venerdì 30 novembre 2007, 23:31

Acefali

Signori qui si chiude, ormai è inutile, finché ci sono acefali che vanno a votare non abbiamo più speranze per il futuro.
Come si fa ad avere speranze per un' avvenire migliore quando senti un essere dire che un governate deve solo saper governare e non importa se ha commesso crimini contro la società?
L'essere è pure giovane, dunque potrà dare il suo contributo ancora per molto, contributo che per noi si tradurrà in quintali di sterco sulle nostre teste, speriamo che almeno non sia contagioso.

Dell'Utri
, 18:41

Amarok Theme

Ho fatto questa cosa
www.kde-look.org (download)
Mi piacerebbe avere un vostro giudizio o consiglio per migliorarla.
Se vi fa schifo scrivetelo pure non mi offendo, ciau.
Amarok Theme
lunedì 26 novembre 2007, 11:56

Coddafone


Ho mandato una mail di protesta a Vodafone con scritto:
"nella pagina dedicata ai dettagli dell'abbonamento Vodafone Tempo Libero, nel sito www.190.it, non è indicato che la tariffazione di soli 15 cent tutte le sere dalle 18 alle 8 e 24 ore su 24 il sabato e la domenica e i giorni festivi, dura solo 30 giorni dall'ultima ricarica effettuata.
Tratto in inganno dalla mancanza di questa precisazione ho cambiato abbonamento, poi ho ricevuto il messaggio di avvenuto cambio di piano con la comunicazione che la durata della tariffazione ridotta era di 30 giorni dalla ricarica.
Questo evidenzia una chiarezza perlomeno insoddisfacente verso i vostri clienti che mi costringe a pensare seriamente di cambiare operatore il più presto possibile."
venerdì 23 novembre 2007, 23:09

Taser X-26

Vagando per Google news ho trovato una notizia interessante non considerata dai quotidiani on-line italiani che ormai si affannano a cercare il colpevole degli ultimi omicidi,
l'ONU valuta che l'utilizzo del Taser X-26 è una forma di tortura.
La notizia è riportata dal noto quotidiano francese Le Monde che ricorda ai suoi lettori l'utilizzo del taser da parte di 3000 poliziotti e gendarmi d'oltralpe.
Ultimamente ci sono stati due casi di morte da taser uno in Canada e un'altro, strano ma vero, negli USA dove ormai si “tasera” di qua e di la senza molti problemi.
In Italia il taser viene considerato un' arma propria e può essere comprato da persone con porto d'armi ma non può essere portato appresso, speriamo che le cose rimangano così, non ho voglia di finire come questo tipo:
taser
martedì 20 novembre 2007, 20:08

Erba da sogno

marijuana
Sulla rete rimbalza la notizia secondo cui il cannabidiolo (Cbd), contenuto nella marijuana, possa diventare una valida alternativa alla chemioterapia perchè, secondo il ricercatore Sean McAllister, blocca l'attività del gene Id-1 responsabile della "metastatizzazione" nel seno.
In verità i benefici della cannabis sulla salute erano già noti da tempo, ma la notizia è sempre mal digerita dai media che preferiscono parlare del concorso di bellezza per cani e gatti.
Leggiamo da
www.disinformazione.it

Proprietà terapeutiche della marijuana:
- Antinausea e vomito.
- Abbassa la pressione arteriosa.
- Spasmi muscolari.
- Dolori cronici: usata da moltissimo tempo.
- Mal di testa ed emicrania:
- Rinforza il sistema immunitario:
- Dilata i bronchi polmonari: (asma)
- Epilessia: (disturbo trattato per secoli)
- Glaucoma.

Si ricorda anche uno studio spagnolo, che nel 2000, ha dimostrato la distruzione dei tumori nei topi da parte del tetraidrocannabinolo (THC), il principio attivo della marijuana.

C'è anche una pagina intera su wikipedia che parla dell'argomento
wikipedia.org

Sarà difficile che la cura a base di Cbd riesca a scalzare la chemioterapia e tutti i suoi introiti, ho paura che la ricerca finirà nel dimenticatoio come sempre e ci toccherà riguardare il concorso di bellezza per gli opossum.
giovedì 15 novembre 2007, 16:08

L'Italia è una monarchia parlamentare

PapaPenso che l'Italia sia una monarchia parlamentare e il re si chiama Joseph Alois Ratzinger detto anche Benedetto XVI, non vedo altra definizione plausibile per giustificare il potere del Vaticano sul nostro paese.
L'ultima prova di tale affermazione si ha nell'ordine del giorno G84.100
proposto al Senato, martedì 13 Novembre 2007 nella 251ª seduta pubblica (pomeridiana), dai senatori:
ANGIUS, MONTALBANO, BARBIERI, BIONDI, BOCCIA MARIA LUISA, BRUTTI PAOLO, GAGLIARDI, MELE, RIPAMONTI, SILVESTRI, VILLONE,
che recita
“Il Senato, visto il sistema di ripartizione della quota dell'8 per mille del gettito Irpef, in favore della Chiesa Cattolica e delle confessioni religiose, i cui rapporti con lo Stato sono regolati in base a Leggi vigenti e intese raggiunte;
visto il sistema di ripartizione disciplinato con legge 20 maggio 1985, n. 222;
constatato che le norme in questione approvano quanto concordato tra le parti con il Protocollo del 15 novembre 1984, ratificato con legge 20 maggio 1985, n. 206;
stabilito che la legge in questione garantisce la bilateralità della normativa, comprese ovviamente le modificazioni della medesima, in materia di enti, beni ecclesiastici, e connessi impegni finanziari dello Stato;
rilevato che la medesima legge 222, all'articolo 49, dispone la nomina con cadenza triennale di un'apposita commissione paritetica per la valutazione del gettito della quota Irpef, al fine di predisporre eventuali modifiche al sistema di ripartizione;
impegna il Governo nel pieno rispetto delle leggi vigenti e degli accordi intercorsi tra Stato, Chiesa Cattolica e altre confessioni religiose, ad assumere le iniziative necessarie volte alla modifica dei criteri di ripartizione del gettito dell'8 per mille, al fine di garantire che in caso di scelte non espresse dai contribuenti, le relative risorse siano destinate a scopi di interesse sociale o di carattere umanitario a diretta gestione statale.”
L'esito della votazione è stato
Presenti 305
Votanti 304
Astenuti 10
Favorevoli 92
Contrari 202
Maggioranza 153

Il Senato RESPINGE

Viva l'Italia Viva il Re!

fonte: www.senato.it
lunedì 12 novembre 2007, 12:29

Il circenses si è rotto

I governanti dell'antica Roma sapevano benissimo che il popolo aveva bisogno di due cose per non rompere le scatole al potere “Panem et circenses” ossia cibo e divertimento.
Le cose non sono cambiate molto da allora, il Colosseo è stato sostituito dall'Olimpico e nell'arena non deve per forza morire qualcuno, ma ogni tanto il giocattolo per la distrazione di massa si rompe ed esce fuori tutto il marciume celato al suo interno.
Si è sempre detto che bisogna dare una ripulita nel tifo organizzato ma non si è mai fatto nulla di concreto, infatti negli stadi entra di tutto nonostante i famosi tornelli introdotti dopo i fatti di Catania.
Quello che si è visto a Roma ha dell'incredibile, la città è stata messa a ferro e fuoco da qualche centinaia di dementi con decine di feriti...
I rom hanno mai fatto qualcosa del genere?

Romanisti Laziali
giovedì 8 novembre 2007, 19:57

Giornalisti marroni


Il giornalismo italiano è come un vaso pieno di molti sassolini marroni e pochi sassolini bianchi, appena se ne toglie uno bianco ne viene a “galla” inesorabilmente uno marrone e scrive:

“Forse il maggior dolore per Biagi nel 2002, all’epoca dell’”editto”, era stato di ritrovarsi nel calderone berlusconiano dei reietti insieme con Santoro, Freccero, comici come Luttazzi e la Guzzanti e così via.”
Marcello Sorgi da La Stampa

Forse il maggior dolore per Biagi non lo conosceremo mai, ma sicuramente non sarebbe stato contento di leggere una nefandezza simile.

Grazie Enzo Biagi.
martedì 6 novembre 2007, 11:29

Non solo anti PD

Berlusconi
Propongo un giochino per evitare che questo Blog venga identificato come anti PD , per cercare di far postare qualche altro oltre Bastiano ( mitico! ), per ricordare a chi legge queste pagine che veniamo, incredibilmente, da un periodo peggiore di questo, per fare un riassunto storico che non fa mai male.
Le porcate del Governo Berlusconi II dal 11 giugno 2001 al 23 aprile 2005:
1 – Sospensione della democrazia al G8 di Genova
2 - Abolizione della tassa di successione
Continuate voi ...
giovedì 1 novembre 2007, 13:13

Il Sergente di Marco Paolini

Ho sempre sentito parlare di un parente disperso durante la campagna di Russia (1941-1944), ma non avevo mai colto appieno quali sofferenze patirono queste persone.
Il Sergente, di Marco Paolini, è un'opera teatrale che ti immerge in un mare di sensazioni, ti fa sentire quasi l'odore di una trincea che puzza di merda, sudore e umanità morente, che ti porta inevitabilmente a capire che la guerra è una gran cagata.
Grande Paolini, la tua interpretazione mi ha “strizzato” il cuore!

Marco Paolini
Per riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire, recitare e modificare quest'opera, basta citarne la fonte (su internet un link). Grazie.