giovedì 30 settembre 2010

Governo amico di Israele


Che Ciarrapico sia antisemita ("Spero che abbia già ordinato le kippah perché è di questo che si tratta. Chi ha tradito una volta, tradisce sempre") è risaputo da tempo, però i sui voti fanno comodo. Tutto pur di salvare il capo del governo che si dichiara amico di Israele.

martedì 28 settembre 2010

lunedì 27 settembre 2010

Lo statista


La figlia dello statista è stata duramente contestata all'inaugurazione della piazza. C'è qualcuno che ancora s'indigna, menomale.

domenica 26 settembre 2010

Il gas attraverso l'Afghanistan


Da un vecchio post datato 24 ottobre 2008:
La Cina sta già costruendo un gasdotto lungo 7 mila chilometri mentre l'Occidente cerca di convincere il Turkmenistan di pompare il suo gas nel futuro gasdotto Nabucco. La NATO ha un'altra possibilità: ripristinare il vecchio progetto del gasdotto attraverso l'Afghanistan.
Questo progetto, elaborato prima del fatidico 11 settembre, è stato visto da molti come una delle principali cause della guerra contro i talebani.

Indovinate un po'? Secondo i media, hanno rispolverato il vecchio progetto del gasdotto attraverso l'Afghanistan e i lavori saranno completati entro il 2014. Si chiamerà Tapi (Turkmenistan-Afghanistan-Pakistan-India o Trans-Afghanistan Pipeline) e porterà il gas turkmeno in India.
Però i nostri militari sono andati lì a portare la democrazia.

sabato 25 settembre 2010

A proposito di case, è ora di finirla

A proposito di case, questo è il video italiano più visto su YouTube nelle ultime 24 ore:

Il capo dell'opposizione

Mentre il Pd si frantuma, tanto per non avere troppi vantaggi sulla maggioranza, aspettiamo il messaggio a reti unificate del capo dell'opposizione:
Il video con la dichiarazione del presidente Fini, sarà disponibile dalle 19 ora italiana.

giovedì 23 settembre 2010

unionesarda.it potrebbe danneggiare il tuo computer!


Parafrasando:
Il sito web all'indirizzo www.unionesarda.it contiene elementi dal sito galleria.videolina.it che apparentemente contengono fesserie, ossia contenuti in grado di danneggiare il tuo cervello [...].

Freedom Flotilla, violato il diritto internazionale


la commissione d'inchiesta designata dal Consiglio per i diritti umani dell'Onu (Unhrc) ha stabilito che l'assalto alla Freedom Flotilla del 31 maggio, che è costato la vita a nove attivisti turchi, ha costituito una violazione del diritto internazionale. Le accuse sono pesantissime: "Omicidio intenzionale, tortura, trattamenti disumani, gravi sofferenze e ferite inferte intenzionalmente". Manco a dirlo, finora Israele si è rifiutato di collaborare con la commissione e ne ha istituita una propria.

martedì 21 settembre 2010

Avanguardista: Balilla che superava i 14 anni


Si chiama "allenati per la vita". È il corso teorico e pratico frutto di un accordo tra Gelmini e La Russa, valido come credito formativo scolastico, rivolto ai ragazzi delle scuole superiori. Prevede la divisione degli studenti in "pattuglie", lezioni di tiro con la pistola ad aria compressa e percorsi "ginnico-militari".

Sarebbe meglio studiare una divisa adeguata:
Cappello
Camicia in cotone nero, con bottoni neri
Giubba di lana grigio-verde con risvolti sul petto e sul collo muniti di fiamme bianche, spalline, taschini sul petto e niente tasche sui fianchi, cintura alta in cuoio grigio-verde di tipo militare.
Pantaloni dello stesso panno della giubba e di taglio identico a quello dei militari, fermati sotto il ginocchio da fasce grigio-verde che si arrotolano alla gamba fino alle caviglie per unirsi alle scarpe alte, che erano in cuoio e pelle nera, legate sul davanti con lacci comuni.
Cordone intrecciato bianco girato attorno alla spalla sinistra sotto lo spallino per formare un nodo sul davanti che terminava con due puntali.

Tratto dalla voce "Avanguardista" su Wikipedia (licenses cc by-sa)

Sarkozy scopre l'acqua calda e La Repubblica parla di proposta shock

di pugioba


Il Presidente francese, forse per ammorbidire la brutta figura planetaria rimediata con la decisione di espellere i Rom dalla patria della egalitèlibertèfraternitè, lancia la proposta di tassare le transazioni finanziarie. Sorvolando sul fatto che chi si indigna per le espulsioni si è macchiato di schifezze superiori a questa, direi che l'iracondo sciovinista ha indicato una delle poche vie per la salvezza planetaria. Le transazioni (leggi speculazioni) finanziare sono le principali artefici di enormi ricchezze per chi le pratica e di enormi perdite per chi le subisce (leggi crisi mondiale). Decidere di tassarle sarebbe quanto meno doveroso, direi inevitabile. Dove sta lo shock titolato da Repubblica? Forse nel fatto che un leader europeo si ribella al suo padrone, le banche? Forse perché siamo talmente abituati al piattume delle esternazioni nostrane che al minimo sussulto di intelligenza siamo costretti a utilizzare termini solitamente riservati ad eventi televisivi, come l'eliminazione di un concorrente da Amici? Può essere, ma ritengo che il vero schock stia proprio nella reazione, non nella proposta.

lunedì 20 settembre 2010

Consumi di petrolio nel mondo


L'Occidente scende e l'Oriente sale. Lo sapevamo, ma il passo di India e Cina fa sempre impressione.

Fonte: www.bp.com, quelli della marea nera nel golfo del Messico.

Clandestino Day 2010


PIAZZA GARIBALDI, ore 18,00



Clandestino day nelle altre città: clandestino.carta.org


* Portate dei fiori: li lanceremo in mare, al termine della manifestazione, in ricordo delle oltre 15 mila persone che vi hanno trovato la morte, quando cercavano la vita.

* Vi chiediamo di lasciare a casa bandiere e simboli di partito affinché ognuno possa esprimere il più liberamente possibile la propria idea di solidarietà all'interno della manifestazione.

Fuori uno

Quirinale: "Tanzi è indegno"
Revocato titolo di cavaliere

Il presidente della Repubblica accogliendo la proposta del ministro dello Sviluppo economico ha cancellato l'onorificenza al merito del lavoro conferita all'ex patron della Parmalat nell'84

Strano che "le condizioni previste dalla legge per la revoca" del cavalierato a Tanzi non sussistano per il Cavaliere. Quello Lì.

domenica 19 settembre 2010

Le contraddizioni di Veronesi


Senza controbattere con i dati, lo abbiamo già fatto parecchie volte, vorrei farvi notare le contraddizioni scritte in quest'intervista:
Veronesi: "Una centrale atomica in Sardegna? Dovreste essere contenti"
- Allora professore, spieghi meglio perché non rappresenta un rischio.
«Perché se escludiamo incidenti come la tragedia di Chernobyl [...], non risulta un morto legato alla presenza di una centrale nucleare. [...]».
- Quindi nessun pericolo per la salute?
«Fanno più vittime gli incidenti aerei. Tant'è che costruirei la mia casa alle porte d'un impianto di questo tipo»

Se fanno più vittime gli incidenti aerei vuol dire che le centrali nucleari ne fanno, mah!

«[...] Sulla sicurezza non si può improvvisare. Io mi ci sono sempre dedicato e ho le competenze scientifiche per discuterne».
«Le scorie non sono un problema. L'uranio, quando è impoverito, non è pericoloso a meno che non lo si prenda in mano. Già a cinquanta centimetri di distanza le radiazioni «alfa» che emette non sono più nocive».

Capito? Secondo l'esimio professore le scorie nucleari prodotte da una centrale sono composte SOLO (naturalmente non è vero) da uranio impoverito che non è nocivo sopra i 50 centimetri. Lo ha detto lui. Dunque qualcuno dovrebbe andare in Svezia o in Germania ed avvertirli che il mare di soldi spesi per i depositi definitivi non servivano a niente: bastava un buco di 50 centimetri!
Comunque lui ha "le competenze scientifiche per discuterne".
Umberto Veronesi: oncologo, senatore del Pd e disponibile a dirigere l’Agenzia per la sicurezza del nucleare. Che il vostro Dio ci salvi.

sabato 18 settembre 2010

La crisi in Costa Smeralda


Scusate ma a parte il bel servizio, Lucci ha beccato solo "continentali" o mi sbaglio?

giovedì 16 settembre 2010

Sei uno Stracquadanio!

Ballarò, Garimberti contro Crozza: "Il turpiloquio svilisce la Rai". Una delle frasi incriminate
parlando di Stracquadanio, che Crozza ribattezza "Straguadagno": "C'è un limite alle cazzate che si possono dire... Negli anni se ne sono dette tante, c'è un limite, no? Col cazzo, arriva Straguadagno...". "Ma come minchia ha fatto Straguadagno ad arrivare in Parlamento?".

In effetti Straguadagno è troppo simile a Stracquadanio, poteva almeno metterci un bip.

La banda larga defunta

Del piano nazionale sulla banda larga da 800 milioni si è nel tempo persa traccia e l'orientamento, di fronte all'esiguità dei fondi, sarebbe quello di concentrarsi soltanto sui distretti industriali.

Traduzione: che ci frega dell'informazione libera, guardatevi la tv che porta soldi e voti al premier.

Fonte: ilsole24ore.com, via mantellini.it

mercoledì 15 settembre 2010

Come segregare le donne in casa senza burqa


Da buon fascista, anche il presidente della Camera è d'accordo sul divieto del burqa imposto in Francia. Naturalmente io non la penso allo stesso modo, soprattutto dopo aver letto il pensiero della senatrice Pd Vittoria Franco: «Si rischia di segregare le donne in casa rendendole ancora più sottomesse all'uomo».

martedì 14 settembre 2010

Stranieri in patria

Venezia- 12 settembre 2010 , leghisti e polizia impediscono ad un gruppo di cittadini di sventolare il tricolore...



Via Piero Ricca

Sparate pure, tanto sono negri


Il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, a proposito del peschereccio mitragliato dai libici: "Immagino che abbiano scambiato il peschereccio per una nave che trasportava clandestini, ma con l'inchiesta che abbiamo aperto verificheremo cos'è accaduto"
Sparate pure, tanto sono negri. Praticamente è quello che ha detto.

sabato 11 settembre 2010

venerdì 10 settembre 2010

Se l’andava cercando

Emilio Alessandrini, magistrato. Giorgio Ambrosoli, avvocato. Vittorio Bachelet, magistrato. Marco Biagi, professore. Paolo Borsellino, magistrato. Bruno Caccia, magistrato. Luigi Calabresi, poliziotto. Rocco Chinnici, magistrato. Carlo Casalegno, giornalista. Nini Cassarà, poliziotto. Francesco Coco, magistrato. Fulvio Croce, avvocato. Carlo Alberto Dalla Chiesa, generale. Massimo D’Antona, professore. Mauro De Mauro, giornalista. Giuseppe Diana, sacerdote. Giovanni Falcone, magistrato. Francesco Fortugno, medico e politico. Boris Giuliano, poliziotto. Peppino Impastato, conduttore radiofonico. Pio La Torre, politico. Rosario Livatino, magistrato. Oreste Leonardi e con lui tutti gli agenti di scorta caduti sul lavoro. Giorgiana Masi, studentessa. Piersanti Mattarella, politico. Aldo Moro, politico. Francesca Morvillo, magistrato. Emanuele Notarbartolo, banchiere. Vittorio Occorsio, magistrato. Giuseppe «Joe» Petrosino, poliziotto. Pino Puglisi, sacerdote. Guido Rossa, sindacalista. Roberto Ruffilli, professore. Giancarlo Siani, giornalista. Antonino Scopelliti, magistrato. Giovanni Spampinato, giornalista. Ezio Tarantelli, professore. Walter Tobagi, giornalista. Angelo Vassallo, sindaco. E tanti, tanti altri.

...se l’andava(no) cercando.

Da lastampa.it

mercoledì 8 settembre 2010

Saint Card


No, non è uno scherzo.
Via Dismblr

Mike Bongiorno, il Gabibbo e la Costituzione

Mike Bongiorno e la Costituzione italiana secondo Mariastella Gelmini: "Bisognerebbe ricordare lui, quando si studiano i principi della carte costituzionale".
Anche il Gabibbo visto che ci siamo.

Siamo tutti squadristi


(31-08-10) Dell'Utri: Capezzone, contro di lui azione da squadristi

(
05/9/10) Schifani: Fassino, squadristi che fanno solo un favore al premier

(
08/8/10) Bonanni: Bersani, una aggressione squadrista

Una può andare, due iniziano ad essere troppe, con tre ti convinci che il termine è usato per nascondere una risposta concreta da dare alla gente. L'anti democrazia, tanto sbandierata, non si può adattare alle proteste dei cittadini perché le cosiddette vittime hanno una visibilità ben più alta del popolo infuriato.

PS: Il lancio del fumogeno è tipico degli idioti, come si può notare negli stadi.

lunedì 6 settembre 2010

Casini corre da solo

Casini: Se si votasse domani correrei da solo

Vai!

Rapito dai militari di Karzai

"Erano una fazione di militari corrotti che volevano ricattare il governo giapponese facendo finta di essere talebani"

Lo ha scritto su Twitter Kosuke Tsuneoka, 41 anni, giornalista giapponese rapito in Afghanistan e rilasciato solo dopo 5 mesi di detenzione.
Non fa notizia perché erano militari di Karzai o perché l'ha scritto su Twitter?

domenica 5 settembre 2010

Fini appoggerà il governo

Nonostante le decine di bacchettate ai suoi alleati, Fini appoggerà il governo fino alla fine della legislatura. Lo ha dichiarato a Mirabello. A testimonianza della sua lealtà dovrebbe bastare la scritta nel sottopancia riportato in quest'immagine:


Fino ad ora non ha tradito le nostre aspettative, anche se, bisogna precisarlo, con lui è stato semplice. Con i fascisti è difficile sbagliare.

venerdì 3 settembre 2010

Cor(ro)sivo 115 - "Non pensate al posto fisso", ha detto ai giovani un vecchio con il posto a vita

di pugioba

"Non pensate al posto fisso", ha detto ai giovani un vecchio con il posto a vita.

Hawking: "Non fu Dio a creare l'universo". L'ardita teoria si contrappone a quella più pragmatica di un tizio che, annoiandosi, decide di creare tutto questo casino in sette giorni, sputa sul fango e nasce l'uomo. Gli stacca una costola e nasce la donna. S'incazza con loro per questioni d'orto e poi li annega. Si preoccupa per loro e fa ammazzare il figlio nato da una madre vergine. Quello risorge e lui lo fa sparire. Poi nei successivi 2000 anni solo gente che si veste in modo strano e dice di parlare con lui. Spero che Hawking abbia in serbo qualcosa di forte.

Arrestato spagnolo con 159 kg droga. I cani della finanza insospettiti dalle incredibili dimensioni dell'uomo.

Marito uccide moglie per affidamento figli. Poi brucia la macchina del giudice per avere uno sconto di pena.

Ahmadinejad prudente sui colloqui di pace in MO: "Non servono a un cazzo".

La platea del Pd fischia l'alleanza con Casini

A quanto pare la platea del Pd la pensa come noi sull'alleanza con Casini per battere Berlusconi. Le speranze arrivano sempre dal basso, sarà un caso?
Di Pietro superstar alla festa del Pd, Marini fischiato

mercoledì 1 settembre 2010

Robinho, UniCredit e Gheddafi

I tavoli attorno ai quali siedono i grandi manager di Eni, Finmeccanica, Enel, costruzioni e banche, sono la conferma che il Trattato ha portato vantaggi. La liturgia dei caroselli con cavalli berberi e quelli dei carabinieri, con le sciabole scintillanti, gli inni scanditi dalla banda, suggella un patto tra Italia e Libia

La Libia sotto i riflettori, e non solo per la visita di stato del colonnello Gheddafi. La Consob vuole vederci chiaro sull'ultimo blitz estivo che ha portato i libici a salire al 7% del capitale di UniCredit ...

Unicredit finanzia, la Roma si fa bella nell'ultimo giorno di calciomercato. Dopo un'estate vissuta con la palla al piede del bilancio, i giallorossi piazzano il colpo Borriello

Spiccano il passaggio dal Manchester City al Milan di Robinho per circa 15 milioni di euro e quello dal club rossonero alla Roma di Marco Borriello: prestito con diritto di riscatto a 10 milioni di euro

Ipotizzando che tra le pieghe del patto Italia-Libia vi sia il "ghe pensi mi" di Berlusconi sulla questione Consob-UniCredit, non vi sembra che il passaggio di Borriello alla Roma per agevolare l'acquisto di Robinho, in vista della campagna elettorale (?), sia un bel presente di ringraziamento?