lunedì 30 giugno 2008

George W. Bush prepara il campo di battaglia in Iran

George W. Bush, con il sostegno del Congresso a maggioranza democratica, da mesi sta concretamente "preparando il campo di battaglia" per l'attacco contro l'Iran per eliminare il programma nucleare iraniano.
Il presidente ha ottenuto dalla fine del 2007 quattrocento milioni di dollari con cui estendere le operazioni clandestine coordinate dalla Cia e dalle forze speciali del Pentagono per "destabilizzare la leadership religiosa" di Teheran.
E' quanto scrive sul 'New Yorker' Seymour Hersh, il piu' famoso giornalista investigativo d'America, secondo cui dalla fine del 2007 il presidente Bush ha firmato un ordine esecutivo ('Presidential Finding') per autorizzare queste operazioni clandestine, con la collaborazioni di formazioni locali ostili al regime sciita-persiano iraniano.

Quest'articolo di Rainews24 conferma tutti i sospetti che giravano per la rete da molto tempo.
Avevamo già parlato di un possibile attacco imminente è abbiamo aggiunto che una grande guerra mediorientale renderebbe certa la vittoria già a novembre, aiuterebbe gli Stati Uniti a superare la più grave crisi economica dopo quella degli anni trenta.
Per quanto riguarda le operazioni clandestine coordinate dalla Cia non si può fare a meno di sospettare un coinvolgimento dell'Italia in queste operazioni dopo che la procura di Roma ha aperto un fascicolo perché la commissione bicamerale di controllo del Parlamento americano sulle attività dei Servizi Usa documenta il coinvolgimento del governo Berlusconi e del nostro Servizio militare in piani clandestini per il rovesciamento del regime iraniano.
Non ci resta che aspettare per chiarire se i veri interessi degli USA ricadono sulla denuclearizzazione dell'Iran o sul controllo completo dell'area più ricca di petrolio e gas naturale del pianeta.

domenica 29 giugno 2008

Nucleare, sicurezza e salute

Carlo Rubbia - Premio Nobel per la fisica, oggi collabora con il CIEMAT
Gianni Mattioli - Professore di Fisica all' Università la Sapienza di Roma
Franco Piperno - Professore di Fisica all'Università della Calabria
Gianni Tamino - Professore di Biologia all'Università degli Studi di Padova
Emilio Del Giudice - Primo ricercatore dell'Istituto nazionale di fisica nucleare
Angelo Baracca - Professore di Fisica all'Università degli Studi di Firenze
PlayList Nucleare - 4 video.



Il resto della conferenza di Scanzano la trovate su www.arcoiris.tv

sabato 28 giugno 2008

L'emergenza che non c'era

In Campania l'emergenza rifiuti non c'era o perlomeno non serviva forzare le comunità a ospitare nuove discariche e non serviva coinvolgere le altre regioni per lo smaltimento dei rifiuti.
Si è "scoperta" una nuova discarica, dimenticata e mai usata, che bastava a sedare la crisi per 6 mesi.
Il sospetto è che tutto lo scandalo sia stato montato per convincere la popolazione ad accettare di buon grado i termovalorizzatori che arricchiscono le grandi aziende del settore.
Esce allo scoperto un intreccio di malaffare, Cip6 e politica che è tipico della nostra nazione.

venerdì 27 giugno 2008

Ridateci gente come Ford

fordHenry Ford diceva: Aumento lo stipendio ai MIEI operai perché altrimenti non possono comperare le MIE automobili.
Oggi, nelle grandi imprese, la retribuzione lorda per ora lavorata ha registrato ad aprile un calo dell'1,7 su base mensile, pari a una flessione annua dell'1,8%. Nell'industria i redditi sono scesi del 2,3% congiunturale pari a un calo annuo del 2%, mentre nel settore dei servizi il calo è stato rispettivamente del'1,4 e dell'1,7%.
La nuova strategia “creativa” dei nostri industriali ci sta portando alla deriva, la Marcegaglia vuole "segnali per dare fiducia alle imprese" senza considerare che, visti i risultati, chi lavora non può avere fiducia in lei e nella categoria che rappresenta.
Ridateci gente come Ford che aiutava i suoi operai, lo faceva per aumentare i suoi introiti ma almeno li aiutava.

giovedì 26 giugno 2008

Amnesty accusa l'Europa

Flag of EuropeÈ ormai accertato che la CIA ha potuto operare e usare aeroporti e velivoli per trasferire i suoi detenuti, ma non solo: l'assistenza fornita dai governi europei include anche cosiddetti «black sites», o centri segreti di detenzione sul proprio territorio.[Manifesto]
L'Europa democratica, che garantisce i diritti umani, si è macchiata di gravi reati assecondando le logiche di potere degli USA.
Ma dove sta la novità? È chiaro che tutte le regole sono saltate, al giorno d'oggi si può sequestrare e torturare anche contro le leggi comunitarie e nazionali per salvaguardare la corsa al potere economico mondiale.
L'Europa non si è mai stracciata le vesti per protestare contro le torture a Guantanamo o per evitare che gli USA facessero i loro comodi in Medio Oriente, anzi, ha partecipato attivamente alle operazioni di guerra rendendosi complice dei massacri avvenuti in questi ultimi anni.
Perché scandalizzarsi dunque? Forse per non essere complici di cotanto abominio.

mercoledì 25 giugno 2008

Il terzo potere

  • Il primo potere (il parlamento, potere legislativo) crea le leggi.
  • Il secondo potere (l’amministrazione, potere esecutivo) applica le leggi.
  • Il terzo potere (il sistema giudiziario) interpreta le leggi.
  • Il quarto potere (gli organi di informazione) informa la popolazione su cosa combinano gli altri tre.
giustiziaTutti e quattro, almeno in parte, si possono comprare ma solo il sistema giudiziario ha una fondamentale peculiarità: non si possono scegliere a piacimento i suoi membri.
Il terzo potere è composto principalmente da magistrati e giudici che accedono alla carriera per concorso pubblico, dunque non si possono eleggere (o far eleggere) o nominare da alcun potere superiore.
I modi per contrastarlo comunque ci sono: diminuirne l'efficienza e screditarlo.
Esempi: emanare norme che sospendono di un anno i processi per i reati commessi fino al 30 giugno 2002 e ripetere in continuazione frasi come:"Giudici ideologizzati, metastasi per il Paese".

martedì 24 giugno 2008

I sondaggi ridicoli del Corriere della sera

Bellissimo, da questo sondaggio si può scoprire come mai quando Marcinkus fu inquisito per la bancarotta del Banco Ambrosiano e per l'assassinio Calvi il Vaticano reclamò l'immunità diplomatica.

Per Silvio la legge è più uguale

giustiziaPer il Il segretario dell'Anm, Giuseppe Cascini, bisogna cancellare dal dl la norma che blocca i procedimenti lasciando quelle sulle cariche istituzionali.
L'Associazione Nazionale Magistrati è disposta ad accogliere l'immunità del premier pur di evitare le norme che sospendono di un anno i processi per i reati commessi fino al 30 giugno 2002.[Repubblica]
Poco importa se Silviuccio vostro è sempre stato un professionista nell'evitare le sentenze a suo carico, le accuse per corruzione possono aspettare, dopotutto è solo il nostro capo del governo.

lunedì 23 giugno 2008

A Cirras la prima centrale nucleare sarda?

A Cirras la prima centrale nucleare sarda?
L'ipotesi sarebbe già al vaglio dei tecnici del ministero delle Attività produttive.[la nuova Sardegna]
La piana di Cirras, che si trova in provincia di Oristano tra Santa Giusta e Arborea, era stata proposta dal Pdl tra i siti in grado di ospitare una centrale nucleare.
L'analisi tecnica riporta una serie di elementi che sono fondamentali per ospitare una centrale termonucleare:
  • La zona è antisismica. La Sardegna è infatti la regione geologicamente più vecchia d' Italia.
  • La disponibilità di grande quantità d'acqua che verrebbe garantita dalla diga Eleonora d'Arborea.
  • La possibilità di stipare le scorie radioattive nelle profonde miniere del Sulcis.
Se cosi fosse la Sardegna non sarebbe più considerata un paradiso naturale e l'economia fondata sul turismo andrebbe a farsi benedire.
La zona di Arborea e sede di numerose aziende agro-zootecniche, chi comprerà il loro latte dopo una scelta del genere?

Mirade chi sas aeras
Minetan su temporale
Zente cunsizzada male
Iscurtade sa boghe mia

Custa, populos, est s'ora
D'estirpare sos abusos
A terra sos malos usos
A terra su dispotismu

Gherra, gherra a s'egoismu
E gherra a sos oppressores
Custos tirannos minores
Est pretzisu umiliare


Guardate che le nubi stanno minacciando il temporale
Gente consigliata male ascoltate la mia voce
Questa, o popolo sardo, è l'ora di eliminare gli abusi
Abbasso le abitudini nefaste, contro ogni dispotismo
Guerra, guerra all'egoismo e guerra agli oppressori
È importante che questi piccoli tiranni vengano vinti



Da diffondere: Divulgate i rischi del nucleare

domenica 22 giugno 2008

Le domande a Cossiga e La Russa

F16Le domande che oggi vorrei fare sono due, la prima la rivolgerei all'ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga perché “si è ricordato” che ad abbattere il Dc9 dell'Itavia il 27 giugno del 1980 sarebbe stato un missile "a risonanza e non a impatto" lanciato da un aereo della marina militare francese. La domanda sarebbe stata :«ma lei dal 1980 ad oggi aveva altro da fare? Non sarebbe stato più opportuno fare questa dichiarazione durante le indagini?»
La seconda domanda la farei al ministro della difesa La Russa ( ma la farei anche ai suoi predecessori ) in riferimento al rapporto Usaf che denuncia l'insicurezza di alcune basi Nato del nostro paese dove ci sono una novantina di testate nucleari che, se esplodessero tutte insieme, sarebbero capaci di cancellare metà dell'Italia. La domanda sarebbe stata :« Dobbiamo aspettare sempre le indagini statunitensi per sapere i pericoli che corriamo o la prossima volta si degnerà di informarci prima?»
Speriamo che qualcuno porga loro domande del genere ma ho seri dubbi che ciò avvenga.

sabato 21 giugno 2008

Gli USA iniziano a sfruttare l'Iraq

Oilfields
Gli USA iniziano a sfruttare l'Iraq mostrando il vero motivo della loro avanzata in Medio Oriente.
Aggirando la legge sulla privatizzazione del petrolio iracheno, bloccata in parlamento, hanno individuato quattro compagnie petrolifere alle quali affidare la modernizzazione degli impianti. Le quattro compagnie, che vedranno il loro lavoro ripagato con il petrolio, sono la Exxon Mobil, la Shell, la Total e la Bp.
Ad onor di cronaca in Kurdistan stanno già estraendo l'oro nero la turca General Enerji , la norvegese Dno e la svizzero-canadese Addax Petroleum e, in vista delle gare di appalto, è già stata redatta una lista di altre compagnie, tra le quali vi è anche l'Eni, a cui concedere la gestione dei pozzi.[Manifesto]
In poche parole la torta sta per essere spartita a dovere tra tutti i portatori di democrazia.

venerdì 20 giugno 2008

Curriculum vitae del cittadino Walter Veltroni

VeltroniWalter Veltroni segretario nazionale del Partito Democratico

Anagrafe
Nato a Roma il 3 luglio 1955, figlio di Vittorio Veltroni e Ivanka Kotnik

Curriculum
Diploma di istruzione secondaria superiore rilasciato dall'Istituto professionale per l'industria e l'artigianato,giornalista professionista, consigliere comunale di Roma, Deputato, direttore de L'Unità, sindaco di Roma.

Soprannome
Topo Gigio

Segni particolari
Concausa della vittoria del PDL alle elezioni politiche del 2008 e della scomparsa della rappresentanza di sinistra nel parlamento italiano.
I suoi complici sono stati: Silvio Berlusconi (ovvio), gran parte del governo Prodi ( legge sul conflitto di interessi non promulgata), la Sinistra Arcobaleno (non ha lottato per i suoi elettori- link)

FIAT è causa del suo mal

500La FIAT è un pezzo fondamentale della storia d'Italia, ha modificato il paese per trarne il massimo beneficio economico.
È riuscita a dare alla nazione un modello di sviluppo fondato sulla motorizzazione di massa che ha alimentato grandi investimenti pubblici nelle autostrade a discapito delle ferrovie.
Oggi ci troviamo con il 90% delle merci trasportate su gomma che comporta un dispendio enorme di risorse energetiche ed un aumento del costo dei carburanti e delle altre merci.
Sergio Marchionne ieri ha detto che lo sciopero degli autotrasportatori contro il caro gasolio, annunciato per fine giugno, rischia di indurre il gruppo Fiat "alla chiusura degli stabilimenti".
Chi è causa del suo mal pianga se stesso.

giovedì 19 giugno 2008

Contorsionismo leghista

Berlusconi: "Sì al Trattato Ue"
Calderoli: "il Trattato di Lisbona non esiste più"
Bossi: "lo approveremo"
Roberto Cota:"la Lega vuole il referendum",alla domanda se la Lega voterà no alla rettifica del Trattato di Lisbona quando approderà in Parlamento, Cota non risponde. [Rainews]
Poveri leghisti, non hanno capito che su certe cose in Italia non si può dire no.
L'UE serve a chi possiede grandi interessi economici e l'Italia è serva fedele del mondo degli affari. Leghisti ... un'altro lecca lecca di consolazione.

Che ce frega dei processi noi c'avemo Toni gol

palloneChe gli frega all'italiano medio se per la solita legge ad personam un magistrato deve lasciare perdere i processi per: sequestro di persona, estorsione, rapina, stupro, associazione per delinquere, frodi fiscali, corruzione, abuso d'ufficio, immigrazione clandestina, detenzione di materiale pedopornografico, molestie e maltrattamenti in famiglia, omicidi colposi per colpa medica o a seguito di incidenti stradali, traffico di rifiuti ?
Che gli frega all'italiano medio se per la Procura di Salerno Luigi de Magistris non ha fatto nulla di illecito e dunque il procedimento a suo carico va archiviato su tutta la linea perché s’è comportato sempre correttamente?
Che gli frega all'italiano medio se chiunque pubblica il testo di intercettazioni o documenti di un procedimento penale di cui sia vietata la pubblicazione rischia fino a tre anni di carcere in barba alla libertà di stampa?
All'italiano medio non gli po' fregà de meno, se gli fosse fregato qualcosa avrebbe fatto un casino dell'altro mondo, ma nelle strade non si vede nessuno perché sono tutti a casa a cantare “Toni gol”!

mercoledì 18 giugno 2008

I militari manichini a soli 31 milioni di euro

Come già scritto in un post precedente, l'uso dei militari per ragioni di ordine pubblico è solo uno spreco di soldi, perché tanto verranno usati come manichini per dimostrare la presenza dello stato, le proteste dei rappresentanti dell'opposizione sono come al solito parole senza senso e buttate al vento.
Ma veniamo ai soldi: la possibilità di utilizzare militari dell'Esercito costerà alle casse dello Stato 31,2 milioni di euro per il 2008 e 31,2 milioni di euro per il 2009, da prelevare presso i fondi accantonati del ministero dell'Economia, della Giustizia e degli Esteri.[ansa.it]
Leghisti, questo lo pagherete pure voi ... eccovi il lecca lecca di consolazione.

L'Iran sceglie Firefox

Oggi è il giorno del "Download Day" di Firefox e l'Iran si sta rivelando vincente nelle regioni mediorientali.Che sia la volta buona che Microsoft finanzi le forze armate statunitensi?

firefox iran

martedì 17 giugno 2008

Materiale radioattivo per un milione di anni

torri di refrigerazioneLa Yucca Mountain, Nevada, è il luogo destinato ad ospitare il sito di stoccaggio statunitense di scorie nucleari ad alto rischio radiologico HLW (high-level radioactive wastes).
Sulla rivista “Science” due ricercatori spiegano i motivi per cui sarebbe ora di passare alla realizzazione di un sito pilota perché altrimenti è impossibile prevedere accuratamente le potenziali perdite di materiale radioattivo dal sito su un arco temporale del prossimo milione di anni.
Oggi il materiale radioattivo viene distribuito in siti vicini alle città, ai fiumi e ai laghi in tutti gli Stati Uniti, probabilmente ponendo in tal modo una minaccia ancor maggiore.
[lescienze.espresso.repubblica.it]
Un milione di anni fa esisteva l'Homo ergaster che aveva Il volume del cranio di 850-900 cc mentre oggi l'Homo stupidus ha un volume di 1 400 cc.

Fatti processare puffone

Berlusconi: «Contro di me fantasiosi processi dei magistrati di sinistra»
«ciò sarà oggetto di una mia immediata dichiarazione di ricusazione, che la presidente di tale collegio ha ripetutamente e pubblicamente assunto posizioni di netto e violento contrasto con il Governo»


lunedì 16 giugno 2008

USA: chiesto l’impeachment per Bush

bush wantedIl Belfast Telegraph ha pubblicato la notizia della richiesta di impeachment per George W. Bush.
L’ex candidato democratico alle primarie presidenziali Dennis Kucinich ha affermato che il presidente si è impegnato ad ingannare la nazione e ha violato il suo giuramento di incarico con la guerra in Iraq.
Il rappresentante dello Ohio ha introdotto 35 articoli di impeachment contro Bush di fronte alla Camera dei Rappresentanti del Congresso Usa [US House of Representatives] esponendo una lista di azioni improprie ed illegali che sarebbero state compiute da Bush.
“Bush ha ingannato il popolo americano e i membri del Congresso sino a far loro credere che l’Iraq possedesse armi di distruzioni di massa in modo da costruire una falsa ragione per la guerra. Il presidente George W. Bush, con tale condotta, si è reso colpevole di una infrazione da impeachment che garantisce la sua rimozione dall’incarico” ha affermato Kucinich.

Per maggiori dettagli: comedonchisciotte.org

domenica 15 giugno 2008

Il prezzo del petrolio non calerà

Abdullah_of_Saudi_ArabiaIl segretario generale dell'Onu, Ban Ki Moon, ha ottenuto dal Re saudita, ʿAbd Allāh, un aumento di produzione del petrolio di 200 mila barili al giorno, ma se pensate che grazie a questo generoso contributo il prezzo del barile calerà siete sulla cattiva strada.
Secondo L’Aie quest'anno i consumi saliranno di 800 mila barili al giorno dunque il prezzo del petrolio continuerà a salire.
Noi italiani il 60% del petrolio consumato l'abbiamo usato per spostarci e per far andare avanti e indietro le nostre merci, per cui l'unico modo per abbassarne il prezzo è limitare l'uso delle automobili.

Canale Zero: Il progetto va avanti

Il progetto va avanti. Le difficoltà ci sono, i nemici non mancano, ma grazie al vostro sostegno l'idea lanciata a marzo per la realizzazione di un format di informazione libera sostenuto e partecipato dal basso si sta concretizzando. Questo perché risponde a un'esigenza largamente condivisa, quella della creazione di uno strumento per una comunicazione democratica e rappresentativa della realtà, che sappia proporre ai cittadini un'agenda mediatica non condizionata dai partiti politici o da logiche commerciali. www.megachip.info

sabato 14 giugno 2008

Militari come manichini

Napoli
Premettendo che l'uso dei militari per ragioni di ordine pubblico è solo uno spreco di soldi, perché tanto verranno usati come manichini per dimostrare la presenza dello stato, le proteste dei rappresentanti dell'opposizione sono come al solito parole senza senso e buttate al vento.
Si è gridato allo scandalo, facendo paragoni con l'America Latina, pensando che gli Italiani avessero la memoria corta e non ricordassero che l'esercito figurante è stato usato almeno in altre tre occasioni:
  • Nel luglio del 1992 (Governo Amato) erano stati inviati in Sardegna circa 4.000 soldati per l'esercitazione "Forza Paris", avvenuta durante il sequestro del piccolo Farouk Kassam, l'esercitazione è avvenuta (casualmente?) tra le montagne dove si pensava fosse imprigionato il povero bambino.
  • In Sicilia, dal 25 luglio 1992 (Governo Amato) al 8 luglio 1998 , ci fu l'operazione "Vespri Siciliani" che venne effettuata, sempre per ragioni di ordine pubblico, dalle Forze Armate dopo gli attentati di mafia che uccisero i Giudici Falcone e Borsellino.
  • L'Operazione "Domino" (Governo Berlusconi) venne lanciata su tutto il territorio nazionale, con l'esercito che controllava tutti gli obbiettivi sensibili, per fronteggiare la minaccia terroristica internazionale all'indomani dell'attacco subito dagli Stati Uniti l'11 settembre 2001.
L'esercito non serve per l'ordine pubblico mentre le mezze verità non servono proprio.

fonte:www.esercito.difesa.it

Evelina Manna diffonde le intercettazioni

evelina mannaIl nudo di Evelina Manna, pubblicato in un vecchio post, ha contribuito a diffondere l'intercettazione telefonica messa in rete da espresso.repubblica.it.
Attratti dall' immagine su "images.google", questa settimana un centinaio di "pippari" hanno potuto leggere e ascoltare le magagne di Silviuccio e, visto che anche i "pippari" votano, potrebbe essere un'idea per diffondere le intercettazioni in modo da far capire alla gente cosa comporta bloccarle.
Parte dell'intercettazione:
Berlusconi:"... Senti, tu mi puoi fare ricevere due persone ...
...La Elena Russo; e poi la Evelina Manna. Non centro niente io, è una cosa ... diciamo ... di...
...io sto cercando ... di aver la maggioranza in Senato ...
eh .. questa Evelina Manna può essere .. perché mi è stata richiesta da qualcuno ... con cui sto trattando ..."


aggiornamento:

Niente corruzione per Berlusconi e Saccà

venerdì 13 giugno 2008

Bertinotti: o mente o non ha capito un tubo

Bertinotti: «Sconfitti dai poteri forti»
Non è vero, la sinistra arcobaleno ha perso perché non ha fatto cadere il governo prima di Mastella.
Nonostante avesse avuto tutte le ragioni per farlo si è piegata al volere della maggioranza e quindi i suoi elettori non sono andati a votare.
Da un vecchio post riporto i "numeri" che probabilmente hanno disgustato gli elettori di sinistra:

101 candidati con la fedina penale sporca
500 milioni di euro rimborsati ai partiti che ne hanno speso 117
23 miliardi di euro per spese militari nel 2007
14 anni di emergenza rifiuti in Campania
200 miliardi di euro di evasione fiscale
1260 i morti sul lavoro nel 2007
6 anni e mezzo in Afghanistan ad appoggiare gli USA
24000 ettari destinati ai poligoni militari in Sardegna
3 reti televisive di Berlusconi di cui una illegale
28 morti nell'attentato di Nassiriya
1197469 morti in Iraq dall'invasione USA ad oggi
25 erano i condannati in via definitiva seduti in parlamento nel 2006
800 euro al mese è lo stipendio di un ragazzo che fa ricerca universitaria
300 mila euro è il prezzo di un appartamento da 100 metri quadri
9,9 milioni di euro è la buonuscita data a Riccardo Ruggiero da Telecom
2 milioni di lavoratori precari nel 2006
1600 miliardi di euro di debito pubblico
2 anni non sono bastati al governo di centro sinistra per cambiare le leggi vergogna del governo precedente.

giovedì 12 giugno 2008

La Corte Suprema blocca G Walker Bush

George W BushIeri è apparsa su l'Unità la notizia che riportava la denuncia dell'associazione Human Rights Watch sui problemi mentali dei detenuti di Guantanamo.
Secondo l'associazione più di due terzi dei detenuti sono affetti da problemi psichici dovuti allo stato di detenzione proibitivo a cui sono costretti: devono vivere per 22 ore al giorno, in pieno isolamento, all'interno di stanze strettissime e insonorizzate, nelle restanti ore hanno il tempo di vedere un po di spazio in una cella con le sbarre ma senza contatti con gli altri detenuti.
Tale stato mentale presuppone che le condizioni per affrontare un processo, come quello ai presunti responsabili degli attentati dell'11 settembre, siano inadeguate o comunque violino palesemente i diritti degli imputati in un paese democratico come gli USA (a casa loro naturalmente).
Oggi, finalmente, la Corte Suprema degli Stati Uniti ha deciso di riconoscere il diritto costituzionale dei detenuti di ricorrere nei tribunali ordinari americani contro la loro detenzione, ciò potrebbe portare ad un blocco del processo di Guantanamo.[corriere.it]
Questo fatto mette in evidenza la diversità di vedute tra la Corte Suprema e il governo di G. Walker Bush, ma mette anche in evidenza che i contrasti istituzionali sono tipici di un paese democratico.
Speriamo che i nostri anti-intercettatori imparino la lezione.

La pennina usb come partizione di swap

Giochino da Nerds:
Mettiamo il caso di avere a disposizione il solito vecchio pc (Processore AMD Athlon xp 2500+ 1800 MHz, 512 MB di RAM, nVidia GeForce 6200 con 256MB di memoria, sistema Linux 2.6.24-16 con distribuzione Kubuntu 8.04) con una vecchia pennina usb 2.0 da 256 MB che non ci serve più, cosa facciamo?
Semplice, usiamo la pennina come partizione di swap.

Se la pennina sta su "/dev/sdc1", formattiamola per la swap con:
dangp@kubuntu:~$ sudo mkswap /dev/sdc1

apriamo il file fstab :
dangp@kubuntu:~$ sudo kwrite /etc/fstab

modifichiamolo sostituendo a "xxxx-xxxx" il valore di UUID dato dall'output di mkswap:
#/dev/sdb2 none swap sw 0 0
UUID=xxxx-xxxx none swap sw 0 0

diamo i comandi per verificarne il funzionamento:
dangp@kubuntu:~$ sudo swapoff -a
dangp@kubuntu:~$ sudo swapon -a


Fatto! A cosa vi serve? Forse a nulla, però avete imparato a formattare una pennina in swap.

Disclaimer: non ci prendiamo nessuna responsabilità per un eventuale formattazione di tutto l'hard disck.

mercoledì 11 giugno 2008

Buon Caveat a tutti

Una parola è brutta? Cambiamola!
Esempio: una volta si chiamavano regole d'ingaggio, da oggi il loro nome è cambiato a favore del più elegante "Caveat".
Ci hanno rotto per mesi con la necessità di cambiare le regole d'ingaggio dei nostri soldati e poi la grande trovata, la novità : "Caveat"!
In effetti è l'Afghanistan che tende a imporre cambiamenti: prima li hanno bombardati perché non consegnavano il terrorista Bin Laden (che comunque non è ricercato per l'11 settembre), poi perché c'erano i Talebani da mandare via e infine per mantenere la pace.
Ora che il Presidente degli USA (ex socio di Salim Bin Laden, fratello di Osama) è arrivato nel nostro paese per stringere accordi con Silviuccio nostro tutto è più limpido; sicuramente Walker premerà per un aiutino extra in Medio Oriente e il nostro governo, in versione zerbino, dovrà cambiare le regole di... pardon, Caveat.

Governo Berlusconi e il "golpe in Iran" indaga la procura di Roma

In riferimento la post "Governo Berlusconi organizzava golpe in Iran", dove si parlava di un coinvolgimento italiano in un piano internazionale che puntava a rovesciare il regime in Iran, la procura di Roma ha aperto un fascicolo e sta indagando per stabilire se c'è la possibilità di portare sul banco degli imputati qualche golpista nostrano.[repubblica]

martedì 10 giugno 2008

Tecnologia contro i pianisti

Il presidente della Camera dei deputati, tal Gianfranco Fini, ha proposto la votazione a due mani per eliminare definitivamente il "malcostume" (cosi l'ha definito Fini) dei pianisti.
Le proposte tecnologiche non sono finite qui: c'è chi propone pulsanti con sensori per le impronte digitali, altri un sensore nella poltroncina tipo quelli delle auto per le cinture di sicurezza.
L'ideale sarebbe un sensore contro la stupidità e l'ingordigia dei nostri parlamentari ma purtroppo non l'hanno ancora inventato.

i ladri di tutto il mondo

Un risultato della campagna elettorale passata è la paura per i ladri che possono nascondersi dietro ogni angolo in attesa di tendere un agguato al malcapitato cittadino che svolge le sue attività quotidiane.
La parte più comica di questo aspetto è la ricerca di essi su google che ha portato l' impaurito navigatore fino a questo blog.
C'è chi cerca: semplicemente "ladri", i più terrificanti "ladri con bombe", i famosi "rom ladri dentro casa", i nostrani "ladri d'italia", i globali "i ladri di tutto il mondo", i politici "ladri partito democratico" e "ladri al governo", i famigerati "ladri di antenne", quelli sognati "sognare i ladri" e i record man "l'uomo che a fatto più furti nel mondo".
Rattristisce pensare che questa gente occupa parte del suo tempo a cercare i ladruncoli invece di informarsi su chi sono i veri ladroni di questo paese, però sarebbe bello scambiare quattro chiacchiere con chi cerca "i ladri di tutto il mondo"!

lunedì 9 giugno 2008

130 persone decidono il destino del mondo

Ogni anno si riuniscono circa 130 esponenti con ruoli di rilievo nel mondo economico, finanziario o politico: Il Gruppo Bilderberg.
Quest'anno erano presenti: Ben Bernanke, Condoleezza Rice, Barack Obama e Hillary Clinton insieme a un mucchio di altri potenti del pianeta, per il nostro paese hanno partecipato: Bernabè, Draghi, J. Elkann, Monti e Padoa-Schioppa.[comedonchisciotte.org]
Ma la notizia non è questa, la notizia è che nessuno ne parla!
I media di tutto il mondo hanno sempre evitato l'argomento, è meglio parlare del compleanno dell'orso yogi così la gente non ragiona sul fatto che 130 persone stanno decidendo il loro destino.

domenica 8 giugno 2008

Matrimonio negato

Si sono levate un mare di proteste dopo la notizia del matrimonio religioso negato ad una coppia in quanto lui è paraplegico e dunque, forse, incapace di avere dei rapporti sessuali.
Si è urlato allo scandalo, alla mancanza di carità cristiana e al razzismo, senza tener conto del Diritto Canonico che sancisce un legame inscindibile tra procreazione e matrimonio.
Fondamentalmente la Chiesa è razzista, altrimenti non si spiegherebbe la loro avversità verso i gay, è sicuramente maschilista e antidemocratica come molte religioni di questo mondo.
Perché scandalizzarsi dunque? Non si può pretendere più "umanità" da un'organizzazione che ritiene sacri testi che recitano:
Voglio però che sappiate che di ogni uomo il capo è Cristo, e capo della donna è l'uomo, e capo di Cristo è Dio. Ogni uomo che prega o profetizza con il capo coperto, manca di riguardo al proprio capo. Ma ogni donna che prega o profetizza senza velo sul capo, manca di riguardo al proprio capo , poiché è lo stesso che se fosse rasata. Se dunque una donna non vuol mettersi il velo, si tagli anche i capelli! Ma se è vergogna per una donna tagliarsi i capelli o radersi, allora si copra. L'uomo non deve coprirsi il capo, poiché egli è immagine e gloria di Dio; la donna invece è gloria dell'uomo . E infatti non l'uomo deriva dalla donna, ma la donna dall'uomo; né l'uomo fu creato per la donna, ma la donna per l'uomo. Per questo la donna deve portare sul capo un segno della sua dipendenza a motivo degli angeli.
Bibbia - Prima lettera ai Corinzi

sabato 7 giugno 2008

Governo Berlusconi organizzava golpe in Iran

BerlusconiLa commissione bicamerale di controllo del Parlamento americano sulle attività dei Servizi Usa approfondisce e documenta il coinvolgimento del governo Berlusconi e del nostro Servizio militare, diretto dal generale Nicolò Pollari, in piani clandestini per il rovesciamento del regime iraniano.
Nel dicembre del 2001 funzionari americani del Dipartimento della Difesa raggiungono l'Italia per organizzare vari interventi da attuare in Iran per destabilizzarne il governo. Una serie di incontri organizzati a Roma con uomini di Teheran da Michael Ledeen (agente di influenza e vecchio amico dell'allora ministro della difesa Antonio Martino) e dall'esiliato iraniano Manucher Ghorbanifar.[Repubblica]
Sembra un vecchio film di spionaggio, ma la realtà è molto più cruda: il Governo italiano partecipa attivamente al complotto per far cadere un governo di un paese che oggi è un bersaglio delle bombe USA e che, “casualmente”, si colloca sotto la regione del Caspio dove si trovano gas e petrolio pari al 65% delle riserve mondiali.
Ombre su ombre che si sovrappongono sul motivo del coinvolgimento dell'Italia nel conflitto iracheno e afghano.

venerdì 6 giugno 2008

La Mussolini vota a comando

L' Onorevole Mussolini ha espresso le sue perplessità dopo l'assegnazione dei posti alla camera, dice di non vedere bene perché troppo lontana, poi aggiunge:
“Noi qui abbiamo difficoltà a vedere il dito del capogruppo per l'indicazione del voto quindi non sapremo se potremo votare a favore o contro, come va va, lo diciamo e, a seconda di come ci verrà in mente perché non individuiamo il dito, non si vede il dito”
Incredibile, la signora Mussolini è preoccupata perché dovrà decidere lei se votare a favore o contro!
Adesso come farà senza l'aiutino del capogruppo, dovrà studiarsi le proposte di legge prima di votarle?

Lecca lecca Leghista

lecca leccaQuesto è il contentino che Berlusconi darà ai Leghisti quando le loro richieste non saranno accolte.

giovedì 5 giugno 2008

Massimino e il nucleare

Massimo D’Alema dalla Slovenia : «Ritengo che i nostri due paesi siano avanzati e moderni - diceva al fianco del collega di Lubiana Dimitrij Rupel - in grado di fare, come si fa in tante parti del mondo, rigassificatori e di far funzionare centrali nucleari senza creare motivi di paura. Siamo fra i paesi in grado di dominare queste tecnologie». [il Giornale 11 gennaio 2007]

Come si può leggere, il Massimino nostrano è favorevole al nucleare e lo ha sbandierato proprio dallo stato dove è appena avvenuto l'incidente alla centrale di Krsko.
Appare ormai chiaro che gli unici contrari all'energia da fissione nucleare sono gli ambientalisti e i cittadini comuni che, pur dichiarandosi favorevoli, non vogliono la centrale dietro casa.
Facciamo un gioco di logica spicciola: se Massimino è favorevole al nucleare lo è anche il PD, di conseguenza PD e PDL sono d'accordo, perciò è molto probabile che si farà.
Tornando all'incidente di Krsko, sarebbe interessante sapere cosa succederebbe se l'acqua di refrigerazione contaminata entrasse nel fiume Sava, adiacente alla centrale, che a sua volta è affluente del Danubio, o forse non ci interessa perché il secondo fiume più lungo d'Europa non attraversa l'Italia?

mercoledì 4 giugno 2008

Vertice Fao, la seconda giornata

Ban Ki-moon: la fame produce instabilità
Zoellick: abbattiamo barriere contro rincaro prezzi cibo
Ban Ki-moon: impatto biocarburanti ancora da valutare
Pam: altri 1,2 miliardi per aiuti a 62 Paesi
Banca islamica: 1,5 miliardi dollari contro crisi cibo
Frattini: banca europea del grano per le emergenze


Forse la cosa più saggia l'ha disegnata il vignettista del Times

martedì 3 giugno 2008

Il governo USA e la guerra cibernetica

computerIl governo USA è sempre più interessato alla guerra via rete. L'aviazione ha recentemente stabilito un "Cyberspace Command" e il Dipartimento per la Sicurezza Nazionale, con altre agenzie, stanno facendo squadra per un programma quinquennale da 30 miliardi di dollari definito "national cybersecurity initiative".
Un recente rapporto del Dipartimento della Difesa fa notare che “un avversario deve sapere che gli USA posseggono, nella guerra cibernetica, potenti mezzi tanto hard quanto soft per attaccare l'informazione avversaria”.[comedonchisciotte.org]
Ora resta da stabilire chi è il nemico, sarà forse l'informazione libera?