domenica 30 maggio 2010

Freedom Flotilla

Freedom Flotilla è un convoglio umanitario delle ong diretto a Gaza con un carico di aiuti per la popolazione palestinese. Cinque navi che portano più di 700 passeggeri di 40 nazionalità diverse e migliaia di tonnellate di aiuti umanitari come cemento, medicine, generi alimentari e altri beni fondamentali per la popolazione. L'arrivo a Gaza è previsto per domani, ma il governo di Netanyahu ha già annunciato che non permetterà lo sbarco.
Il "teorema di Luttwak" si applica anche in questa situazione: se tu aiuti la popolazione di Gaza, automaticamente stai dando una risorsa ad Hamas. Israele vuole che i palestinesi muoiano di fame per vincere la guerra, senza ragionare sul fatto che l'odio porta odio.

PS: Il blog rimarrà in pausa per un paio di giorni.

venerdì 28 maggio 2010

L'8 per mille per combattere il male


Benedetto XVI sostiene che
Il male da combattere, nella politica e nella società, è "la ricerca di interessi personali a scapito del bene comune", che "corrode le istituzioni pubbliche, impedendo il pieno sviluppo degli esseri umani"

Quante belle parole, pensare che proprio oggi la Conferenza episcopale italiana ha reso noto l'ammontare della cifra assegnata con l'8 per mille per il 2010: 1.067.032.535,28 euro.

Mussolini citato da Berlusconi


Malvino sulla frase di Benito Mussolini citata da Berlusconi al vertice dell’Ocse:
“nei suoi diari”, che “ho letto recentemente”. Di grazia, quali diari? Tutti i diari finora dichiarati di Mussolini sono stati indubitabilmente dimostrati falsi. [...] è molto probabile che si tratti dei falsi diari di Mussolini di cui Marcello Dell’Utri disse di essere in possesso nel 2007

La frase incriminata è questa:
Oso citarvi una frase di colui che era considerato come un grande dittatore: dicono che ho potere, ma io non ho nessun potere, forse ce l'hanno i gerarchi, ma non io. Io posso solo decidere se far andare il mio cavallo a destra o a sinistra, ma nient'altro

Vorrei perdere un po' di tempo su questa frase:

a)"Oso citarvi una frase di colui che era considerato come un grande dittatore" - "Oso" e "grande", riferito al Duce, serve a strizzare l'occhio a quella destra orfana di Fini?

b) "io non ho nessun potere" - Qui richiama chiaramente la sue affermazioni passate dove dichiarava di non avere potere per fare le riforme e auspicava una svolta presidenzialista.

c) "forse ce l'hanno i gerarchi" - Traduzione: sono loro che hanno il potere (il "forse" rafforza i dubbi del popolino) e stanno rubando le vostre case. (Questa si riallaccia alla b: mi serve più potere per evitare che loro rubino)

d) "Io posso solo decidere se far andare il mio cavallo a destra o a sinistra" - Lui indica la via come un fiero condottiero dalle gesta illuminate dalla luce divina. Chi ci ha dato la luce... bla bla.

Niente di nuovo... purtroppo.

giovedì 27 maggio 2010

Amnesty: in Italia torture e respingimenti

Amnesty International accusa l'Italia di torture e respingimenti degli immigrati, Frattini risponde nel peggiore dei modi:
L'Italia è certamente il Paese europeo che ha salvato più persone in mare. Quindi respingo al mittente questo rapporto perché la realtà è tutto il contrario di ciò che dice Amnesty.

Può darsi che sia il paese che ha salvato più persone in mare, ma è anche quello che ha ingaggiato la Libia per non farceli arrivare. I sudditi del dittatore Gheddafi sanno come fare, probabilmente impararono dagli aguzzini fascisti che insanguinarono le loro terre. In effetti Frattini ha avuto gli stessi insegnanti.

Lo yacht di Pier Silvio Berlusconi‎


Alla faccia della crisi.

mercoledì 26 maggio 2010

Tanzi: dieci anni e 100 milioni

Calisto TanziPare che le richieste di perdono di Calisto Tanzi, l'arcinoto ex patron di Parmalat, non abbiano funzionato: in appello gli hanno appioppato dieci anni e 100 milioni di risarcimento. Eppure sembrava così convincente:


«Sono un uomo oggi più che mai solo, schiacciato da una vicenda enorme, ma ancora tenacemente aggrappato ad una fede e alla speranza». «Io ammetto oggi con estrema umiltà di aver fatto errori», «ma io continuo a rivendicare che Parmalat non fosse una grande truffa».

Qualcuno vuole un po' di popcorn?

Pietro Grasso: nel '93 la mafia ha agevolato l'avvento di nuove realtà politiche

Pietro Grasso, procuratore nazionale antimafia, sulle stragi mafiose del '93 (Ansa):
"L'attentato al patrimonio artistico e culturale dello Stato - ha spiegato Grasso - assumeva duplice finalità: quella di orientare la situazione in atto in Sicilia verso una prospettiva indipendentista, che è sempre balzata fuori nei momenti critici della storia siciliana, e attuare una vera e propria dimostrazione di forza attraverso azioni criminose eclatanti che, sconvolgendo, avrebbero dato la possibilità ad una entità esterna di proporsi come soluzione per poter riprendere in pugno l'intera situazione economica, politica, sociale, che veniva dalle macerie di Tangentopoli".
Secondo Grasso "certamente Cosa Nostra, attraverso questo programma di azioni criminali, che hanno cercato di incidere gravemente e in profondità sull'ordine pubblico, ha inteso agevolare l'avvento di nuove realtà politiche che potessero poi esaudire le sue richieste".

Sembra di sentire "Remember Vito Andolini" suonato da Apicella, manca solo il nome della nuova realtà politica palesatasi dopo il '93. Chi sarà mai? Mah!

Tracciabilità, Berlusconi: uno stato di polizia

Craxi BerlusconiDa Repubblica del 2 agosto 2006:
"Sorvegliare e punire". Questa secondo Silvio Berlusconi la filosofia che ispira la manovra bis del governo. Il decreto, sul quale si vota la fiducia, introduce "una sorta di stato di polizia" ma soprattutto un "principio di tracciabilità del contribuente"

Berlusconi, ancora oggi contrario, alla fine ha dovuto cedere: da 12.500 euro Tremonti è riuscito a fissare il limite per la tracciabilità a 5 mila. Lui non voleva scendere sotto i 7 mila. Povero Silvio, è costretto a sottoscrivere una finanziaria modello Visco. "Una sorta di stato di polizia", appunto.
Lo stesso stato di polizia tributaria che probabilmente avrebbe alleviato i problemi finanziari del nostro paese, ma tutto questo il piddiellino non lo sa.

martedì 25 maggio 2010

Santoro chiama Pd

Michele Santoro ha chiesto ai vertici Pd:
ditemi se devo continuare o no a fare
Annozero. Ancora nessuna risposta


Non penso abbia chiesto la luna, sembra volesse capire chi sta dalla sua parte e chi no. Al momento pare che il Pd non sia dalla sua, è un dato di fatto.
Cari piddini, se vi piace tanto tenetevi Vespa.

Cor(ro)sivo 110 - Donazioni, Fazio autorizza le "samaritane". Berlusconi le utilizza da tempo

di pugioba

Svolta nelle donazioni Fazio autorizza le "samaritane". Berlusconi le utilizza da tempo.

Regioni e Cgil bocciano manovra, Epifani: "Colpisce i lavoratori". Tremonti: "Oh no, allora ci dev'essere stato un errore di battitura!"

Usa, cade il tabù dei gay nell'esercito. Anche gli omosessuali potranno esportare la pace.

Tutti a scuola il primo ottobre. Gelmini: "L'Italia vive di turismo". Brava, allora mangiati un ombrellone.

Ultim'ora: Legge anti-intercettazioni, Napolitano indeciso sul firmarla. SCHERZOOO!!!

lunedì 24 maggio 2010

I direttori: è in pericolo da democrazia

I direttori dei quotidiani si sono riuniti per esprimere la loro contrarietà al ddl sulle intercettazioni.
Ferruccio De Bortoli (Corriere della Sera):
Il ddl sulle intercettazioni "è pericoloso per la democrazia e non solo per la nostra categoria"
Ezio Mauro (La Repubblica):
"E' gioco è la libertà di informare e dei cittadini di essere informati"
Mario Calabresi (La Stampa):
"Non si capisce come e perché la volontà di preservare la privacy c'entri con questa legge e la possibilità di pubblicare le intercettazioni."
Concita De Gregorio (L'Unità):
"Bisogna spiegare che verrebbe a mancare il diritto a essere informati"
Vittorio Feltri (Il Giornale):
"La legge lede il diritto dei cittadini di essere informati."
Emilio Carelli (direttore Sky):
"Chiediamo di poter fare il nostro lavoro con obbiettività e chiarezza."
Norma Rangeri (Il Manifesto):
"Il governo non rinuncerà tanto facilmente a un ddl che tutela la casta."
Il tg1 di Minzolini ha fatto un sevizio lampo: si sono riuniti i direttori ...bla bla... e hanno dichiarato che è in pericolo la democrazia. Tipo che se uno ti chiede che ore sono ti perdi tutta la notizia.
Vabbè, gli serviva lo spazio per la mega inchiesta: "Flipper, il gioco senza tempo"

Pdl pensiero sulla scuola


Il senatore Giorgio Rosario Costa, Pdl ovviamente, propone:
stop all'inizio anticipato dell'anno scolastico perché "provoca la anticipata chiusura della stagione estiva anche rispetto al ciclo meteorologico". E questo "determina per le regioni a vocazione balneare un conseguente accorciamento della stagione turistica, con cadute occupazionali e reddituali".

E perché non chiuderle anche un mese a gennaio, per il turismo invernale, e un altro mese a pasqua per la gioia degli agriturismi? Questa proposta rispecchia la poca importanza che la maggioranza dà alla scuola, poveri noi.

domenica 23 maggio 2010

Lega bruciata

La Lega Nord ha fatto il suo debutto a Cagliari, i suoi rappresentanti sono stati accolti da pochissimi sostenitori. La maggior parte dei presenti erano giovani contestatori, autoconvocatisi grazie a FaceBook, che hanno fatto sentire la loro rabbia verso chi diffonde ideologie razziste.
Bravi ragazzi.



Via Radio Press
Su Youtube ci sono video: http://www.youtube.com/watch?v=p39OFrIRC-I

Gogol


Per chi se la fosse persa: www.youtube.com/watch...

sabato 22 maggio 2010

Le mani giù per favore

Si sono dimenticati di sigillare i tombini.

Video: Scontri Forza Nuova - polizia

venerdì 21 maggio 2010

La carta igienica è gossip


Nella lettera con cui Maria Luisa Busi ha annunciato l'intenzione di abbandonare la conduzione del Tg1, si legge:
Anche io compro la carta igienica per mia figlia che frequenta la prima elementare in una scuola pubblica. Ma la sera, nel Tg1 delle 20, diamo spazio solo ai ministri Gelmini e Brunetta che presentano il nuovo grande progetto per la digitalizzazione della scuola, compreso di lavagna interattiva multimediale
Questa storia della carta igienica non l'ho capita, dev'essere qualcosa che riguarda il gossip. Comunque, eliminata anche lei.

Tg1Tiziana Ferrario, Paolo Di Giannantonio e Piero Damosso

Dopo il DDL intercettazioni

DDL intercettazioni, sul blog di Scorza si legge:
Resta, dunque, l’obbligo di rettifica per i gestori dei blog negli stessi termini ed a rischio delle medesime sanzioni proprie di un editore e si chiarisce (ma chi avrebbe mai potuto dubitarne?) in modo ambiguo ed ipocrita che tale obbligo si riferisce anche ai veri e propri giornali online (ci sarebbe mancato solo che la legge sulla stampa dovesse applicarsi ai blog e non ai giornali online!).

Preparatevi, qui o si chiude o si posterà roba del genere:

giovedì 20 maggio 2010

Santoro lascia

Santoro lascia AnnoZero, dovrebbe essere un fatto noto ormai. Dice di essere convinto "di aver agito ancora una volta nell'interesse del pubblico", ma questo lo si potrà constatare solo in futuro. Ha ricevuto molte critiche, è stato quasi trattato da codardo e ingordo. Sulla codardia mi viene da ridere, nel mare di merda era l'unico (o quasi) isolotto a cui aggrapparsi speranzosi.
Poi c'è la questione economica:

Giorgio Merlo, Pd: «Quel compenso è un'offesa per gli italiani che vivono in una difficile situazione economica». Massimo Donadi, Idv: «Scelta della Rai grave e immorale». Alessio Butti, Pdl, parla di «ipocrisia del centrosinistra » di fronte allo «scivoletto milionario » accordato a Santoro. E di «autentico scandalo» parla il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini.

Qui dobbiamo metterci d'accordo: se pensiamo di vivere in un sistema economico capitalista ha ragione lui, altrimenti no. Qualcuno parla di moralità, lui ha preso quei soldi dopo aver sopportato per anni le pressioni politiche pur di fare informazione. Mi pare strano che l'onorevole Merlo si possa fregiare degli stessi meriti. Quando il direttore del Tg2 (Mazza) attaccò Grillo con la famosa frase "E se qualcuno prendesse la pistola?", l'onorevole dichiarò:
"Sarei in difficoltà se dovessi contestare la tesi del direttore del Tg2 quando ricorda che la violenza verbale può sfociare, a volte inconsapevolmente, in violenza fisica. La cultura democratica non può tollerare un confronto politico basato sugli insulti, sulla delegittimazione totale, politica e morale, dell'avversario".

Capito?

PS: Donadi da le colpe alla rai e Casini... fa il Casini.

Per Dio e per la Patria


Le salme avvolte nel tricolore, la sofferenza dei parenti e le parole del monsignore che sovrastano il rispettoso silenzio:
«Per i nostri giovani militari le missioni di pace sono una questione d'amore, per dare dignità e democrazia a chi piange, soffre nelle terre più dimenticate. Ricordiamo che il servizio reso dai nostri figli e da militari di altre nazioni resta un evento scritto per sempre nella storia della pace, un patrimonio che deve irrobustire la coscienza nazionale unitaria degli italiani»

Per Dio e per la Patria, armiamoci e partite.

mercoledì 19 maggio 2010

La villa per i bambini


Cappellacci nel 2009:
Col piano casa e lo "sblocco" dei cantieri "che erano stati fermati dal piano paesaggistico della precedente amministrazione" si darà "una boccata d'ossigeno all'economia della nostra regione".

... e bla bla e bla bla.

Su la Nuova di oggi:
Berlusconi l'aveva detto: il piano casa darà alle famiglie la possibilità di realizzare una cameretta in più per i bambini. [...] una dalle sue società, la Idra Immobiliare spa, ha chiesto alla commissione paesaggistica regionale il pronunciamento di compatibilità per un progetto di ampliamento che riguarda la Certosa, prima residenza estiva del premier.


I Bambini sono cresciuti, hanno bisogno di più spazio evidentemente. Oppure sono le bambine ad essere cresciute... di numero. Fatto sta che il premier godrà dell'ennesima legge promulgata durante la sua legislatura. Il suo fido scudiero ha fatto un buon lavoro.

Villa Certosa, con terreno annesso, su Google Maps.

Sentenza Diaz

La sentenza per i pestaggi alla Diaz vista da alcuni lettori de il Giornale.

Video: Sentenza Diaz - commenti dei lettori - il Giornale


Via nipresa

martedì 18 maggio 2010

Il bicchiere mezzo vuoto

Da Repubblica.it:
Il caso Scajola e la litigiosità interna alla maggioranza, uniti alle difficioltà economiche, colpiscono il premier che arriva al suo minimo storico. Il sondaggio mensile di Ipr Marketing per Repubblica.it dice che solo il 41% degli interpellati (3% in meno rispetto al mese scorso) dichiara di avere "molta" o "abbastanza" fiducia nel Cavaliere. La quota di coloro che nutrono "poca" o "nessuna" fiducia è arrivata al 55%; 4% sono i senza opinione.

Avete presente quante persone sono il 41% degli aventi diritto al voto? Nel 2008 gli elettori erano poco più 47 milioni, facendo un paio di conti:

19 milioni e 270 mila persone hanno fiducia in quest'uomo:


Meditate gente, meditate.

Hanno oscurato RaiNews 24

È stato oscurato dopo la ricollocazione dei canali sul digitale terrestre, ma non si vede neanche nel bouquet Sky. Strano, hanno oscurato RaiNews 24 ma non il tg1.

Video: Hanno oscurato RaiNews 24

lunedì 17 maggio 2010

Trafficanti di droga, non terroristi


Renato Schifani, sottolinea che "ancora una volta l'Italia piange altri due suoi caduti per la libertà e la pace. Due soldati italiani uccisi dal terrorismo perché difendevano la democrazia e la sicurezza internazionale".

Stronzate, quelli sono incavolati neri perché gli stiamo rompendo le uova nel paniere. Quella è zona di droga, si sa da tempo. C'è l'oppio dietro la strage. L'abbiamo scritto anche tempo fa:
La NATO chiama le forze ostili in Afghanistan con il termine generico "insurgents" perché non sono solo talebani, come in passato, ma anche gruppi eterogenei composti da trafficanti di droga e trafficanti d'armi che non vogliono la stabilità nella regione.

Noi a farci il mazzo per capire dove stiamo andando e loro continuano a vomitare concetti populistici degni del miglior Stalin. Vergogna.

Cor(ro)sivo 109 - Scajola smentisce la moglie: "L'ho sposata a mia insaputa"

di pugioba

Afghanistan, due soldati di pace italiani uccisi dall'esplosione pacifica di un ordigno pacifista.

Scajola smentisce la moglie: "L'ho sposata a mia insaputa".

Ranieri sullo striscione offensivo nei confronti di Totti esposto dai giocatori dell'Inter: "Devono essere puniti". Altrimenti Totti li insegue e li prende a calci da dietro?

Scienza, cervello teenager ipersensibile sorprese. "Chi, dovequando...arff.... COSAA!??!?!?", avrebbe dichiarato Renzo Bossi.

Separazioni: 8.000 simulano per fisco. Gli altri solo a letto.

domenica 16 maggio 2010

Il partito del fare, crescono gli evasori fiscali

E sì, è proprio qualificante:

Nel 2010 crescono gli evasori fiscali
"+6,7% solo nei primi quattro mesi"


Effettivamente è un post facile, ma ci prendo gusto a sbugiardare la loro propaganda populista. Si definiscono "il partito del fare", come far aumentare gli evasori fiscali. (Anche questa era facile, ma non ho resistito)

L'otto per mille ai parlamentari

Giorgio Stracquadanio, giornalista e politico del PDL, propone di aumentare la retribuzione dei parlamentari per favorire la loro presenza in parlamento. In sostanza ritiene che le loro assenze sono dovute alla scarsa remunerazione rispetto al guadagno del primo lavoro.
Potremmo dargli una quota dell'otto per mille... in monetine da un euro.


Quella nel video è l'intervista rilasciata a radio24
Grazie a Veronica per la segnalazione.

sabato 15 maggio 2010

Tg1 da incubo

Ad aprile il Tg1 ha riservato a tutti i partiti di opposizione il 19,6% degli spazi. Il resto lo ha regalato al governo (43,2%) ed ai partiti di maggioranza (15%).
Ieri ho guardato la seconda metà del minzonews, da incubo:

Video: mezzo tg1

Farris telefono casa

Ho ricevuto una telefonata da una signorina che chiamava a nome di Giuseppe Farris, candidato presidente del centro destra alla provincia di Cagliari. Ho chiuso la chiamata adducendo motivazioni plausibili (mezza cit), tipo questa:

«non è possibile contattare telefonicamente i cittadini che non abbiano espresso un preventivo consenso ad essere chiamati» tg24.sky.it

Questo è il signor Farris, il molestatore telefonico:

giovedì 13 maggio 2010

La maggioranza cerca di imporre la legge sulle intercettazioni


APPELLO AI SENATORI DELLA REPUBBLICA
“La libertà è partecipazione informata”


Al Senato la maggioranza cerca di imporre la legge sulle intercettazioni telefoniche che scardinerebbe aspetti essenziali del sistema costituzionale.
Sono a rischio la libertà di manifestazione del pensiero ed il diritto dei cittadini ad essere informati.
Non tutti i reati possono essere indagati attraverso le intercettazioni e viene sostanzialmente impedita la pubblicazione delle intercettazioni svolte
Una pesante censura cadrebbe sull’informazione. Anche su quella amatoriale e dei blog (Art.28).
Se quella legge fosse stata in vigore, non avremmo avuto alcuna notizia dei buoni affari immobiliari del Ministro Scajola e di quelli bancari di Consorte.
Se la legge verrà approvata, la magistratura non potrà più intervenire efficacemente su illegalità e scandali come quelli svelati nella sanità e nella finanza, non potrà seguire reati gravissimi.
Si dice di voler tutelare la Privacy: un obiettivo legittimo, che tuttavia può essere raggiunto senza violare principi e diritti.
Si vuole, in realtà, imporre un pericoloso regime di opacità e segreto.
Le libertà costituzionali non sono disponibili per nessuna maggioranza.


Stefano Rodotà
Fiorello Cortiana
Juan Carlos De Martin
Arturo Di Corinto
Carlo Formenti
Guido Scorza
Alessandro Gilioli
Enzo Di Frenna


Raccolte firme su http://www.nobavaglio.it

La pagina dell'appello è questa http://bit.ly/cVcr10

Che poi uno dice Saviano


Si calcola che nel paese si muove una flotta di 629.000 auto ufficiali (auto blu), dieci volte il numero di quelle presenti in altri paesi europei simili e 50.000 in più rispetto ad un paio di anni fa. www.economist.com

Che poi uno dice la cattiva pubblicità di Saviano contro l'Italia.

Via Adriano su FF.

mercoledì 12 maggio 2010

Spaccando facce

Risolto il problema dello stoccaggio delle scorie nucleari: fare i depositi spaccando facce.

Video: Ti spacco la faccia, Tozzi contro Testa


Rubata a pugioba ;)

Draquila, mi facci concludere

Un ministro della Repubblica che identifica Draquila, il film-inchiesta di Sabina Guzzanti, solamente come un "prodotto", non mi piace. Un ministro della Repubblica che giudica un'opera solo per alcune parole riportate, non mi piace. Un ministro della Repubblica che dice "mi facci concludere", è un incubo.

Video: Draquila, la critica del ministro M. V. Brambilla

martedì 11 maggio 2010

Cor(ro)sivo 108 - Smentito “effetto Mozart”, ascoltarlo non rende più intelligenti. Confermato invece l’effetto Maria de Filippi

di pugioba

Papa: “Pedofili persecutori della Chiesa”. Chiesa in tedesco vuol dire bambini?

Moratti: “Gli immigrati irregolari normalmente delinquono. Nel senso che se c’è una legge che dice che se sono irregolari sono fuori legge, allora essendo irregolari sono delinquenti, in quanto la violano. Se invece fossero regolari, sarebbero in linea con la legge, che però non gli permette di esserlo a causa di un meccanismo perverso. A me non è che mi importi, e poi, diciamoci la verità: se li teniamo in nero, possiamo pagarli due lire e tenerli sotto ricatto continuo. E’ ancora aperto il microfono?”

Napolitano: “Con l’unità si cresce, la secessione è un passo nel buio”. Bossi: “Tieni la pila, cammina dritto e non voltarti più”.

Psicologia, smentito “effetto Mozart”, ascoltarlo non rende più intelligenti. Confermato invece l’effetto Maria de Filippi.

Il nucleare nel Pd

Una settantina di scienziati e intellettuali, hanno pubblicato una lettera per chiedere a Bersani di considerare l'energia nucleare una scelta obbligata per il futuro energetico del paese. Tra di loro spiccano le firme di Umberto Veronesi e Margherita Hack:

"Caro Segretario, occorre evitare il rischio che nel Pd prenda piede uno spirito antiscientifico, un atteggiamento elitario e snobistico che isolerebbe l’Italia, non solo in questo campo, dalle frontiere dell’innovazione. [...]
Riterremmo innaturale e incomprensibile ogni chiusura preventiva su un tema che riguarda scelte strategiche di politica energetica, innovazione tecnologica e sviluppo industriale così critiche e con impatto di così lungo termine per il nostro Paese."


Premettendo che la verità scientifica non è una questione "democratica", mi preme ricordare, a tutti i piddini in ascolto e non solo, che nel 2008 qualcuno ha firmato questo:

"Riteniamo che l'opzione nucleare non sia opportuna per molti motivi: necessità di enormi finanziamenti pubblici, insicurezza intrinseca della filiera tecnologica, difficoltà a reperire depositi sicuri per le scorie radioattive, stretta connessione tra nucleare civile e militare, esposizione ad atti di terrorismo, aumento delle disuguaglianze tra paesi tecnologicamente avanzati e paesi poveri, scarsità di combustibili nucleari."

E non erano quattro gatti, ma 2123 firmatari:

Vincenzo, Balzani, Bologna, Universita' di Bologna
Luca, Piccinelli, Bologna, Universita' di Bologna
Mauro, Coluccia, Bari, Universita'
Paola, Ceroni, Bologna, Universita' di Bologna
Luciana, MARESCA , BARI, universita' di bari
Fabio, Arnesano, Bari, Universita' di Bari
katia, guidetti, Reggio Emilia, Universita' di Parma
Rocco, Ungaro, Parma, Universita'
Mauro, Maestri, Bologna, Universita'
[...]
Silvana, Mangiaracina, Bologna, CNR
Gianluca, Accorsi, Bologna, CNR
Nadia, Camaioni, Bologna, CNR
Marco, Servidori, Bologna, CNR
Carlo, Stanghellini, Bologna, INAF
Abdelhalim, Belbakra, Bologna, ISOF-CNR
Franco, Miglietta, Firenze, CNR
Mauro, Mazzola, Bologna, ISAC-CNR
Alessandro, Martelli, Bologna, CNR
Nicola, Masetti, Bologna, INAF-IASF
Pier Luigi, Mazzeo, bari, CNR
Antonio, Trincone, Pozzuoli, CNR
[...]

Continua qui: www.energiaperilfuturo.it

lunedì 10 maggio 2010

Ha salvato noi e la Grecia

Sembra che in Grecia non abbiano dubbi su quale sia la causa dei loro mali.


Loro non sanno che è merito suo (dell'"altissimo") se la situazione europea andrà migliorando. E sì, anche questa volta ci ha salvato:

Il governo italiano esprime piena soddisfazione per la positiva conclusione del Vertice di Bruxelles a sostegno dell’euro.
Un impulso fondamentale allo sblocco dei serrati negoziati sul piano di salvataggio dell’euro ieri all’Ecofin l’ha dato il Presidente Berlusconi quando, poco prima dell’1 di notte, ha chiamato al telefono il Cancelliere Merkel. Fino a quel momento le trattative a Bruxelles si stavano arenando sulle diverse proposte presentate che non riuscivano a raccogliere il necessario consenso.


Immagine suggerita da Jacopo Paoletti su FF.

Tu vuò fà il talebano

L'insegnamento della religione cattolica, materia facoltativa, concorre all'attribuzione del credito scolastico.

A Massa, al termine di un convegno sulla RU486 al quale ha partecipato Roberto Fiore (segretario di Forza Nuova), proteste di un gruppo di donne favorevoli all'aborto. I fascisti hanno gridato: "Stupratele che tanto abortiscono".

La via è segnata, da un giorno all'altro ci importeranno la democrazia.

Poffarbacco, 300 mila

Si potrebbero fare discussioni di carattere economico, etico, morale, etc. Ma io dopo aver letto

C'è l'accordo tra Berlusconi e la Lario
Un vitalizio da 300 mila euro al mese

ho esclamato: 'STI CAZZI!

Fede: Saviano rompe

Video: Fede: Saviano rompe


Via Wil

domenica 9 maggio 2010

Il mondo di Peppino Impastato

Il mondo di Peppino Impastato, le lotte con i suoi amici, la cultura contro la mafia.
Tratto da "La vita di Peppino Impastato"

Video: Il mondo di Peppino Impastato

sabato 8 maggio 2010

Restiamo peccatori, ma non barbari

I sanitari non fanno abortire una bambina di 11 anni, di nome Amalia, che è stata vittima di uno stupro. È successo nel Quintana Roo, uno dei 31 stati del Messico dove l'aborto è ancora illegale; ma esistono delle eccezioni per vittime di abuso sessuale. Il Vaticano sarà contento, una loro legge è stata applicata a dovere.
Restiamo peccatori, ma non barbari.

kanellos eroo

kanellos eroo
Via:

ladridipane:

curiositasmundi:

murda:

oneblood:

emmanuelnegro:

11ruesimoncrubellier:

"da due anni questo cane partecipa a tutte le manifestazioni, in Grecia. da noi, spesso, manco un cane.L’ho detto e lo ripeto: ONORE AL COMPAGNO CANE! KANELLOS EROO"

Il silenzio di Minzolini sul caso Scajola

Ieri a "Parla con me", il Trio medusa ha fatto uno sketch per evidenziare il silenzio di Minzolini sul caso Scajola. Divertente... se non fosse una situazione stramaledettamente seria.

Video: Gli ausiliari del Tg1 su Scajola

venerdì 7 maggio 2010

L'Arner di Silvio

La Procura di Milano sta indagando sulla strana triangolazione di 34 milioni di euro trasferiti all'estero attraverso la banca Arner. Di quei 34 milioni, più di 20 risultano essere stati pagati da conti personali del presidente del Consiglio.
Ne avevamo già scritto qua, quando Report (e chi se no) aveva fatto un puntata in proposito.

Video: Report 15 11 09 - Banca Arner e Berlusconi

La storia ha già giudicato le vostre idee: fallimentari

di pugioba

A sinistra, o presunta tale, si avvertono divisioni: "Il Blocco Studentesco (l'organizzazione studentesca degli autodefiniti "fascisti del terzo millennio" di Casa Pound) ha il diritto di manifestare le proprie idee". Già, certo. Le loro idee però hanno fallito, e questa non è un'opinione. La storia le ha già giudicate. Hanno fallito nel ventennio di dittatura, con un italietta prostrata ai piedi di un visionario guerrafondaio, hanno fallito nelle guerre inutili (come tutte le guerre) fatte in nome di presunte supremazie di razza, hanno fallito nei campi di concentramento e sterminio, hanno fallito nelle deportazioni, hanno fallito nella guerra intestina che insanguinò l'Italia. Fallito. Tutti hanno diritto di manifestare le loro idee, purché queste non siano di matrice violenta. Il fascismo è violento intrinsecamente, altrimenti sarebbe qualcos'altro. Sarebbe democratico. Avete fallito voi, e fallisce chi reputa che le vostre idee siano potabili. Diamogli la piazza, diamogli una lista, il permesso di candidarsi, quindi, nel caso, di vincere e di governare. Il permesso di riorganizzare squadroni, di manganellare, di elargire olio di ricino o nuove saporite bevande, di allestire campi, di effettuare rastrellamenti. Di allearsi con altri falliti. A quel punto occorrerà ricacciarli indietro, ma per farlo, oggi come allora, occorrerà versare molto sangue. Da li, per anni, staranno a testa china. Poi gli verrà permesso di rialzarla, e si ricomincerà. Ma il mondo cambia, gli errori non possono sempre essere gli stessi. Se evolve l'uomo, deve evolvere anche la sua virtù. Nel frattempo quindi, io non darei spazio a idee fallimentari.

giovedì 6 maggio 2010

A Renzo Bossi non piace la satira

Renzo Bossi querela il blogger Michel Abbatangelo per diffamazione. Autore del "Diario segreto di Renzo Bossi", racconto satirico che non dev'essere piaciuto al figlio del Senatur, il nostro si è visto recapitare un avviso di garanzia che contiene delle parti a dir poco esilaranti (se non ci fosse un processo di mezzo, ovviamente):

"- affermazioni, rese in modo ironico e con valenza diffamatoria, che riferiscono della intenzione di BOSSI Renzo di costituire la "Chiesa Riformata Secessionista della Nazione Padana", eleggendo come Papa il "Mago Otelma" (...);

- affermazioni rese in modo sia ironico e sia esplicitamente diffamatorio o calunnioso, con le quali si da conto di un progetto, ordito da BOSSI Renzo e da altri "giovani padani", di far esplodere la Breccia di Porta Pia (...);"


Questo paese sta andando veramente in malora.

Inoltre, consiglio la lettura di:

Ben 360 milioni destinati a smantellare la flotta nucleare russa. Gestiti da Scajola. e finiti soprattutto alle aziende liguri care all'ex ministro. http://espresso.repubblica.it/dettagl...

Niger, il paese radioattivo per colpa dell'Areva, l'azienda francese con cui Berlusconi e Scajola hanno stretto l'accordo per costruire quattro centrali in Italia. http://www.repubblica.it/ambient...

Cor(ro)sivo 107 - Scajola: "Se scopro chi ha firmato per comprarmi la casa lo denuncio!". Preoccupazione al Quirinale

di pugioba

15 chili di sterco animale sono stati scaricati stamani davanti alla sede di Forza Italia a Roma. Il commento dei passanti: "Ora l'aria è più respirabile".

Berlusconi: "Mai detto congiura, stronzi". Giornalisti: "Hey, ha detto stronzi!". Berlusconi: "Congiura!".

Scajola: "Se scopro chi ha firmato per comprarmi la casa lo denuncio!". Preoccupazione al Quirinale...

Grecia: non escluso acquisto titoli da parte dell'Ue. Tremonti: "Ve l'avevo detto che ci sarebbero cascati!"(*)



(*) Vedi cor(ro)sivo 104.

Yoani Sanchez, bloguera di Wired

La storia parte da un articolo apparso su Wired che esalta l'eroismo di Yoani Sanchez, bloguera anti-castrista che posta da Cuba. Racconti di soprusi della polizia di regime e tanto coraggio di una donna sola contro la dittatura comunista.
Poi iniziano i dubbi di alcuni: gli permettono di bloggare, non ci sono foto che provino i soprusi, si lamenta della pochezza di banda ma si dimentica di accennare che a Cuba la rete è lenta per via dell'embargo, Obama (!) risponde ad una richiesta d'intervista da parte sua e poi c'è Negroponte.
Quel Nicholas Negroponte, informatico statunitense co-fondatore di Wired, dal cognome pesante, molto pesante. Nicholas è il fratello di John, John Dimitri Negroponte: vice di Condoleezza Rice, ambasciatore USA in Iraq e, ancor prima, ambasciatore USA in Honduras dal 1981 al 1985. Secondo il New York Times, Negroponte ha la responsabilità di aver "condotto la strategia occulta dell'amministrazione Reagan per sconfiggere il governo sandinista in Nicaragua" con l'ausilio dei Contras.
In poche parole, la rivista è molto vicina al potere marcio degli USA. Quello che ha sempre voluto Castro morto e Cuba colonia dell'occidente. C'è da fidarsi? Manco per niente.
Molti altri particolari sono descritti da Minà su l'AnteFatto. Leggetelo, è molto interessante.

Di Nicholas Negroponte ne avevamo già scritto:
Negroponte e Zoro - Chi ha paura di internet?

PS: Con questo post non intendo difendere il regime castrista, ho solo cercato di mettere in chiaro alcuni fattori che di solito vengono trascurati dai vari Battista, Rosaspina e Panebianco.

mercoledì 5 maggio 2010

Scajola, colpa delle cavallette

Il virgolettato di Scajola su Repubblica: "Le mie dimissioni indeboliscono il governo, ma chi può avere interesse a farlo? In Italia al momento non vedo nessuno. La Francia invece, in prospettiva, ha tutto da perdere dal nostro programma nucleare. Senza contare che anche l'arrivo di Geronzi al vertice delle Generali, favorito dal governo, ha toccato gli interessi dei francesi. Ci sono poi gli americani, che non vedono di buon occhio gli stretti rapporti fra Putin e Berlusconi. Insomma, molti avrebbero interesse a un governo più debole". "Troppe cose non tornano".
Prima c'erano le toghe rosse, le cooperative rosse, i professori delle superiori rossi, una "certa stampa", Ballarò, AnnoZero, Report, la stampa internazionale, etc. Ora i francesi e gli americani. In conclusione: mancano solo le cavallette.

Video: le cavallette

Ritagli

Ritagli

Balle spaziali: nel nostro paese c'è fin troppa libertà di stampa. "Vada a farsi fottere", in gioco il nostro futuro.

martedì 4 maggio 2010

Cor(ro)sivo 106 - Scajola: "forse la mia casa pagata da altri". Certo, lui è solo l'utilizzatore finale

casa scajoladi pugioba

Scajola lascia: "Mi devo difendere, forse la mia casa pagata da altri". Certo, lui è solo l'utilizzatore finale.

Bersani: "Il governo è nella palude" . D'Alema: "Presto, preparate l'hovercraft!"

Bossi: "Feste per l'unità d'Italia? Retorica, non so se vado. Trota, ci vai tu? TROTA!!! Posa quel tricolore, ti ho già detto che non si mangia!!".

Piove, fa freddo e nevica, la primavera si fa attendere. Minzolini ringrazia.

Scajola e il finto governo pulito

Scajola: "Per difendermi non posso continuare a fare il ministro come ho fatto in questi due anni"

scajolaIl suo capo, invece, sta ancora lì. Anche Bertoarrapao sta ancora lì, ma lui è uno sponsor e quindi non si tocca. Sembra la storia di Corleone, paese dei mafiosi Bernardo Provenzano, Salvatore Riina, Michele Navarra, Luciano Liggio, Calogero e Leoluca Bagarella. In quel paese si stava bene, la delinquenza comune era praticamente assente. Tutto doveva stare tranquillo: la mafia non esisteva.
Adesso il premier potrà sfoggiare la presunta limpidità del suo governo, siamo alla farsa più becera.

lunedì 3 maggio 2010

A volte ritornano

A volte ritornano... a galla.

la russa duce

domenica 2 maggio 2010

Minzolini risintetizza

Al tg1 continuano a sintetizzare (eHeHHHHH!):

a dato al tg1

Via Macchianera

Con Silvio niente libertà di stampa

Freedom House, ha stilato l'annuale classifica sulla libertà di stampa. L'Europa occidentale ha sempre vantato il più alto livello di libertà di stampa in tutto il mondo, ma 2 paesi su 25 sono stati classificati parzialmente liberi: l'Italia e la Turchia.
Confrontando le mappe sulla libertà di stampa, dal 2002 a oggi, con i governi che si sono avvicendati nello stesso periodo, il risultato sembra quantomeno drammatico:



Tolti i primi due anni (tempo per disporre gli uomini in punti nevralgici?), le responsabilità paiono evidenti. Il conflitto d'interessi è sempre più palese.

sabato 1 maggio 2010

Avevo una casetta piccolina a Roma

Qualcuno dice che a Scajola gli hanno regalato 900 mila euro per prendere casa davanti al Colosseo. Sempre i soliti millantatori, dicono che il benefattore abbia ricevuto favori dal ministro. Roba di appalti. Scajola sostiene di aver pagato quella casa da 200 metri quadri, fronte Colosseo, 610 mila euro.
Io non sono esperto di compravendite immobiliari capitoline, però direi che un'abitazione del genere sia da ritenersi sicuramente signorile. Non media o economica, ma centrale e signorile. Precisazione doverosa visto i prezzi del 2004:

Osservatorio Tecnocasa settembre 2004: Roma

I valori sono espressi in euro al mq

ZONA SIGNORILE MEDIO

USATO NUOVO USATO NUOVO
AVENTINO - SAN SABA 4500 6000 4000 4500
CAMPO DEI FIORI 7500 8000 6500 7000
CASTRO PRETORIO Nd Nd 3600 4000
CAVOUR.-.PRATI 5000 5500 4000 4500
CENTRO ST.-.MERULANA 3800 5000 3000 4100
ESQUILINO 4000 4500 3500 3750
FLAMINIO.-.PONTE MILVIO 3500 4000 3000 3500
LUDOVISI.-.BARBERINI 6000 6500 5500 6000
NAVONA 8500 9000 7500 8000
NAZIONALE 5000 5500 4500 4550
PANTHEON 7000 7500 6000 6500
PARIOLI 6000 7000 4000 5000
PARIOLI.-.PINCIANO 5900 6400 4800 5400
PIAZZA DI SPAGNA 9000 12000 Nd 10000
PIRAMIDE 3000 3500 2800 3000
TESTACCIO 3600 4000 3200 3600
TRASTEVERE 4700 5200 4300 4500
TRIESTE 5800 6400 4600 5400
VIA DEL CORSO 8000 8500 7500 8000
XX SETTEMBRE 5000 5500 4000 4500




PS: Sama, su OKNO: "Giusto per essere precisi, nel 2004 quei tabellini erano solo puro riferimento. Il mercato era completamente fuori controllo e c'erano rivalutazioni anche oltre il 200%. Una casa fronte Colosseo non aveva prezzo e 200 mq non li compravi a 900.000,00€ neanche a San Giovanni figuriamoci al Colosseo! A 600.000,00 poi, giusto sulla Prenestina. Il ministro "Libera corridoio!" ancora una volta non sa dire le bugie. le dice e basta"

PPS: Contro il nucleare di Scajola, diffondete questo video: Rischi e costi del nucleare

Buon primo maggio

SU LE MANI! :)

Video: Bella ciao - Modena city ramblers - 1 maggio