mercoledì 30 giugno 2010, 18:55

Più giù di Fede è impensabile... forse

Quando pensi che più giù di Fede è impensabile, che ormai abbiamo raggiunto il livello minimo di serietà giornalistica con Liguori e che non ci possa essere nessun direttore peggio di Minzolini... eccolo là:

Video: Studio Aperto sulla sentenza Dell'Utri
, 17:25

Stefania Prestigiacomo e la piattaforma della BP

Per rafforzare le difese ambientali, dopo il disastro nel Golfo del Messico, il ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo, ha imposto il divieto di trivellazioni entro le 5 miglia dalla costa. 12 miglia lungo il perimetro delle aree marine protette.
Brava ministra. Magari le consiglio di sfogliarsi, anche dal parrucchiere, le mappe della NOAA, agenzia federale statunitense che si interessa di meteorologia, tanto per sapere a quanto dista la defunta piattaforma della BP dalla costa. Sono un po' più di 5 miglia, sembrano 50. Senza contare l'estensione della macchia oleosa.

martedì 29 giugno 2010, 16:15

Quei fottuti bambini

Ethan McCord, l'ex soldato che partecipò al massacro dei civili in Iraq nel luglio 2007, racconta degli ordini che ricevette quando il superiore si accorse che prestava soccorso ai bambini:
Così ho urlato: "Il ragazzo è vivo". L'ho afferrato e cullato tra le mie braccia mentre gli ripetevo: "Non morire, non morire". Dopo il soccorso e il salvataggio è giunto l'ordine perentorio di non pensare "a quei fottuti bambini" e, ancora, "non comportarti come una femminuccia ma come un soldato".

Nel video qua sotto, l'assalto dell'elicottero al furgone, con i bambini all'interno, e McCord che corre con il ragazzino tra le braccia.

Video: Iraq - assalto al furgone - WikiLeaks


Il resto del video è su Wikileaks
lunedì 28 giugno 2010, 20:51

Il Vaticano è civilmente responsabile


Qui da noi non succede niente, manco per sbaglio. Arrestano qualche prete ma, alla fine, i papaveri sono alti, alti, alti. Da altre parti invece, hanno riconosciuto che il Vaticano può essere considerato civilmente responsabile delle azioni dei preti pedofili.
Da noi no, manco per sbaglio.
, 11:15

I girella al governo

Il Corriere ha intervistato Rino Formica, ministro dei Trasporti nel governo guidato da Francesco Cossiga, sulla strage di Ustica.
Formica, ma lei che idea si è fatto? Chi buttò giù il Dc9?
«Sto alle osservazioni di Cossiga. Ha detto: i francesi».
La strage di Ustica dimostra la scarsa sovranità dell’Italia.
«Il problema non è quanto è avvenuto fino agli anni ’80, quando la sovranità era determinata dalla divisione del mondo in blocchi, ma dopo».
Questo non è un palleggio? Al governo c’era lei, allora.
«No, non lo è. Perché tutti quelli al governo dopo si sciacquano la bocca sul fatto che la Prima Repubblica era assoggettata all'estero. Scusi, Obama se non sa che fare non chiede consiglio a Berlusconi? Putin non sa da qui i calzini da mettere? Non daremmo tanti consigli? Tanti consigli, tanti pernacchi. E Gheddafi? Vanno sempre sotto la sua tenda. E non si fanno mai spiegare nulla. Sia pure all'orecchio, come si dice in linguaggio massonico, dato che sono tutti massoni, a destra e a sinistra. Senta, sò tutti dei girella».
domenica 27 giugno 2010, 19:45

Tutta Roma al buio


In merito alla decisione del comune di Roma di spegnere le luci del Colosseo per "chiedere la liberazione di Gilad Shalit, il soldato israeliano che da quattro anni è prigioniero dei terroristi di Hamas", vorrei far presente alcune cose:

11 000 palestinesi, tra cui centinaia di donne e bambini, sono rinchiusi nelle carceri e nei centri di detenzione israeliani.
I minori palestinesi, in base ai regolamenti militari israeliani applicati nei Territori palestinesi, sono considerati adulti a partire dall'età di 16 anni.
1 000 prigionieri sono detenuti in Israele senza capi d'accusa, senza processo e senza godere del diritto alla difesa.
Le relazioni sui diritti umani indicano che i prigionieri palestinesi sono vittime di abusi e torture.
Detenuti 48 membri eletti del Consiglio legislativo palestinese e altri consiglieri locali.
(Dalla risoluzione del Parlamento europeo del 4 settembre 2008 sulla situazione dei detenuti palestinesi nelle carceri israeliane)

Trovo giusto spegnere le luci del monumento per chiedere la liberazione di Gilad, ma per quei ragazzini cosa facciamo? Tutta Roma al buio?
sabato 26 giugno 2010, 18:25

Giovanardi e il Dc9

Il sottosegretario Giovanardi, quando non è occupato nel fondamentalismo cattolico, tende a sparare fesserie come queste: "Le sentenze hanno spazzato via l'ipotesi del missile e della battaglia aerea. Sappiamo ormai con certezza che non c'erano aerei in prossimità del Dc9 e che le tracce accertate sui resti dell'aereo, come tutti possono vedere a Bologna, sono quelle di una bomba."

Non è stato spazzato un bel niente purtroppo. L'inchiesta sulla strage di Ustica è costellata di dubbi e indebolita da una miriade di prove scomparse. Ricordiamo un paio di testimonianze:

Francesco Cossiga: "furono i nostri servizi segreti che, quando io ero presidente della Repubblica, informarono l'allora sottosegretario Giuliano Amato e me che erano stati i francesi, con un aereo della marina, a lanciare un missile non a impatto, ma a risonanza. Se fosse stato a impatto non ci sarebbe nulla dell'aereo"

Gianni De Michelis: "Non è che tu il 'sotto il tavolo' lo devi spiegare tutti i giorni. Ci sono cose che non possono e non devono avere delle risposte."
, 17:25

Fine del mondo nel dicembre 2012

Anche Piero Angela se n'è dovuto occupare dato che il fenomeno ha raggiunto livelli osceni di credulità popolare. Finché gli italiani guarderanno trasmissioni come Voyager, che beneficia persino del canone (sì... anche l'Angelus, ma il Vaticano è troppo potente), saremo costretti a sentirne parlare persino dal fruttivendolo.

Video: SuperQuark - Voyager - dicembre 2012


Via Attivissimo.
venerdì 25 giugno 2010, 16:14

Vergogna nazionale


Le indignazioni sportive rendono bene anche in altri contesti.
giovedì 24 giugno 2010, 23:17

Sotto il tappeto di Bertolaso


Dedicato a quel 56,28% di maddalenini che ha votato Cappellacci.
La grande bugia di Bertolaso:
Ha speso 72 milioni di euro per bonificare La Maddalena. Affidando i lavori a suo cognato. Ma 'L'espresso' ha scoperto che due metri sott'acqua è ancora pieno di rifiuti tossici e materiali pericolosi per la salute.

Riassumendo: oltre ad avervi tolto il G8 ed aver appaltato i lavori ai loro parenti e amici, vi hanno lasciato pure l'immondezza.
, 12:38

Insegnare il berlusconismo nelle scuole

Foto di Alessio85, licence CC


L'obbiettivo di Mariastella Gelmini, ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca, è sconcertante:
Proporre il berlusconismo, una conquista del Paese che vogliamo difendere non solo all'interno del Pdl ma anche in un ambito culturale in cui vige l'egemonia della sinistra, che pensa che il centrodestra sia privo di identità culturale. Invece il berlusconismo ha cambiato la politica e il Paese, richiamandosi alla rappresentanza popolare, alla chiarezza dei programmi e del linguaggio, al legame con gli elettori.

L'identità culturale del berlusconismo è fatta di 3 reati estinti per prescrizione, 2 reati estinti per intervenuta amnistia, 2 Assoluzioni per variazioni della legge (leggi ad personam), 2 Archiviazioni per variazioni della legge (leggi ad personam), leggi incostituzionali, menzogne, accordi con capi di stato criminali, guerre mascherate da missioni di pace, razzismo, crimini contro l'umanità, corruzione, evasione fiscale, conflitto d'interessi, appartenenza ad associazioni segrete illegali (P2), legami mafiosi, culto della personalità tipica del fascismo, teledipendenza e la reiterata rappresentazione di una femminilità grottesca, volgare e umiliante.

Insegnare il berlusconismo nelle scuole... pensateci.
mercoledì 23 giugno 2010, 19:05

Nucleare, respinti i ricorsi delle Regioni

La Corte Costituzionale ha rigettato i ricorsi sollevati da dieci Regioni sulla legge delega del 2009 sul nucleare. Le motivazioni della sentenza sono attese per le prossime settimane.
I lavori per la prima centrale nucleare in Italia inizieranno entro tre anni, ha detto il premier. Nessuno le vuole, sopratutto nel suo giardino. Nel 2013, dunque, svolazzeranno i manganelli e le teste si apriranno.
, 15:09

Nuova Fiat Panda


Dall'album di Retepirata
Via curiositasmundi
martedì 22 giugno 2010, 20:39

Tentativo di censura a Sestu Sera


Ennesimo tentativo di censura a danno di un blogger. Il gestore di "Sestu Sera", Francesco Pinna, è stato querelato per un commento nel suo blog da un neoeletto consigliere comunale del centrosinistra. Nell'esprimergli tutta la nostra solidarietà, segnaliamo, anche al neoeletto consigliere comunale del centrosinistra, che il ruolo di blogger non è equiparabile a quello di direttore di giornale.
Lo stabilisce una sentenza della Corte di Appello di Torino. Riformando quanto deciso in primo grado, i giudici hanno confermato in parte la condanna nei confronti di un blogger aostano, condannato una pena pecuniaria di mille euro per diffamazione relativamente a due post. È invece stato assolto dal reato di omesso controllo: per la Corte i post che non sono scritti dal gestore del blog sono considerati anonimi.


Via Massimo Marini.
, 12:51

Maturità dedicata agli Ufo

Scoperto l'autore della traccia scientifica, per il tema della maturità, dedicata agli Ufo con il titolo "Siamo soli?"


Visto che era già a libro paga per garantire la distrazione di massa...
lunedì 21 giugno 2010, 19:43

Voi siete qui

Video ricavato dalla mappa della blogosfera italiana dove si possono vedere le interazioni tra oltre 2500 blog.

Video: Voi siete qui - la galassia di Blogbabel
, 19:15

Fini insorge

Dopo i «Padania libera», «federalismo o secessione» e «Noi non siamo napoletani» di Pontida, insorge Fini: «Contrastiamo le idee leghiste o l'unità nazionale è a rischio».
Non c'è speranza, il Presidente della Camera continua a prendere per i fondelli i suoi elettori. Le contraddizioni con cui gioca sono talmente banali che fa vergogna metterle in evidenza, è come scrivere "la merda puzza".
Restando in argomenti poco profumati: è da quando la Lega si è alleata con Silvio che ripete la tiritera "federalismo o secessione" e non imbraccia le armi. Sarà che anche loro prendono per i fondelli? Forse. In effetti per i leghisti è più facile: basta organizzare un raduno al grido di "Roma ladrona la Lega non perdona" e i loro collegamenti neuronali si sciolgono come neve al sole.
, 15:16

La Fiat frena sui diritti e l'acceleratore si blocca

di pugioba

Marchionne & C. vogliono riversare il rischio d'impresa sui lavoratori riducendone i diritti e peggiorandone le condizioni lavorative. Pare che per la Fiat la manodopera sia solo un costo, non una risorsa preziosa e, sopratutto, irrinunciabile. Avranno ragione i dirigenti? Secondo me no. Mi rimane un dubbio: la colpa di quanto esposto nel video qui sotto è imputabile ai troppi diritti dei metalmeccanici? Mentre ci pensate, attendiamo una risposta dalla Fiat.

Video: Pedale Bloccato su Giulietta - Bravo - Delta - Stilo
domenica 20 giugno 2010, 23:51

Landini della FIOM sul caso Pomigliano

Ieri, nel programma "In 1/2h", c'è stato il confronto tra Maurizio Sacconi, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, e Maurizio Landini, Segretario Generale della FIOM, sul caso Pomigliano. Landini ha detto parecchie cose interessanti che vi ripropongo nel video qua sotto.

Video: In 1/2 h 20_06_2010 - Landini (FIOM)
, 11:25

L'iniziativa economica privata è libera

Brunetta dice che «Cambiare l'articolo 41 ci farà ricchi». E che ci sarà scritto di tanto limitante per il mercato? Vediamo:
Art. 41

L'iniziativa economica privata è libera.

Non può svolgersi in contrasto con l'utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana.

La legge determina i programmi e i controlli opportuni perché l'attività economica pubblica e privata possa essere indirizzata e coordinata a fini sociali.

Il primo rigo è a tutela del libero mercato e delle aziende mentre il resto protegge la società dai pericoli del capitalismo selvaggio. Non mi sembra molto complicato indovinare quale parte il ministro voglia modificare.
Girano voci che vogliano qualcosa del genere:
Art. 41

L'iniziativa economica privata è libera di fare un po' quel cazzo che gli pare
sabato 19 giugno 2010, 17:27

A favore del padrone

Maurizio Landini, segretario della Fiom, contro la fiaccolata di Pomigliano pro-accordo:
è una manifestazione di regime, [...] Ci giungono segnalazioni da tante lavoratrici e lavoratori che la Fiat sta contattando ogni singolo dipendente per 'invitarlo' ad essere presente alla marcia

Una manifestazione a favore del "padrone" non s'era mai vista. Mi correggo: ce n'è stata una in piazza San Giovanni a Roma lo scorso marzo.

, 12:36

Cor(ro)sivo 111 - Glossario PdL

di pugioba

Don Gelmini a processo per molestie. Il centrodestra lo difende: "Un amico".
Da qui, breve glossario (incompleto) del PdL in caso di: indagini, dichiarazioni, condanne, conferenze, presentazioni, dibattiti, decisioni, contrasti, incontri, intercettazioni.

Arcore=capitale
Basso=non si dice
Bocchino=trombato
Bocciato=trota
Bondi=ghidighidighibon
Calvo=nemmeno
Confino=villeggiatura
Corruttore=perseguitato
Costituzione=carta igienica
Cultura=si mangia?
Dio=io
Diritti=i miei
Doveri=i tuoi
Elettori avversi=coglioni
Falso in bilancio=fantasia
Fascista=ministro
Fucile=erogatore di pace
Gelli=copiright
Giornalista avverso=comunista
Giornalista pagato=professionista
Intercettazioni=fatti i cazzi tuoi
L'ho detto=smentisco
Lavoratore=schiavo
Leccaculo=prezioso collaboratore
Legittimo impedimento=Illegittimo impedimento
Magistratura=comunista
Mafioso=eroe
Massaggio=bocchino (quindi...)
Mediaset=mia
Merda=buona (se la mangi tu)
Mio=mio
Mussolini=statista
Nessuno=tutti
Pedofilo=amico
Picchiatore=sindaco
Pierdio=figlio
Politico avverso=comunista
Ponte=monumento
Putin=amico (non sarà mica...???)
Puttaniere=utilizzatore finale
Prescritto=assolto
Provenzano=chi?
Rai=mia
Razzista=ministro
Regalie=non lo sapevo
Resistenza=cancellata
Sardegna=feudo
Sindacalista CGIL=comunista
Smentisco=l'ho detto e lo penso
Soldato=portatore di pace
Spatuzza=chi?
Squola=appunto
Statuto dei lavoratori=lacciuolo
Terremoto=fortuna
Terrorista=se è palestinese, afghano, irakeno
Tuo=mio
Vecchio=ci sarai
Verde=nucleare
Viagra=molto
Zitti=tutti
venerdì 18 giugno 2010, 18:25

Stare dalla parte giusta

La decisione del Consiglio dei ministri di dare "la piena e completa fiducia" a De Gennaro e le parole di Marchionne ("Smettiamo di prenderci per i fondelli. Lunedì scorso lo stabilimento di Termini Imerese è andato in sciopero e l'unica ragione era che stava giocando la Nazionale italiana"), mi confermano di stare dalla parte giusta: quella opposta alla loro.
, 18:00

Cancellare commenti

Qualora dovessi impazzire e scrivere qualcosa del genere:
Come ho scritto più volte, cancello i commenti che reputo particolarmente idioti, o che contengono affermazioni che reputo particolarmente idiote. Ne va della qualità della discussione anche tra chi non è d’accordo con quanto scrivo. Le argomentazioni e le obiezioni – anche quelle che non condivido, ovviamente, come si vede leggendo sopra – non le tocca nessuno; le cazzate invece sì.
Commento di francescocosta del 12 June 2010 alle ore 15:31

vi autorizzo a mandarmici con tanto di insulti ripetuti ad oltranza. Fino ad ora ho cancellato solo commenti offensivi (non rivolti a me), pubblicati per errore e spam.

PS: A volte non rispondo ai vostri commenti perché non so cosa scrivere o perché non v'è risposta plausibile. Sappiate che mi fa sempre piacere riceverli.
, 16:22

Il 29esimo prigioniero

Francisco_de_Goya_y_Lucientes_-_Los_fusilamientos_del_tres_de_mayo_-_1814
Ronnie Lee Gardner, 49 anni, detenuto nel braccio della morte nello Utah, è stato giustiziato tramite fucilazione. E sono 29. Su RaiNews hanno detto che uno dei tiratori scelti aveva il fucile caricato a salve in modo che nessuno avesse la certezza di averlo ucciso.
"Comunque posso andare al cinema tranquillo tanto non l'ho ucciso io quel figlio di puttana"
, 15:46

Il Delta del Niger come il golfo del Messico

Anche il Delta del Niger, la zona del delta del fiume Niger in Nigeria, è infestato dall'inquinamento da petrolio. Ben 546 milioni di galloni riversati nelle acque negli ultimi cinquant'anni. Forse pochi ne parlano perché vi opera la Exxon Mobil (statunitense) o perché è la Nigeria e non gli USA.
Ma lì il petrolio è nero come nel golfo del Messico.
giovedì 17 giugno 2010, 19:53

Vivere nel paese del Signor Berlusconi

Sulla striscia rossa de l'Unità:
All’estero seguiamo la vostra situazione politica e non deve essere facile vivere nel paese del Signor Berlusconi che ormai sembra possedere tutto. È una cosa assolutamente incomprensibile.
Herta Muller, premio Nobel 2009 per la Letteratura, 15 giugno

Certo, non è facile. Ma la maggior parte degli italiani non si pone certi problemi.
mercoledì 16 giugno 2010, 19:49

Berlusconi ha salvato il mondo

Berlusconi all'assemblea generale di Confcommercio:
sono stato io a convincere il Presidente degli Usa George Bush nel 2008 a mettere quei 700 miliardi per evitare il fallimento delle Banche

Ha salvato gli Stati Uniti, e quindi il mondo, dal crack finanziario. Sappiatelo!
A parte gli scherzi, è veramente triste constatare che in quell'assemblea non ci sia stato nessuno che lo abbia mandato a cagare.
, 18:20

Il 28esimo prigioniero


I civilissimi Stati Uniti d'America, governati dal santissimo Obama, ne hanno ammazzato un altro. David Powell, 59 anni, è il 28esimo prigioniero ad essere fatto fuori dall’inizio dell’anno nelle carceri a stelle e strisce.
martedì 15 giugno 2010, 19:05

La guerra fra poveri

Ultimatum della Fiat ai lavoratori di Pomigliano: o firmano un contratto di merda, che la Fiom giudica incostituzionale, o l'azienda non investirà 700 milioni di euro. Delle mie parti si chiama ricatto, ma non dev'essere riconosciuto come tale nel resto d'Italia. Stefano Feltri, 25enne con laurea in economia alla Bocconi, ha scritto un articolo per l'Antefatto dal mio punto di vista poco condivisibile. Uno stralcio:
Per metà dei lavoratori italiani l'articolo 18 non esiste perché lavorano in imprese sotto i 15 dipendenti, per un'altra fetta rilevante non vale comunque, perché stanno in aziende precarie, e se si chiude tutti a casa. [...] Per questo, a chi oggi ha tra i 24 e i 30 anni, suona strano (e un po' irritante) sentire i metalmeccanici della Fiom o i dirigenti della sinistra che dicono: "Se passa l'accordo succede il finimondo".

Secondo il dottor Feltri, gli operai dovrebbero firmare perché più fortunati dei precari. È un'osservazione abbastanza miope. Quegli operai stanno lottando anche per non creare un precedente che potrebbe infettare il resto dei contratti di lavoro. In pratica stanno protestando per evitare che gli odierni precari si ritrovino con un lavoro a tempo indeterminato privo di garanzie fondamentali.
Ecco, ci manca solo la guerra fra poveri.
lunedì 14 giugno 2010, 19:21

La simpatia per il nucleare della Cei

Sull'Avvenire la centrale di Flamanville, in costruzione sulla Manica, viene definita "modello per l'Italia". C'è un punto interrogativo alla fine, ma la simpatia per il nucleare è palese.
Comunque partono avvantaggiati: hanno già l'acqua del Tevere, la cupola di contenimento e i santi in paradiso. Cosa vogliono di più per farsela costruire?

, 15:00

Cambiata la grafica... ancora

Ho cambiato la grafica per l'ennesima volta, per il resto è come prima. Se avete problemi di visualizzazione lasciate pure un commento. Forse gli darò qualche altra aggiustatina ma grossomodo dovrebbe restare così. Cordiali saluti, me medesimo :)
domenica 13 giugno 2010, 12:21

In calo gli italiani che destinano l'otto per mille al Vaticano

La Cei è preoccupata: in calo gli italiani che destinano l'otto per mille alla Chiesa. Di per sé è una notizia confortante, però se si considera che alla Chiesa cattolica sono andate 14.839.143 adesioni...
La strada è ancora lunga; ma un giorno, ne sono convinto, tutto questo grande imbroglio finirà e i vari preti, mullah, rabbini, etc, andranno a lavorare.

Video: George Carlin e Bill Hicks sulla religione [sub ita]
sabato 12 giugno 2010, 20:55

Il concetto del "cannoncino"

In un'intervista a il Giornale, La Russa spiega che ci saranno tagli anche negli armamenti: 5 miliardi di euro. Inoltre fa il marpione sulla "missione di pace" in Afghanistan:


Oltre al concetto del "cannoncino", che può essere "ino" quanto vuole ma ti sventra un mezzo blindato come il burro (immaginate l'effetto sulle case), io ricordo che gli elicotteri non erano messi male ad armamenti. Riguardatevi "In guerra".
I nostri soldati sono lì per uccidere e ci costano parecchio. Cannoncino o non cannoncino.
venerdì 11 giugno 2010, 20:43

Io voto Berlusconi

Video: Tu perchè voti Berlusconi? - Intervista a Massimo, conducente autobus

Da www.egiziotrombetta.com
Via 3n0m15.tumblr.com
Ps: Ho sperato fino alla fine che fosse uno scherzo, siate clementi.
giovedì 10 giugno 2010, 21:26

Siamo una minaccia per l’intera Europa

Il noto giornale comunista "the Guardian" sul ddl intercettazioni:

La minaccia alla libertà di stampa in Italia è un problema per l’intera Europa

E’ un crudele insulto a tutto ciò che può esser chiamato libertà di stampa in una democrazia che funziona solo a metà. Forse, una squallida dittatura da Terzo Mondo chiamata Berlusconia: ma questa è l’Europa, la nostra Europa.


Via italiadallestero.info
, 18:40

Legge bavaglio


Via libera del Senato al ddl sulle intercettazioni. Tra un po' vivremo in paese semi democratico con più delinquenti a spasso e meno notizie sui giornali e sui blog.

  • Fino ad oggi, per concedere una intercettazione bastavano “gravi indizi di reato”. Con la nuova legge serviranno “evidenti indizi di colpevolezza
  • Le intercettazioni potranno durare 30 giorni, più due proroghe da 15 giorni l'una. Nei casi di reati più gravi, il primo periodo può durare 40 giorni e si possono chiedere proroghe da 20 giorni l'una entro i termini di durata massima delle indagini preliminari.
  • Si potranno pubblicare almeno "per riassunto" gli atti di un processo non più segreti. Divieto, invece, per i testi delle intercettazioni. Di cui non si potrà più né scrivere né parlare, né per riassunto, né nel contenuto, fino al termine delle indagini preliminari.
  • I blogger, se la rettifica non viene pubblicata entro 48 ore, rischiano una multa di 12500 euro. Se resti offline per 2 giorni sei fregato.

È una vera e propria legge bavaglio.
, 12:36

Berlusconi incostituzionale

berlusconi costituzione
mercoledì 9 giugno 2010, 15:43

Se il PD segue D'Alema

A me, come a molti di voi, spaventa un presidente del consiglio che dice: «Governare con le regole della Costituzione è un inferno». Ma se il PD segue la linea di D'Alema, che vuole allearsi con Casini, io non voterò centro sinistra. Non intendo contribuire ad una coalizione favorevole al nucleare e influenzata pesantemente dai vescovi.
Non voterò centro destra ovviamente, starò a casa a guardare un paese che muore.

Video: D'Alema vuole alleanza con Casini



Il resto del video è su http://www.la7.tv/richplaye...
martedì 8 giugno 2010, 18:23

Ma non erano i Rom che...

Ma non erano i Rom che rubavano i bambini?
"Infermiera rapisce un neonato. Ore d'ansia, poi lo trovano."

Ma non erano i Rom che picchiavano i ragazzini?
"Cuneo, marocchina picchiata da coetanee. Era uscita con un loro amico italiano."

"Ma non erano i Rom che si accampavano abusivamente?
Accampamento abusivo di leghisti."

Ma non erano i Rom che riccattavano?
"Berlusconi contro la Rai: "O cambia, o niente contratto"."

Etc, etc.
Italiani brava gente.
, 17:05

Nozze gay in chiesa

di pugioba

Trapani, prime nozze gay in chiesa. La cerimonia nel tempio dei valdesi.
Per me basta questo per dargli l'8 per mille.
lunedì 7 giugno 2010, 17:39

L'Iran come l'Iraq

Sta succedendo di nuovo.
Le stesse forze - con alcune nuove aggiunte e meno alcuni disertori intelligenti - che hanno spinto gli Stati Uniti in una guerra inutile e mortale con l'Iraq, ora si stanno organizzando per la prossima guerra.
Questa volta l'obiettivo è l'Iran, che, proprio come l'Iraq, si dice sia in procinto di creare armi di distruzione di massa.
Inoltre, proprio come l'Iraq, il suo presidente è un probabile pazzo determinato a distruggere Israele.
[...] la banda Cheney portò l'America ad una guerra per deporre Saddam. L'obiettivo: trasformare l'Iraq in un protettorato americano, al fine di realizzare decine di miliardi di dollari per sé e per i loro alleati.

L'ha scritto MJ Rosenberg su huffingtonpost.com, uno dei blog più linkati al mondo. A confronto i giornaletti di destra nostrani hanno la stessa influenza di una formica su un elefante.


Via comedonchisciotte.org
domenica 6 giugno 2010, 21:13

Il solito ridicolo siparietto di Calderoli e La Russa

Buffon sulla sparata di Calderoli che chiede sacrifici al calcio:
"Non capisco come mai i politici cavalchino sempre l'onda dei Mondiali per fare certe sparate, per poi fare retromarcia se le cose vanno bene".

Per avere le prime pagine, ovvio. E infatti La Russa ("Calderoli si occupi della Padania") ne ha approfittato subito. È il solito ridicolo siparietto a cui questa maggioranza ci ha abituati. L'"abituatine" a certe situazioni è bruttissima, molti non provano più abbastanza schifo per gridare "basta" a tanto lordume.
, 20:50

Vendessero i cacciabombardieri di La Russa

Mariagrazia Gerina, su l'Unità, inizia bene nel pezzo sui non tagli alla difesa di Tremonti:
[...] il grido pacifista si è già fatto largo: «Vendessero i cacciabombardieri di La Russa». [...] Il Pd stima che si potrebbero risparmiare almeno 2 miliardi l’anno. Ovvero sei miliardi nei tre anni su cui opera la manovra. Una stima prudenziale, visto che la spesa in armamenti si aggira intorno ai 3,5 miliardi l’anno.

Ma poi commette l'errore:
Negli ultimi 15 anni infatti le forze armate italiane sono state impegnate in 35 missioni di peacekeeping. «Ma se dobbiamo portare la pace, che ce ne facciamo dei bombardieri F-35?», osserva il capogruppo del Pd in Commissione Difesa, Gian Piero Scanu.

Lockheed F-35 Joint Strike FighterNiente infatti, ma qualcuno l'aveva ricordato a Prodi? E sì, era stato proprio lui ad "ordinarli" nel lontano 1996. Ma tutto questo Mariagrazia non lo dice, evidentemente gli pareva brutto rovinare la battuta di Scanu.
sabato 5 giugno 2010, 20:20

Camilleri, Augias, Travaglio, Sartori, Rodotà, Ovadia, sul caso Rainews24

Video: Camilleri, Augias, Travaglio, Sartori, Rodotà, Ovadia, sul caso Rainews24


Tratto da http://www.youtube.com/watc...
, 12:15

Serracchiani e il simbolo: apparire è meglio che essere

di pugioba


Debora Serracchiani sul simbolo del Pd:
"Il PD deve cambiare simbolo (...). Nessuno si stupisce più davvero di quelle che si insiste a chiamare le 'sparate' della Lega, sono entrate nella quotidianità. Non sono solo dichiarazioni e gesti d'impatto momentaneo o superficiale e non credo si tratti nemmeno solo di tattica politica. Ci troviamo di fronte ad un fenomeno in cui la comunicazione risulta ad altissimo impatto perché il messaggio politico viene potenziato dall'attivazione di un forte coefficiente simbolico (...) "una parte dell'efficacia del messaggio della Lega risiede nella sua capacità di riattivare significati che costituiscono una parte non secondaria dell'immaginario collettivo". Per questa ragione, l'europarlamentare si chiede "qual è il serbatoio simbolico cui può e dovrebbe attingere un partito riformista italiano del ventunesimo secolo".

Ma che cazzo stai dicendo?? Piantatela di continuare a "dialogare" con questa gente, tornate a difendere i diritti dei lavoratori, a difendere la democrazia, la libertà d'espressione, di informazione, di istruzione, e vedrete che il simbolo non sarà, come non lo è mai stato, un problema.

Via unita.it
venerdì 4 giugno 2010, 18:59

I finiani con Saviano

I finiani contro lo "stop" a Saviano, "in Rai meglio i nani e le ballerine?" domandano. Ma il "finiano" ci è o ci fa? Proviamo a darne una definizione:

Finiani - seguaci di Gianfranco Fini. Vivono in ambienti freddi e asettici per garantirne un lungo stato vegetativo durante i periodi bui. All'occorrenza vengono risvegliati dal loro santone per indignarsi dinnanzi a nefandezze effettuate dalla parte politica a cui sentono di appartenere. Le maggiori testate nazionali simpatizzano per loro, ma i più, ad ogni loro frecciata, domandano: ma voi dove cazzo eravate negli ultimi 15 anni?
, 17:36

Freedom Flotilla, 19 morti

Secondo Manolo Luppichini, uno degli attivisti italiani della Freedom Flotilla, nel blitz dell'esercito israeliano
"ci sono stati almeno 19 morti e parecchi cadaveri sono stati buttati in mare". "Diversi morti nei bagni uccisi con un colpo alla nuca, sono stati colpiti dagli elicotteri che hanno sparato raffiche di mitra dall'alto".

Stento a credere che un governo come Israele possa fare una cosa simile.(*)

Video: Manolo Luppichini torna a Roma


(*) Era una battuta, dopo i 1400 morti a Gaza non può che esserlo.
giovedì 3 giugno 2010, 20:50

La manovra finanziaria dei tagli

Se pensavate che questo paese fosse arrivato al limite massimo della sofferenza, vi siete sbagliati. Nella nuova finanziaria l'incremento delle entrate è dovuto in gran parte ad una stima dei risultati ottenuti dai nuovi provvedimenti anti-evasione, il governo si aspetta di ottenere fino a 8 miliardi di euro. Più del 70 per cento dei tagli sono rappresentati da riduzioni nelle spese dei ministeri e decurtazioni varie agli enti locali.
Nella speranza che la lotta all'evasione funzioni, saremo costretti a vivere in un mare di disservizi. I padri di famiglia porteranno i cornetti anti-sfiga in tasca mentre andranno a comprare la carta igienica per la scuola dei figli. Però va tutto bene.
mercoledì 2 giugno 2010, 14:33

Berlusconi e le tasse

Video: Berlusconi e le tasse - Ballarò 2010 - tg1 2004
martedì 1 giugno 2010, 22:25

Israele tiene alla fame i palestinesi

Tra le tante, la fesseria più spaventosa che sparano i filo israeliani è quella sugli aiuti alimentari non necessari a Gaza:
La popolazione di Gaza aveva bisogno di aiuto urgente? Israele afferma che si tratta di scuse: nella settimana dal 2 all’8 maggio [...] dai valichi di Israele sono passati alla gente di Gaza 1.535.787 litri di gasolio, 91 camion di farina [...] etc etc... Non era la fame dunque che metteva vento nelle vele delle navi provenienti da Cipro con l’aiuto turco.

È falso. È risaputo che Israele tiene alla fame i palestinesi e dai valichi fa passare giusto il necessario per sopravvivere. L'ultimo articolo che testimonia questa brutalità fa venire la pelle d'oca:
Il documento più stupefacente è certamente il "Food Consumption in the Gaza Strip - Red Lines". Secondo quanto riferito dalla Bbc, in questo testo sarebbe stimata la quantità di carboidrati e calorie di cui gli abitanti della Striscia avrebbero bisogno, tenendo conto di parametri quali l'età e il sesso.

Farli sopravvivere ma non vivere, le morti per fame potrebbero attirare l'attenzione dei giornalisti.
Per riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire, recitare e modificare quest'opera, basta citarne la fonte (su internet un link). Grazie.