martedì 31 gennaio 2012

lunedì 30 gennaio 2012

I negozianti di Milano

I negozianti di Milano beccati dalla scorsa retata dei finanzieri:
Controlli legittimi, ma così sembriamo delinquenti.

(Sentita poco fa su Rainews)

sabato 28 gennaio 2012

Giornata della smemoria

di pugioba

La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.
parlamento.it

In poche parole, riconosce solo gli ebrei come vittime del progetto di sterminio nazista (coadiuvato dai fascisti).
Gli altri milioni di vittime (tra i 5 e gli 11 a seconda delle stime) si arrangino, per loro niente memoria.
Olocausto indica il genocidio ebreo, shoah idem, ma purtroppo sono morte molte altre persone.
Con assoluto intento polemico, vorrei ricordare agli israeliani che la memoria la dovrebbero esercitare sopratutto loro, viste le porcherie che combinano in Palestina (con la P maiuscola, visto che è uno stato).
Un'altra cosa: occupato è un aggettivo. Riferito ad un territorio significa che qualcuno ci si è installato senza diritto e con la forza. Vi dice qualcosa?

venerdì 27 gennaio 2012

Tra uno spread e l'altro

L’Unicef lancia un nuovo allarme sui bambini morti in Siria dall’inizio della rivolta contro il regime del presidente Bashar al-Assad, il cui numero è salito a 384. Lo fa il suo vice direttore, Rima Salah, nel corso di una conferenza stampa a Ginevra.
eilmensile.it

Così, tanto per ricordarci in che mondo viviamo.

martedì 24 gennaio 2012

Il blog di Grillo come Radio Padania (seconda parte)

La cittadinanza a chi nasce in Italia, anche se i genitori non ne dispongono, è senza senso. O meglio, un senso lo ha. Distrarre gli italiani dai problemi reali per trasformarli in tifosi. Da una parte i buonisti della sinistra senza se e senza ma che lasciano agli italiani gli oneri dei loro deliri. Dall'altra i leghisti e i movimenti xenofobi che crescono nei consensi per paura della "liberalizzazione" delle nascite.

Questa la riporto solo perché il suo movimento ha il 5% dei consensi. L'altra volta ha postato una scemenza di un suo lettore, questa volta ha preferito scriverla di suo pugno: "Distrarre gli italiani dai problemi reali". Vallo a spiegare a quei bambini che i loro problemi non sono reali.

venerdì 20 gennaio 2012

I paginoni del Corriere

Il corriere.it, fino a questa mattina, ha dedicato quasi tutta la prima pagina alle vicende della nave da crociera e del suo capitano. Come se non ci fosse niente di più importante. Metilparaben ha posto la domanda: "Non è che stiamo esagerando, eh?". Io direi che il Corriere online è da una vita che esagera.

Suggerimenti per Bersani


In search of inspiration

Isolavirtuale.

mercoledì 18 gennaio 2012

Prima la Grecia poi l'euro

Sul Sole24ore:

Wikipedia contro SOPA e PIPA

Ecco quello che si legge sulla versione inglese di Wikipedia contro le proposte di leggi note come Stop Online Piracy Act e PROTECT IP Act.
Facebook, Google e Twitter non pervenuti.

lunedì 16 gennaio 2012

Il blocco del traffico nell'Area C


Giuliano Pisapia sembra contento di come sta andando il blocco del traffico auto nell'Area C. Speriamo continui.

Poveri palermitani

Diego Cammarata, sindaco di Palermo (Pdl), oggi si è dimesso. Le malelingue sospettano che i bilanci disastrati del comune siano la causa della sua abdicazione. Sempre le solite malelingue, fanno notare che anche il suo capo ha fatto lo stesso. Poveri palermitani, saranno costretti a sanare contemporaneamente i loro bilanci e quelli della nazione. Poveri palermitani e poveri noi.

venerdì 13 gennaio 2012

Pruriti piromani

di pugioba

Milano, i due sospettati di aver travolto e ucciso il vigile urbano sarebbero due ragazzi di origine Sinti. Mi raccomando lombardi, ora andate a fare giustizia bruciando tutti i campi nomadi che trovate.

www.giornalettismo.com/archives/177287/il-finto-stupro-che-scatena-il-pogrom

mercoledì 11 gennaio 2012

Cappellacci contro Villaggio

di pugioba

"Il servizio pubblico, pagato dai cittadini, non può essere ridotto a veicolo di stupidità, volgarità e ignoranza". Così il governatore della Sardegna, Ugo Cappellacci, commenta le dichiarazioni di Paolo Villaggio.
Personalmente ritengo che la sortita del comico genovese sia una battuta tipica del suo stile, cinico e "cattivo". Può chiaramente non piacere, ma se fossi in Villaggio sarei inorgoglito dallo stizzito commento del presidente Cappellacci, visto che a farlo è un tizio che venne intercettato mentre riferiva: "...ho la consapevolezza del vero grande limite della Sardegna: noi sardi". Lo diceva all'imprenditore toscano Riccardo Fusi, passatogli al telefono dal coordinatore del Pdl Loris Veridini, intercettazione che darà il là alla bufera sugli appalti del G8 a La Maddalena e che, notizia dei giorni scorsi, porterà alla richiesta di rinvio a giudizio per parecchi dei suoi protagonisti, tra i quali proprio Cappellacci e Verdini.

martedì 3 gennaio 2012

Niente penali per gli F35

Se si tagliano i 15 miliardi per l'acquisto dei 131 caccia F35 non ci sono penali da pagare.