedì 15 novembre 2010

Paola e la rete

Sulla vicenda di Paola, la giornalista precaria che sta attuando lo sciopero della fame, ho letto un sacco di pareri agghiaccianti: si cerchi un altro lavoro, se è per questo sono precario da 15 anni, io sono imprenditore e per superare gli ostacoli mi faccio il culo e non lo sciopero della fame, il Corriere rispetta la legge, prima dello sciopero della fame poteva interpellare il sindacato o un avvocato, però ha un posto da collaboratore al Corriere della Sera che cavolo vuole di più, etc. Non ho virgolettato niente perché sono andato a memoria, ma grossomodo i pareri negativi della "rete" si possono riassumere così.
A questi "benpensanti" non passa nemmeno per l'anticamera del cervello che un precario non può avere progetti per un futuro decente. Per loro è così, punto. Personalmente non ho avuto dubbi sul pubblicare la vicenda nel blog e non ho aggiunto un mio parere perché quello scritto da Paola era condivisibile in toto. Bastava sbirciare nel suo tumblelog per capire, se mai ce ne fosse bisogno, che con 7 anni di precariato al Corriere hai diritto ad essere assunta. Non il diritto legislativo ma quello morale, persino etico, che un'azienda del genere dovrebbe avere.
Comunque spero che Paola cessi la sua protesta, questo paese non si merita un tale sacrificio. In conclusione vorrei dedicare le parole di Silvano Agosti a quelli che l'hanno criticata così aspramente:
Lo schiavo difende il padrone, mica lo combatte. Perché il vero schiavo non è mica quello con la catena al piede, quanto quello che non è più capace di immaginarsi la libertà.

Il Pd ha perso, la sinistra no

Vorrei solo sottolineare che proprio nel momento in cui il Pdl crolla, il Pd ha preso una batosta alle primarie milanesi. Ha vinto il candidato della sinistra. C'è chi pensa sia dovuto all'effetto Vendola e alla sua continua campagna elettorale su internet.
A mio modesto parere il Pd sta perdendo i voti degli elettori di sinistra (quella vera) che si sono stufati di sentire argomentazioni tipo:
Gli elettori democratici capirebbero. Un'alleanza con Fini e Casini sarebbe in nome della Costituzione per battere la degenerazione politica a cui ci ha condotti Silvio Berlusconi.
(Rosy Bindi, rainews24.it)

Forse gli "elettori democratici" hanno capito... e stanno scappando dal carrozzone.

L'orco leghista

Appello agli amici interisti di buon cuore: se stasera andate allo stadio, visto che grazie al geniale Moratti prima della partita sfileranno in campo venti bambini rom sgomberati da quei cattivoni del Comune di Milano... fischiate!
Matteo Salvini il 20 aprile scorso su milano.repubblica.it

Questo signore ci rappresenta al parlamento europeo. Non mi interessa se lo ha detto per prendere voti dai leghisti, l'ha detto e tanto mi basta. Prendersela con i bambini è una delle espressioni di crudeltà più brutali, ha praticamente incitato alla violenza contro delle creature indifese. Un orco, l'orco leghista.
(Via Bak su FF)

domenica 14 novembre 2010

Precaria del Corriere della Sera in sciopero della fame

Sciopero della fame e della sete, le prime 24 ore.
Mi sento un po’ debole, ma sto bene. Oggi al telefono ho sentito qualche collega. Nessun altro. Al giornale lo sanno tutti e la direzione tace. Bene.
Spero che la mia protesta rappresenti la battaglia d’inizio di una guerra, la guerra dei precari che non accettano più di essere trattati da reietti.
Non so se riuscirò a far sentire la mia voce. Ci provo.
Paola Caruso, paolacars.



(Per il momento parlano della cosa FriendFeed, Alessandro Gilioli, Vittorio Pasteris, Nicola Mattina, Delymith, Che cosa ci faccio io qui?, Blaster's Home,Infoservi, Non guardo la tivù, Telcoeye, I divagatori scientifici, Wally's weblog, Batchiara, CoRobi, Quotidiano.net, Steff' Blocknote, Infoservi, Luca Sartoni, Macchianera, Il nuovo mondo di Galatea)

venerdì 12 novembre 2010

Il Grande Centro


A Ballarò, l'altra sera, sono riusciti nell'impresa titanica di far vincere le elezioni al centro sinistra e nessuno mi ha avvisato. Il Grande Centro, non vi sembra un essere mitologico? Comunque calmate i bollenti spiriti, quel risultato si concretizzerebbe solo se i partiti della "nuova dc" si coalizzassero in quella formazione.
Gli altri cartelli sono stati tutt'altro che rassicuranti:




Sono nato sotto un governo democristiano e ho il fondato timore che perirò nella stessa melma.

Alemanno fascista


Alemanno: Se vogliamo aiutare le famiglie, che sono quelle sposate, vuol dire aumentare le tasse ai single e alle coppie con pochi figli. [...] Bisogna sfuggire alla tentazione di voler dare tutto a tutti, e quindi ai gay e ai single, altrimenti non faremo mai politiche familiari.
(unita.it)

I gay doveva proprio includerli, è più forte di lui. Un fascista è per sempre.

giovedì 11 novembre 2010

Cor(ro)sivo 122 - Il traduttore di B: "Stavolta sono davvero nella merda!"

di pugioba

Italia 2010: Crolli, alluvioni, frane e veleni. E aspettate di sentire le notizie cattive!

10 novembre. Governo: Gianni Letta: "Prospettive ristrette".
11 novembre. Gianni Letta: "Quella di ieri era solo una battuta".
Ah, ecco perché non riesco a smettere di ridere!

Parigi, è morta a 114 anni la donna più vecchia del mondo. Ne danno il triste annuncio la madre e la nonna.

Il traduttore di Silvio Berlusconi a Nguyen Tan Dung: "Stavolta sono davvero nella merda!"

Padova, il poliziotto transformer


Padova, contestazione davanti alla prefettura. Qualcuno dica a questo deficiente che il suo lavoro non è un gioco.

mercoledì 10 novembre 2010

L'Italia e il Gattopardo

di pugioba

Se tutto sta per cambiare, vuol dire che tutto, presumibilmente, rimarrà com'è.
Si tratta solo di capire in che modo, chi si appresta a comandare, si organizzerà per farlo.
Se è vero che il prossimo governo sarà un centro moderato guidato da diverse eminenze, allora occorre pensare a chi potrà pilotare il nuovo corso democratico. Se questa che sta per spegnersi assieme a Berlusconi è la seconda Repubblica, la terza, presumibilmente, sarà quella che sbandiererà la legalità, il no alla corruzione, il no ai privilegi, il no alle raccomandazioni, il si alla meritocrazia, al fare contrapposto alla chiacchiera, il no a tutte quelle spregevoli distorsioni del potere che hanno oramai nauseato il popolo e vanno quindi cavalcate. Ma...un momento: questi sono i valori fondanti della seconda Repubblica! Appunto. Giuseppe Tomasi di Lampedusa era molto avanti.

martedì 9 novembre 2010

Sallusti e i precari di "Vieni via con me"

Sallusti su il Giornale:



E cosa c'entrano i poveracci elencati con uno che guadagna miliardi? Senza contare che il programma ha strapazzato i concorrenti con uno share da record, sembra che i telespettatori votanti abbiano deciso. Povero Sallusti, non ne ha azzeccata una.

Il referendum che ci ha salvato


23 anni fa l'Italia ha detto no al nucleare. Il 9 novembre del 1987 vennero scrutinate le schede del referendum che ci ha salvato per tutto questo tempo. Oggi, con il governo dell'arraffare, stiamo per consegnare ai nostri figli un'eredità radioattiva, giusto per ingrassare i soliti noti. Cerchiamo di non buttare via il futuro, informatevi e informate.



lunedì 8 novembre 2010

Integralismo made in Italy


Sacconi: le politiche pubbliche che si realizzano con benefici fiscali sono tarate sulla famiglia naturale fondata sul matrimonio e orientata alla procreazione
(repubblica.it)

Per il ministro i figli nati nel peccato non hanno diritto ad aiuti. Devono soffrire prostrandosi dinnanzi alla collera del Signore. Che poi, come scritto prima, gli integralisti sono solo in Iran.

Integralismo made in USA

In Texas la vendita di articoli per la stimolazione sessuale (come vibratori e dildo) è illegale [...] Acquistare un vibratore è illegale anche in Georgia, Alabama, Mississippi, Indiana, Virginia, Louisiana e Massachusetts.
(giornalettismo.com)

Che poi gli integralisti sono solo in Iran...

domenica 7 novembre 2010

Ma Fini ci è o ci fa?


Ma Fini ci è o ci fa? Perché dovrebbe dare le dimissioni se ha la maggioranza? Basta che il gruppo Fli apra la crisi non votando a favore del governo, senza tutta questa "fuffa" inutile. Forse ho scritto una cosa scontata, ma di questi tempi è meglio chiarire alcuni concetti.
Di "spazzatura nelle coscienze", che Fini ha ricordato, ne è pieno il Parlamento, basti pensare a chi presiede la Camera.

sabato 6 novembre 2010

Tagli alla cultura


Grazie ai tagli alla cultura del governo Berlusconi.

Il treno che trasporta le scorie radioattive


Tedeschi e francesi contro il treno che trasporta le scorie radioattive tedesche attraversa l'Europa e dubbi sulla sicurezza dei depositi. Noi non abbiamo problemi di questo tipo... per ora.

venerdì 5 novembre 2010

Cor(ro)sivo 121 - Rubygate, la mafia querela Berlusconi

di pugioba

Forum Famiglia, Berlusconi non aprirà lavori. Altrimenti non si chiuderebbero mai.

Forum Famiglia, Giovanardi rappresenta il governo: "Berlusconi non è potuto venire, è morto perché drogato e anoressico".

Draghi: "Stabilizzare i precari". La Cgil: "Bene, questo è il problema". Confindustria: "Si, il problema è questo. Draghi".

Rubygate, la mafia querela Berlusconi.

Offerte: due precari al prezzo di uno

Stavo leggendo sul Corriere online che Santoro ha sbaragliato tutti con la puntata sulle prostitute di B, alla faccia di Masi. Subito sotto ho letto questo:



A quando il "due operai per uno"?

giovedì 4 novembre 2010

Il KGB della libertà

Spiati i giudici del caso Ruby
Qualcuno ha scassinato prima l'ufficio del presidente dei Gip, poi quello del magistrato titolare delle indagini. Secondo la procura le due effrazioni sono collegate all'inchiesta sulle escort di Berlusconi
(L'espresso)

Ma vi rendete conto? Altro che pericolo comunismo, qui siamo in pieno regime fascista. Non mi frega niente se non si hanno le prove che sia stato Lui, i precedenti ci sono (vedi caso Abu Omar). Ormai viviamo in un paese a puttane, si salvi chi può.

mercoledì 3 novembre 2010

Cor(ro)sivo 120 - Ruby, il Copasir convoca Berlusconi. D'Alema vorrà chiedergli consigli

di pugioba

Il Papa: "La spazzatura non c'è solo in diverse strade del mondo ma in tante anime. Lasciamo entrare Cristo nella nostra coscienza, che sia illuminata e pulita. Poi appena esce ributtatela dove cazzo vi pare."

Ruby, il Copasir convoca Berlusconi. D'Alema vorrà chiedergli consigli.

Il caso Ruby sta sconvolgendo talmente tanto il mondo politico italiano che Berlusconi, assumendosi le proprie responsabilità, continuerà a farsi i cazzi suoi.

Finixan


emmanuelnegro:

Prossimo spot elettorale: Due fustini in cambio di uno?


(via ladridipane)

martedì 2 novembre 2010

Quando cadrà farà tanto rumore e alzerà tanta polvere.

di pugioba

Quando cadrà, e lo farà a breve, farà tanto rumore e alzerà tanta polvere.
Si aprono diversi scenari: c'è chi pensa che sia in grado, visto l'immenso potere accumulato in tanti anni, di cercare di depistare, di sviare l'attenzione pur di stare ancora a galla. Non si tratta solo di offendere l'intelligenza con battute omofobe. Credo sia in grado di fare molto di più. Se dovesse succedere (Dio non voglia, come direbbe qualcuno) che si verifichi un'emergenza nazionale, di pubblica sicurezza, di carattere sociale, che esiga un esecutivo operativo nonostante la crisi politica, allora il nostro starebbe a galla ancora per un po'. Magari quel tanto che basta per far passare norme liberticide in nome della sicurezza nazionale. Norme che ad emergenza finita gli consentirebbero ancora di stare a galla. Uno scenario del genere è chiaramente apocalittico. Siamo pur sempre una nazione "civile europea". Qualcuno, come in altri casi di delirio di un singolo e di mezza nazione al seguito, verrebbe a salvarci. Ma a quale prezzo? Dopo quali danni? Con quali strascichi e per quanto tempo?
Spero che non accada nulla del genere. Ha molti posti dove andare. Non certo in galera. Ha tante ville, tanti paradisi, tanti soldi. Se li goda.
Il polverone ci sarà comunque. E sarà utilizzato dai tanti, troppi, che lo hanno messo in sella e ce lo hanno tenuto per tanto tempo. Non parlo solo di industriali, banchieri, politici di nuovo e vecchio corso, pseudo-intellettuali. Parlo sopratutto di semplici cittadini. E questi, come gli altri, faranno a gara per scrollarsi di dosso la responsabilità. Per negare, per distinguere, per giustificare. Ecco bravi, cercatevi una scusa. Ci impegniamo sin d'ora a raccogliere le migliori e a presentarvele. Chiediamo l'aiuto di tutti. È una questione di percentuali: se non l'avete votato voi, sarà stato un vostro parente o un vostro amico. E questa potrebbe già essere una scusa...

domenica 31 ottobre 2010

Capi di Stato puttanieri

"La storia è piena di capi di Stato puttanieri"
[Maurizio Belpietro, «Libero», 30 ottobre 2010.] http://newrassegna.camera.it/chiosco...

Anche di servi lecca culo se è per questo.

sabato 30 ottobre 2010

Il buon cuore di Mr B

Il governo è alla ricerca di "circa mezzo punto di Pil" (7,5 miliardi di euro) per coprire il decreto legge di fine anno che finanzierà "le missioni militari all'estero, le scuole cattoliche e l'Università". Parola di Mr B. C'è da accontentare un sacco di gente: Stati Uniti, Vaticano e... che diamine c'entra l'Università? Mah, dev'essere che Ruby ha deciso di mettere la testa a posto.

venerdì 29 ottobre 2010

Cor(ro)sivo 119 - Fede indagato: "Lo abbiamo appreso dai giornali". Che andare con le minorenni è reato?

di pugioba

Bunga Bunga Connection: per rispetto della privacy, il viso di un attuale Presidente del Consiglio italiano coinvolto viene oscurato nelle riprese tv.

Mosignor Fisichella: "L'eventuale sfruttamento della prostituzione minorile va contestualizzato". A casa di un Presidente del Consiglio, per esempio?

Ghedini: "Premier utilizzatore finale delle sue stesse trovate".

Lele Mora e Emilio Fede indagati: "Lo abbiamo appreso dai giornali". Che andare con le minorenni è reato?

Bunga bunga con Lele e con Fede

giovedì 28 ottobre 2010

Il cancro è una malattia moderna

Il cancro e' una malattia provocata dagli eccessi della vita moderna. Questo e' quanto ha concluso un gruppo di ricercatori dell'Universita' di Manchester [...] solo una piccolissima parte delle mummie soffriva di cancro [...] I dati parlano di un vertiginoso aumento dei casi di cancro a partire dalla Rivoluzione Industriale, in particolare nei bambini.
(Da salute.agi.it)

Da domani niente auto, sigarette, cibi grassi, alcol, etc. A meno che crediate che l'Università di Manchester sia un covo di ecoterroristi che combattono il progresso. Di questi tempi è plausibile visto che abbiamo un premier che scarcera le sue concubine.

Cor(ro)sivo 118 - Lodo Alfano, nuova linea difensiva: Bunga Bunga!

di pugioba

Berlusconi, se non dovesse passare il Lodo Alfano, nuova linea difensiva: "Sono nipote di Mubarak!!"

Berlusconi, se non dovesse passare il Lodo Alfano, nuova linea difensiva: "Bunga Bunga!"

Berlusconi, se non dovesse passare il Lodo Alfano, nuova linea difensiva: "Cicchitto e Bondi vengono mandati in missione e finiscono disgraziatamente in una tribù nemica di Gheddafi..."

mercoledì 27 ottobre 2010

45 persone guadagnano più di diecimila operai

Incuriosito dall'articolo sull'Unità che elenca gli stipendi dei manager più pagati nel 2009, ho voluto cercare anche nelle altre categorie. Restando sopra i 3 milioni di euro, ho trovato solo i campioni dello sport ed ho intabellato tutti i risultati. Facendo la somma degli stipendi e dividendo per 21.600 euro, cifra che - sempre secondo l'Unità - corrisponde allo stipendio medio lordo di un metalmeccanico, ho scoperto la sbalorditiva cifra: 10682. 45 persone guadagnano più di diecimila operai. È terribile!

Fernando Alonso

30 000 000

Ferrari

Felipe Massa

14 000 000

Ferrari

Zlatan Ibrahimovic

9 000 000

AC Milan

Samuel Eto'o

8 000 000

FC Internazionale

Ronaldinho

7 500 000

AC Milan

Gianluigi Buffon

6 000 000

Juventus FC

Andrea Pirlo

6 000 000

AC Milan

Marco Tronchetti Provera

5 600 000

Pirelli

Luca Cordero di Montezemolo

5 177 000

Fiat

Antoine Bernheim

5 084 000

Generali

Francesco Totti

4 900 000

AS Roma

Sergio Marchionne

4 782 000

Fiat

Pierfrancesco Guarguaglini

4 700 000

Finmeccanica

Daniele De Rossi

4 600 000

AS Roma

Diego Milito

4 500 000

FC Internazionale

Julio Cesar

4 500 000

FC Internazionale

Alessandro Nesta

4 500 000

AC Milan

Mathieu Flamini

4 500 000

AC Milan

Alessandro Profumo

4 200 000

Unicredit

Amauri

4 200 000

Juventus FC

Paolo Scaroni

4 200 000

Eni

Alessandro Del Piero

4 000 000

Juventus FC

Esteban Cambiasso

4 000 000

FC Internazionale

Wesley Sneijder

4 000 000

FC Internazionale

Clarence Seedorf

4 000 000

AC Milan

Robinho

4 000 000

AC Milan

Corrado Passera

3 800 000

Intesa Sanpaolo

Maicon

3 800 000

FC Internazionale

Giovanni Perissinotto

3 700 000

Generali

Fausto Marchionni

3 600 000

Fonsai

Walter Samuel

3 600 000

FC Internazionale

Fedele Confalonieri

3 500 000

Mediaset

Gianluca Zambrotta

3 500 000

Juventus FC

Giorgio Chiellini

3 500 000

Juventus FC

Cristian Chivu

3 500 000

FC Internazionale

Dejan Stankovic

3 500 000

FC Internazionale

Mancini

3 500 000

FC Internazionale

Gennaro Gattuso

3 500 000

AC Milan

Cesare Geronzi

3 300 000

Mediobanca

Alberto Aquilani

3 300 000

Juventus FC

David Suazo

3 200 000

FC Internazionale

Goran Pandev

3 000 000

FC Internazionale

Lucio

3 000 000

FC Internazionale

Thiago Motta

3 000 000

FC Internazionale

Massimo Ambrosini

3 000 000

AC Milan



Gli ingaggi dei calciatori sono riferiti alla stagione 2010/2011 e sono stati pubblicati dalla Gazzetta. Se volete contribuire o segnalare errori i commenti sono sempre aperti. Anche le retribuzioni dei piloti sono riferiti alla stagione corrente.

martedì 26 ottobre 2010

Libertà di stampa come corruzione

Secondo la classifica sulla corruzione di Transparency International, il nostro paese è 67esimo su 178. Per Reporters senza frontiere, che ha stilato una classifica sulla libertà di stampa, l'Italia è 49ma assieme al Burkina Faso. Le due mappe (la prima è sulla corruzione) sono molto simili.


lunedì 25 ottobre 2010

Marchionne lavora 18 ore al giorno come quello che governa il paese


Nel 2009 Fiat ha venduto 1 milione 200 mila auto nella sola Europa. 393 mila in Italia (il 32,8%!), 180 mila in Germania, 100 mila in Francia e 75 mila nel Regno Unito. In Germania, Francia e Regno Unito sono state immatricola un totale di 352 mila auto della casa torinese. Meno che in Italia.
Marchionne ha detto "Senza l'Italia faremmo meglio". Ecco, ci provi a restare sul mercato con il 32,8% di vendite europee in meno. Questa, in verità, la ritengo una risposta ignorante che non tiene conto di numerosi fattori economici. Ma è una giusta risposta ad un'affermazione spicciola, impertinente e provocatoria che sminuisce il contributo del paese all'azienda.
Siamo di fronte al classico metodo Marchionne: picchia in testa, semina zizzania fra lavoratori e sindacati e tira dritto nel nome del dio mercato senza considerare che le auto vengono comprate anche dagli operai. Dice di lavorare 18 ore al giorno come quello che governa malamente il paese, pensateci.